logo PrestitiOnline.it
Altri marchi del Gruppo
PRESTITI PERSONALI PRESTITI AUTO CESSIONE DEL QUINTO CREDITI REVOLVING CONSOLIDAMENTO DEBITI GUIDE E STRUMENTI
Numero Verde: 800 97 97 90
Logo PrestitiOnline.it

Finanziare un matrimonio: ecco i prestiti che vanno a nozze

27/04/2012

Primavera, tempo di cerimonie. Secondo i dati dell’Osservatorio di PrestitiOnline.it, infatti, la prima parte dell’anno è quella che registra una maggiore concessione di prestiti personali destinati alla celebrazione degli eventi più importanti della vita di una persona, tra i quali spiccano i matrimoni.

Organizzare un matrimonio richiede infatti una buona dose di pazienza, pianificazione e soprattutto un budget adeguato alle proprie aspirazioni. Calcolare il costo complessivo di un matrimonio non è impresa facile, anche perché sono tante le voci da mettere in conto: dall’abito per la sposa, che per lei rimane una delle spese sulle quali riporre le maggiori attenzioni, alla cerimonia (che comprende le fedi nuziali, il noleggio auto e le offerte in caso in cerimonia religiosa), fino al ricevimento di nozze e al meritatissimo viaggio di luna di miele.

Insomma il budget richiesto può variare di parecchie migliaia di euro a seconda delle scelte e non sempre si hanno a disposizione le somme necessarie. Secondo i dati dell’Osservatorio PrestitiOnline.it, nel 2011 i prestiti destinati alla finalità matrimonio e cerimonie sono aumentati del 40% rispetto all’anno precedente, anche se nel primo trimestre 2012 si denota un calo del 23% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Nella prima parte di quest’anno gran parte di coloro che hanno usufruito di questi prestiti ha un contratto a tempo indeterminato (83%) ad ha richiesto un importo medio di 12.861 €. Anche se a richiedere gli importi più alti risultano essere però i lavoratori autonomi, i quali, per organizzare un matrimonio (o un'altra cerimonia), hanno usufruito di un importo medio di 16.857 €. La durata media dei prestiti erogati è di 60 mesi.

Per quanto riguarda invece l’età, la fascia tra 26 e 35 anni risulta essere quella che più si è servita di un prestito: nei primi tre mesi del 2012 il 33,3% delle erogazioni complessive dei finanziamenti per questa finalità è andato ai 26-35enni, mentre nello stesso periodo del 2011 la quota era al 27,8%. Sempre per quanto riguarda le fasce d’età si mantengono ad un buon livello di erogazione di prestiti anche a chi ha più di 55 anni, con una quota del 19,6% sul totale (nel primo trimestre del 2010 la quota era a 19,3%): nella maggior parte dei casi sono finanziamenti concessi ai genitori o parenti degli sposi che si sobbarcano le spese della cerimonia.

Tra le offerte di prestiti personali dedicati al matrimonio, o più in generale alle cerimonie, su PrestitiOnline.it si possono trovare diverse soluzioni. Attraverso alcune simulazioni effettuate in data 23 aprile 2012 (richiedente impiegato, con lavoro a tempo indeterminato e residente a Milano) e impostando le durate e gli importi più richiesti ad inizio 2012, troviamo offerte di finanziamento che partono da 217 € a rata (Tan fisso 7,70% e Taeg 8,23%) per richieste di durata 84 mesi e importo complessivo di 14.000 €: cifra che può bastare per coprire gran parte dei costi o almeno le spese di un ricevimento se si includono l’affitto e decorazione sala, catering per circa 100 persone, le bomboniere e l’eventuale animazione. Se invece si puntasse ad un finanziamento di durata inferiore, ad esempio 60 mesi, ma con un importo di rata entro 300 €, il miglior prestito presente su PrestitiOnline.it consisterebbe in una rata mensile di 283 € (Tan fisso 7,70% e Taeg 8,25%). Puntando invece ad una somma più bassa, ad esempio 7.000 € (sufficienti in molti casi per acquistare l’abito da sposa, gli accessori, il trucco e l’acconciatura) con un finanziamento di 36 mesi l’importo mensile è di 219 € (Tan fisso 7,70% e Taeg 8,60%).

Come valuti questa notizia?
Finanziare un matrimonio: ecco i prestiti che vanno a nozze Valutazione: 0/5
(basata su 0 voti)
Segnala via email Stampa
Numero Verde 800 97 97 90
PRESTITI PERSONALI