logo PrestitiOnline.it
Altri marchi del Gruppo
PRESTITI PERSONALI PRESTITI AUTO CESSIONE DEL QUINTO CREDITI REVOLVING CONSOLIDAMENTO DEBITI GUIDE E STRUMENTI
Numero Verde: 800 97 97 90
Logo PrestitiOnline.it

Auto: il trend opposto tra mercato e prestiti

14/02/2019

Auto: il trend opposto tra mercato e prestiti

Rallentano nel 2018 le immatricolazioni di nuove auto, un andamento che contrasta con i numeri degli anni precedenti in cui il mercato aveva registrato una netta ripresa.

Secondo l’UNRAE il settore dell’automotive ha fatto segnare nei 12 mesi un -3,3% rispetto al 2017, un dato dovuto al clima di preoccupazione in cui si ritrovano i consumatori sia per la situazione economica del Paese che per i dubbi sulla messa al bando dei propulsori diesel da parte dei Governi locali.

Ricordiamo infatti lo stop alla circolazione delle vetture diesel più datate e inquinanti previsto dal “Nuovo accordo per la qualità dell’aria nel bacino padano”, che sta interessando le Regioni di Lombardia, Piemonte, Emilia-Romagna e Veneto. Le limitazioni dovrebbero riguardare nei prossimi anni anche le recenti diesel Euro 6: gli automobilisti che comprano oggi una nuova auto a gasolio, potrebbero trovarsi fra le mani un mezzo che in futuro sarà invendibile o svalutato a causa dei divieti alla circolazione istituiti delle amministrazioni comunali.

Il calo del mercato auto ha riguardato anche il mese di gennaio del 2019, visto il -7,6% rispetto a un anno prima.  

Buono l'andamento del mercato dei prestiti

A una contrazione delle immatricolazioni si contrappone una crescita del 6,2% delle richieste di prestito finalizzato all'acquisto dell'auto. Oltre all'aumento della domanda, il 2018 dei finanziamenti si è caratterizzato anche per i maggiori importi, che si sono attestati sui 14.392 euro (+2,9% rispetto al 2017 e stabilmente sopra i 14.000 euro durante tutto l’anno). I dati arrivano dall'analisi delle interrogazioni registrate su Eurisc, il Sistema di Informazioni Creditizie gestito da CRIF (Centrale Rischi Finanziari).

Come individuare il prestito auto più conveniente

Il modo più semplice è di effettuare una simulazione sul comparatore PrestitiOnline.it. L’utente dovrà inserire nel form del portale il proprio anno di nascita, la professione e l’importo di cui necessita, ottenendo così in pochi istanti la soluzione con la rata mensile più bassa per ogni specifica finalità. In alternativa, potrà consultare la selezione dei migliori prestiti personali di oggi, aggiornata quotidianamente con le offerte più vantaggiose.

Qualche esempio di finanziamento

Supponendo di richiedere un prestito di 10.000 euro per l’acquisto di una nuova auto (piano di rimborso di 90 mesi), la proposta più interessante la offre FindomesticCredito Auto prevede una rata mensile di 138,01 euro e un Taeg del 6,11% (Tan 5,95%). Il finanziamento non ha costi accessori e può essere sottoscritto online grazie alla firma digitale.

Per l’acquisto di una vettura usata (richiesta di 5 mila euro da restituire in 66 mesi) si distingue invece Fiditalia, che con Fidiamo consente all’automobilista di versare una cifra di 88,75 euro al mese (Tan 5,75%, Taeg 6,14%). Fiditalia prevede spese di istruttoria pari a zero e nessuna spesa di incasso rata, ma 16,00 euro per le imposte iniziali e 3,20 euro di costi periodici da versare annualmente. Ricevuta la richiesta, Fiditalia provvederà a contattare telefonicamente il cliente per completare l'istruttoria, mentre il contratto precompilato sarà inviato tramite mail, corriere o Raccomandata direttamente al suo domicilio.

Conveniente anche la soluzione di Santander, che con Prestito Personale offre una rata mensile di 89,13 euro al Tan del 6% e Taeg del 6,38%. Santander si caratterizza per le zero spese di incasso rata e l’assenza del costo per l’istruttoria.

A cura di Paola Campanelli
Come valuti questa notizia?
Auto: il trend opposto tra mercato e prestiti Valutazione: 5/5
(basata su 2 voti)
Segnala via email Stampa
Numero Verde 800 97 97 90
PRESTITI PERSONALI