Altri marchi del Gruppo:
MutuiOnline.it
FondiOnline.it
Segugio.it
Chiama gratis 800 97 97 90 Chiama gratis 800 97 97 90

Quali sono i migliori prestiti per giovani?

Anche i giovani, nonostante la spensieratezza dell’età e la scarsa stabilità economica, vogliono raggiungere degli obiettivi concreti, come comprare una casa, un’automobile, anche voler seguire un corso di laurea, frequentare un master, oppure, diventare imprenditori aprendo un’azienda.

Non sempre, però, hanno i soldi per poter far fronte a tutte queste spese. Un prestito può essere la soluzione giusta per raggiungere i propri obiettivi. I finanziamenti possono, quindi, dare una mano a tutti coloro che vogliono aprire un’attività, comprare una casa o ristrutturarla, ma non solo. Avventurarsi in questo campo non è sempre semplice, i finanziamenti sono di varia natura e in base anche a determinate caratteristiche anagrafiche come l’età e il sesso.

I giovani sono per le banche una clientela particolare, in quanto non possono sempre offrire delle garanzie economiche solide, come per esempio un lavoro a tempo indeterminato o delle proprietà.
Solitamente i prestiti personali hanno dei criteri più stringenti, mentre quelli per i giovani offrono delle soluzioni più flessibili. I prestiti per giovani, proprio in virtù del fatto che non hanno delle garanzie strette, prevendono un capitale finanziabile contenuto, che comunque può essere sufficiente per avviare una piccola attività o per comprare un’auto o ristrutturare un appartamento, in sintesi per raggiungere l’obiettivo prefissato.

Scopriamo insieme quali sono i migliori prestiti per i giovani sia pubblici sia privati:

  • Quali sono i motivi per cui i giovani chiedono un prestito
  • Prestiti per giovani
  • Prestiti a fondo perduto per giovani
  • Prestiti d’onore per giovani
  • Prestiti per imprenditoria giovanile

Quali sono i motivi per cui i giovani chiedono un prestito

Sono numerose le motivazioni che spingono un giovane a richiedere un prestito: acquisto e ristrutturazione della casa, avviamento di un’attività, ma anche poter frequentare un corso di laurea oppure acquistare una macchina utile per andare a lavoro. Le motivazioni sono le più disparate e l’obiettivo è quello di avere un po’ di liquidità per raggiungere il proprio sogno. Che sia per organizzare un matrimonio, per comprare una casa o per un altro tipo di attività, richiedere un prestito può essere un modo per realizzare un desiderio. Se l’idea d’impresa è vincente, se il sogno di mettere su casa o un’azienda è fortemente voluto, è possibile richiedere un prestito che verrà poi ripagato nel corso di un periodo prestabilito.

Prestiti per giovani

Gli istituti di credito che hanno creato delle soluzioni per i più giovani sono numerose. Solitamente riguardano lavoratori o studenti di età inferiore ai 35 anni che hanno progetto di vita o un’idea imprenditoriale e necessitano di liquidità. I finanziamenti possono essere a fondo perduto, prestiti d’onore, prestiti dedicati a coloro che hanno un’idea di business e vogliono trovare dei fondi per avviarla.

I giovani senza lavoro possono ottenere un prestito bancario? Ebbene sì, le banche con l’obiettivo di andare incontro ai giovani con necessità liquidità (ma privi di garanzie) hanno creato delle soluzioni anche per quelli che non hanno lavoro stabile, o non hanno abbastanza garanzie. Quando si parla dei prestiti bancari tradizionali è utile sapere che le richieste delle banche prevedono dei requisiti stringenti. Per questo tipo di finanziamenti non è indispensabile avere una busta paga che rappresenti la garanzia di un lavoro continuativo, vengono presi in considerazione anche altri requisiti, come per esempio la presenza del garante o un contratto d’affitto. Quindi I giovani che non hanno uno stipendio fisso possono comunque accedere a questo tipo di prestiti, è importante avere una garanzia sostitutiva che possa far capire all’istituto bancario che erogherà il finanziamento che si è in grado di restituire l’importo richiesto.

Prestiti a fondo perduto per giovani

Si sente spesso parlare di finanziamenti a fondo perduto. Cosa si intende con questo termine? I finanziamenti a fondo perduto sono dei prestiti in cui non vi è l’obbligo di restituire il denaro richiesto e gli interessi. Sono solitamente erogati da enti pubblici che possono essere nazionali, internazionali o locali e sono spesso destinati a incentivare la creazione di piccole imprese gestite da giovani e donne. Il finanziamento viene dato in seguito alla partecipazione di un bando e alla presentazione di un business plan che descriva l’idea imprenditoriale. I finanziamenti a fondo perduto possono essere erogati anche da banche. La caratteristica principale dei finanziamenti a fondo perduto è che non devono essere restituiti. Per ottenerli però bisogna partecipare a un bando che prevede dei requisiti differenti in base al suo obiettivo. Un altro vantaggio dei finanziamenti a fondo perduto è che non si necessita di un garante. Ogni persona con una buona idea imprenditoriale può quindi partecipare, consegnando tutto il materiale richiesto nel bando e, se è ritenuta adeguata, avere accesso alla liquidità.

Prestiti d’onore per giovani

Un tipo di finanziamento molto utilizzato da coloro che vogliono seguire un corso di studi ma non hanno le possibilità per farlo è il prestito d’onore. Mantenersi per tutta la durata del corso di laurea oppure decidere di iscriversi ad un master universitario comporta delle spese spesso ingenti (trasferirsi in una grande città, pagare la quota del master, ect.), che non tutti gli studenti possono permettersi. Questo tipo di prestiti universitari consentono agli studenti di usufruire di tassi d’interesse adeguati che gli permettono quindi di raggiungere il proprio obiettivo senza dover avere delle garanzie importanti, come quelle per i prestiti tradizionali. I prestiti d’onore possono essere erogati anche ai giovani che vogliono avviare un’attività imprenditoriale.

Prestiti per imprenditoria giovanile

Sono numerosi i bandi pubblici e privati dedicati ai giovani che vogliono aprire un’attività imprenditoriale. Al fine di incentivare la creazione di startup innovative che possano creare valore sul territorio locale, si propongono agli aspiranti imprenditori dei finanziamenti a tasso zero per una parte dell’investimento che devono fare. Solitamente sono dedicati a giovani under 35 e alle donne. Con il Decreto crescita, entrato in vigore il 1 maggio 2019, si prevede che i finanziamenti siano possibili anche per imprese già costituite fino a cinque anni, che il mutuo possa durare da 8 a 10 anni e altre condizioni che agevolano l’accesso a questo tipo di finanziamenti. Solitamente le agevolazioni vengono concesse fino ad esaurimento fondi.

Questi sono alcuni dei prestiti statali e privati che i giovani possono richiedere per inseguire i loro sogni, che sia per studio o che sia per lavoro, la mancanza di liquidità non dovrebbe essere un limite se la motivazione di raggiungere il proprio obiettivo è forte.

Domande correlate