Altri marchi del Gruppo:
MutuiOnline.it
FondiOnline.it
Segugio.it
Logo PrestitiOnline
Chiama gratis 800 97 97 90 Chiama gratis 800 97 97 90

Credit Scoring

Aggiornato il 25/10/2019

Procedura automatizzata di valutazione delle richieste di credito, basata su una serie di analisi statistiche e sulla verifica dei dati del richiedente presso diverse banche dati (Centrali Rischi, società fornitrici di dati pubblici, ecc.).

Il risultato di tale procedura è un indice quantitativo sintetico (credit score) che esprime la probabilità stimata che il richiedente si riveli insolvente in futuro. Questo metodo di calcolo è molto preciso e veloce: sotto i fari tutte le informazioni relative al consumatore. Il punteggio, che si ottiene, rappresenta il rischio di insolvenza del cliente. A seconda del credit score la banca o la società finanziaria potrà decidere se concedere il finanziamento o rifiutare la richiesta.

Le informazioni più usate per il credit scoring sono quattro:

  • tipo di cliente;
  • tipologia di finanziamento da erogare;
  • bene da finanziare;
  • livello di indebitamento del richiedente credito.

Quest'ultima informazione si può ottenere, consultando la Centrale Rischi. Da qui emergono eventuali mancati pagamenti o ritardi nei rimborsi dei precedenti finanziamenti. Il Credit Scoring, infatti, dà peso alla reputazione finanziaria di ciascun soggetto: gli istituti di credito controllano tutti i dati presenti nelle centrali rischi per scongiurare eventuali problemi futuri. Il mancato rispetto dei tempi di scadenza dei pagamenti nei prestiti a rate potrebbe impedire la concessione del prestito.

Il Credit Scoring è il metodo migliore per valutare la solvibilità di un soggetto. Ci sono degli appositi algoritmi che servono a definire il profilo di un soggetto. Tra le variabili ci sono anche le informazioni geografiche, le informazioni temporali e quelle legate al contratto richiesto.

In base al punteggio, le banche o gli intermediari finanziari stabiliscono se accettare il finanziamento, ne determinano l'entità e il tasso di interesse da applicare. La valutazione sull'affidabilità creditizia del richiedente viene effettuata, tenendo come punto di riferimento il rapporto tra la rata di rimborso e il reddito del richiedente che, solitamente, non deve andare oltre il 30%.

Termini correlati