Altri marchi del Gruppo:
MutuiOnline.it
FondiOnline.it
Segugio.it
Chiama gratis 800 97 97 90 Chiama gratis 800 97 97 90

Prestiti per pensionati: le soluzioni per chi è avanti con l’età

Pubblicato il 30/12/2019

Sono la colonna portante della nostra società, nonché delle nostre famiglie. Stiamo parlando dei nonni che per tanti italiani rappresentano un sostegno fondamentale. Più di un italiano su due si rivolge ai nonni per ricevere una mano per la cura e l’educazione dei figli. Rispetto ai tempi passati gli anziani di oggi sono, infatti, molto più moderni ed attivi. Ma non manca qualche difficoltà per chi comunque rientra tra le fasce deboli della popolazione. Spesso la pensione percepita non è sufficiente e le difficoltà si moltiplicano.

Far fronte alle spese quotidiane, pagare medicinali e aiutare economicamente figli e nipoti: sono questi i motivi che spingono molti pensionati a fare richiesta di credito.

Cessione del quinto per pensionati

Una delle soluzioni creditizie più gettonate è quella della cessione del quinto della pensione. Si tratta di una formula molto apprezzata perché consente al soggetto richiedente di rimborsare il prestito con rate mai superiori al 20% delle pensione percepita. I prestiti con cessione del quinto non richiedono giustificativi di spesa in quanto sono prestiti non finalizzati.

La scadenza del prestito non può andare oltre il novantesimo anno di età ma ci sono anche alcuni prodotti finanziari che presentano un tetto massimo di 85 anni.

Prevista, inoltre, la sottoscrizione obbligatoria di un'assicurazione vita che possa servire a garantire la copertura dell’importo residuo in caso di mancato pagamento. Per saperne di più, può essere utile la lettura della guida alla cessione del quinto.

Su PrestitiOnline.it c’è una sezione riservata alla cessione del quinto della pensione. Findomestic non prevede spese iniziali e propone prestiti con cessione del quinto della pensione a coloro che hanno un’età massima di 75 anni. Le spese assicurativa risultano a carico dell’istituto finanziatore. Per farne richieste bisogna presentare il codice fiscale, un documento di identità in corso di validità, il cedolino pensione. Il rimborso viene effettuato dall’ente previdenziale presso cui il cliente è pensionato mediante addebito diretto sulla pensione.

Con TidoCredito by Pitagora le spese iniziali hanno un costo di 28,96 euro. Questa tipologia di prestito è destinata ai pensionati di età massima di 84 anni. L’importo massimo finanziabile è di 75mila euro. La durata prevista è minimo 24 mesi, massimo 120 mesi. Sempre necessaria la sottoscrizione obbligatoria di un’assicurazione rischio vita che possa tutelare l’istituto di credito per l’importo ancora dovuto in caso di mancato pagamento. I documenti da presentare al momento della richiesta di prestito sono: codice fiscale, carta d’identità in corso di validità, cedolino pensione.

Prestiti Inps (ex Inpdap)

La cessione del quinto non è l’unica ancora di salvezza per un pensionato che intende richiedere maggiore liquidità. Un’altra soluzione è rappresentata dai prestiti Inps: si tratta di finanziamenti a tasso agevolato riservati a chi è iscritto alla Gestione dipendenti pubblici. Vengono concessi dall’Inps (ex Inpdap) o da banche e finanziarie con cui l’Inpdap risulta convenzionato.

I pensionati possono scegliere tra piccoli prestiti Inpdap e prestiti pluriennali Inpdap a seconda delle rispettive esigenze e necessità. Nel primo caso è prevista l’erogazione di importi contenuti con tempi di restituzione brevi. Tra i requisiti per accedere al credito vi è l’iscrizione alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali o alla Gestione Assistenza Magistrale (ex Enam). Possono beneficiarne pure gli ex dipendenti di Poste Italiane.

I prestiti pluriennali Inpdap prevedono l’erogazione di importi superiori e possono essere rimborsati tramite accredito diretto sulla pensione (prestiti pluriennali diretti) o possono essere concessi da banche o finanziarie in convenzione con l’Istituto di previdenza (prestiti pluriennali indiretti).

Certificato medico: quando serve?

I pensionati che intendono ottenere un prestito pluriennale garantito non devono presentare giustificativi di spesa. Alla richiesta deve però essere allegato un certificato medico di sana e robusta costituzione fisica del soggetto.

Solitamente questo certificato viene rilasciato dall’Asl o da un medico incaricato dall’Amministrazione di appartenenza dell’iscritto.

Prestiti liquidità a confronto

In cima alla classifica, tra i prestiti più diffusi, ci sono anche i prestiti liquidità che vengono concessi facilmente perché si tratta di prestiti non finalizzati: non occorre presentare giustificativi o preventivi di spesa.

Con Santander Consumer Bank non sono previste spese d’istruttoria, né di incasso rata. Per un prestito di 10.000 euro ad un pensionato (Taeg 7,55% e Tan 7,00% fisso nel tempo), la rata mensile sarà di 447,73 euro per 24 mesi. Il finanziamento è indirizzato a tutti coloro che abbiano massimo 80 anni e che siano titolari di un conto corrente bancario.

A seguito dell'inserimento della richiesta, verrà fatta una pre-valutazione. In caso di esito positivo della pre-valutazione, Santander Consumer Bank provvede a contattare telefonicamente il cliente per completare l’istruttoria e fornirgli tutte le informazioni necessarie sul prestito richiesto e sui successivi passi del processo di valutazione, fino all’erogazione del finanziamento nel caso di approvazione definitiva della richiesta.

A cura di: Tiziana Casciaro

Scopri le offerte

Prestiti Personali

Confronta prestiti personali per ogni finalità e risparmia.

Confronta le offerte
Cessione del Quinto

Condizioni vantaggiose: scopri quanto risparmi con la cessione.

Confronta le offerte

Nella sezione News di PrestitiOnline.it riportiamo le novità del mercato dei finanziamenti e dei settori ad esso collegati con articoli scritti da professionisti esperti di prestiti e credito al consumo che collaborano con importanti testate nazionali e scrivono su blog specializzati. Puoi contattare la Redazione all'indirizzo: redazione@gruppomol.it.
PrestitiOnline.it è un marchio di PrestitiOnline S.p.A., società che fa parte di Gruppo MutuiOnline S.p.A., quotato al segmento STAR di Borsa Italiana. PrestitiOnline.it opera in qualità di broker e garantisce una totale imparzialità e autonomia rispetto a gruppi bancari e società finanziarie confrontati; il servizio è gratuito per il cliente, sono gli istituti finanziari convenzionati con PrestitiOnline che si fanno carico della commissione.