Altri marchi del Gruppo:
MutuiOnline.it
FondiOnline.it
Segugio.it
Chiama gratis 800 97 97 90 Chiama gratis 800 97 97 90

Prestiti: gli italiani chiedono più liquidità e cessioni del quinto

Prestiti liquidità per affrontare le spese più disparate e più cessioni del quinto: questo il nuovo trend del credito negli ultimi mesi dell'anno. Da una parte, l'emergenza sanitaria ha messo in difficoltà molte famiglie, dall'altra la nuova normativa ha dato smalto alla cessione del quinto.

Pubblicato il 08/11/2021
Aumentano le richieste di prestiti liquidità e cessioni del quinto

Quasi una richiesta di prestito su tre è finalizzata ad ottenere liquidità, disporre dunque di una somma da impiegare a piacimento, per le finalità più disparate: è quanto emerge dalle rilevazioni dell’Osservatorio di PrestitiOnline relative al terzo trimestre di questo anno.

Un dato importante, soprattutto se paragonato ai numeri dell’anno precedente, quando solo il 23% delle richieste di prestiti era per la finalità liquidità, mentre adesso raggiungono il 31,3%.

Secondo Alessio Santarelli, direttore generale broking del Gruppo MutuiOnline e amministratore delegato di PrestitiOnline, la causa principale dei nuovi numeri del credito è da ricondursi all’emergenza sanitaria, che negli ultimi due anni ha aggravato la situazione economica delle famiglie, che ricorrono sempre più spesso ai prestiti liquidità per pagare le tasse o le bollette, affrontare ristrutturazioni in casa o celebrare matrimoni, dare un aiuto a figli e nipoti senza lavoro.

Ci sono poi le partite Iva e i lavoratori autonomi, che devono far fronte a spese e pagamenti arretrati, come anche le coppie che sostengono le spese di una separazione, fenomeno in crescita durante il periodo forzato di chiusura in casa.

Sta di fatto che dal 2019 le richieste al sito PrestitiOnline.it di finanziamenti per ottenere liquidità sono più del doppio rispetto al primo trimestre del 2019, quando la finalità liquidità costituiva solo il 12,8% del totale della domanda.

Scegli il prestito su misura per te fai subito un preventivo

L’impennata delle cessioni del quinto ai privati

Ma non è solo la domanda di liquidità aggiuntiva a caratterizzare il nuovo mercato del credito degli ultimi mesi, perché le rilevazioni dell’ultimo Osservatorio di PrestitiOnline registrano un incremento delle richieste di cessioni del quinto per privati, dal 53,4% del secondo trimestre al 58,3% del terzo trimestre 2021.

I motivi dell’aumento di consenso di questa forma di finanziamento sono diversi e proviamo a riassumerli qui.

C’è prima di ogni cosa la nuova disciplina meno penalizzante per le banche, che deriva dal Regolamento Ue 2019/876 che stabilisce una riduzione dell’assorbimento di capitale dal precedente 75% al 35%, quindi un costo del capitale di gran lunga inferiore per le banche che possono offrire cessioni del quinto meno gravose.

Ci sono inoltre le nuove normative che hanno introdotto due importanti novità.

La prima riguarda il rinnovo della cessione del quinto, sulla quale il consumatore deve pagare la provvigione non sull’intera somma, ma sulla sola variazione del montante del capitale preso in prestito.

La seconda novità riguarda l’estinzione anticipata, che solo adesso comporta la restituzione di una quota degli oneri relativi al periodo in cui non si è goduto del prestito.

Una serie di semplificazioni e miglioramenti che hanno alleggerito il costo delle cessioni del quinto, facendo calare il tasso medio a livelli talvolta più competitivi dei classici prestiti personali.

Quanto costa adesso una cessione del quinto

Banche e società finanziarie offrono prodotti di cessione del quinto con Tan molto vicini al Taeg, ciò significa che le spese sono veramente ridotte ai minimi termini. Sono prodotti più trasparenti e più accessibili non solo alla fascia di utenti avvantaggiata, quella dei pubblici dipendenti e dei pensionati (grazie a una garanzia offerta più solida che espone l’istituto di credito a un minor rischio), ma anche ai dipendenti privati, che negli ultimi mesi hanno potuto usufruire di tassi di interesse sotto il 5%, in particolare su durate medio-lunghe, dove la convenienza di una cessione del quinto supera quella di un prestito personale.

A oggi la migliore soluzione per privati ha un tasso pari al 4,82%, quella per i dipendenti pubblici intorno al 2,72% e la cessione del quinto per un pensionato offre un tasso medio del 3,76%.

Per farsi un’idea di cosa offre il mercato e richiedere un preventivo di cessione del quinto gratis e senza alcun impegno, sul sito del portale di comparazione è presente un form da compilare con pochi dati essenziali per inoltrare la propria personale richiesta di miglior prestito con cessione del quinto.

A cura di: Paola Campanelli

Scopri le offerte

Prestiti Personali

Confronta prestiti personali per ogni finalità e risparmia.

Confronta le offerte
Cessione del Quinto

Condizioni vantaggiose: scopri quanto risparmi con la cessione.

Confronta le offerte

Nella sezione News di PrestitiOnline.it riportiamo le novità del mercato dei finanziamenti e dei settori ad esso collegati con articoli scritti da professionisti esperti di prestiti e credito al consumo che collaborano con importanti testate nazionali e scrivono su blog specializzati. Puoi contattare la Redazione all'indirizzo: redazione@gruppomol.it.
PrestitiOnline.it è un marchio di PrestitiOnline S.p.A., società che fa parte di Gruppo MutuiOnline S.p.A., quotato al segmento STAR di Borsa Italiana. PrestitiOnline.it opera in qualità di broker e garantisce una totale imparzialità e autonomia rispetto a gruppi bancari e società finanziarie confrontati; il servizio è gratuito per il cliente, sono gli istituti finanziari convenzionati con PrestitiOnline che si fanno carico della commissione.