Altri marchi del Gruppo:
MutuiOnline.it
FondiOnline.it
Segugio.it
Logo PrestitiOnline
Chiama gratis 800 97 97 90 Chiama gratis 800 97 97 90

Quando conviene un finanziamento auto?

Il prezzo di un’auto può essere una somma considerevole e un'ingente spesa per chi la affronta. Spalmarla su un periodo di tempo contribuisce ad alleggerirne il peso, senza sconvolgere le abitudini della famiglia o rischiare di non disporre delle risorse qualora un’urgenza lo richiedesse.

uomo maturo con occhiali e cravatta ha in mano il modellino di un’auto verde
Ricorrere a un prestito per acquistare un’auto vuol dire alleggerire la spesa

L’acquisto di un’auto con il ricorso a un prestito è una pratica molto diffusa, che conferma quanto sia importante per chi compra avere a disposizione uno strumento di pagamento che consenta di non dare fondo alle risorse, ma affrontare la spesa con più tempo a disposizione e maggiore serenità.

Se infatti l’acquisto a rate conviene sicuramente al concessionario, la convenienza è il più delle volte anche per lo stesso acquirente, che potrà:

  • dilazionale la spesa in comode rate;
  • ottenere uno sconto sul prezzo del veicolo;
  • usufruire di condizioni promozionali e vantaggi riservati a chi acquista a rate;
  • ottenere accessori e optional aggiuntivi rispetto alla dotazione dell’auto prevista nel prezzo.

Quando è meglio finanziare l’acquisto dell’auto

Ricorrere a un finanziamento per acquistare un’auto è sicuramente una soluzione quando non si dispone della somma necessaria o si dispone soltanto di una parte. Conviene anche quando si ha da parte la somma ma non si ha intenzione di pesare sul bilancio famigliare o dare fondo ai propri risparmi.

Il prezzo di un’auto può essere una somma considerevole che costituisce una ingente spesa per chi la affronta. Spalmarla su un periodo di tempo contribuisce sicuramente ad alleggerirne il peso e non dover rinunciare al tenore di vita a cui si è abituati, senza così sconvolgere le abitudini della famiglia o rischiare di non poter disporre delle risorse necessarie qualora un’urgenza o una improvvisa necessità lo richiedessero.

Sempre più spesso le Case automobilistiche stabiliscono speciali accordi vincolanti e convenzioni con le finanziarie, e in alcuni case danno vita a finanziarie in house, le cosiddette “captive” o Società finanziarie di marca interne alla stessa Casa in grado di garantire condizioni competitive rispetto all’offerta finanziaria sul mercato. Si tratta di società che, oltre all’obiettivo di remunerazione dei finanziamenti concessi, hanno anche quello di spingere commercialmente le vendite dei modelli della casa madre.

Talvolta le formule di prestito sono studiate in maniera tale da favorire il cliente, ad esempio con anticipo zero e maxi-rata finale, così da pesare meno al momento dell’acquisto e avere tutto il tempo di pianificare la spesa finale, o di cedere la vettura usata e rifinanziare l’acquisto di una nuova auto.

Quando non conviene ricorrere a un prestito

Un prestito ha sempre un costo, che si traduce in un prezzo più alto da pagare a fine periodo: la somma corrisposta sarà, infatti, maggiorata degli interessi e degli oneri connessi al prestito.

La valutazione della convenienza a finanziare l’acquisto di un’auto passa allora dalle condizioni del prestito, affinché non possa rivelarsi troppo oneroso. I rischi sono quelli connessi all’indebitamento, di trovarsi in futuro nelle condizioni di non poter far fronte al pagamento delle rate, con tutte le conseguenze che comporta.

A questo scopo, è sicuramente utile calcolare la rata del prestito servendosi di uno strumento rapido ed efficace messo a disposizione da PrestitiOnline.it, così da valutare quanto si andrà realmente a spendere ogni mese per il rimborso del finanziamento.

Confronta i finanziamenti auto e risparmia Fai subito un preventivo

Come valutare il finanziamento

Un prestito auto è a tutti gli effetti un prestito personale, con un piano di ammortamento prestabilito, una percentuale di interessi e spese a cui far fronte. La regola è sempre la stessa: controllare con attenzione le condizioni e farsi dare il contratto per visione prima di procedere con la firma.

Il valore più importante, indicativo del reale prezzo di un prestito, è sempre il TAEG, il Tasso Annuo Effettivo Globale, che comprende non solo il tasso di interesse del prestito praticato dalla banca, quindi il TAN, ma anche gli oneri accessori come le spese di istruttoria, le spese di apertura pratica, le spese di incasso rata e quelle assicurative, se obbligatorie.

Attenzione ai finanziamenti a Tasso zero

Molto frequentemente le Case automobiliste promuovono finanziamenti delle auto a Tasso zero, ma occorre fare molta attenzione perché il riferimento è sempre al TAN, Tasso Annuo Nominale, e non al TAEG dell’offerta, vero indicatore del costo del finanziamento.

Più precisamente:

  • il TAN o Tasso Annuale Nominale è il tasso di interesse applicato al capitale finanziato espresso in percentuale e su base annua. Sommato alla quota capitale mensile, determina la rata del prestito;
  • il TAEG o Tasso Annuale Effettivo Globale è il valore che esprime il reale costo del finanziamento,  comprensivo di eventuali oneri accessori a carico del cliente (ad esempio, delle spese di istruttoria). Con gli strumenti di PrestitiOnline.it è possibile calcolare il TAEG del tuo finanziamento grazie a uno strumento di calcolo molto semplice e intuitivo.

La regola è che quanto più il valore del TAEG si avvicina a quello del TAN, tanto più le spese sono basse e il prestito è conveniente.

Se poi si volesse confrontare la convenienza di due prestiti, è necessario farlo a parità di condizioni: a parità di importo finanziato, il TAEG si riduce all’aumentare della durata del prestito. A parità di durata, il TAEG si riduce all’aumentare dell’importo del prestito.

Come scegliere il finanziamento più conveniente

Un prestito auto può essere richiesto esclusivamente a un istituto di credito, quindi una banca o un intermediario finanziario autorizzato, o alle finanziarie delle Case che operano attraverso la rete dei concessionari. Se si acquista con un prestito finalizzato, non si avrà alcuna possibilità di scegliere, visto che l’offerta è vincolata alla promozione dello specifico modello di auto scelto.

Si ha, invece, maggiore potere contrattuale qualora si dovesse ricorrere a un prestito personale, per il quale conviene fare una ricerca sul web e magari affidarsi al lavoro di un comparatore certificato per trovare la soluzione più conveniente. Facendo una richiesta di preventivo si potrà accedere alle migliore occasioni di prestito auto del mercato secondo le personali esigenze e possibilità di spesa.

Ultimo aggiornamento novembre 2021

A cura di: Paola Campanelli

Domande correlate