Altri marchi del Gruppo:
MutuiOnline.it
FondiOnline.it
Segugio.it
Logo PrestitiOnline
Chiama gratis 800 97 97 90 Chiama gratis 800 97 97 90

In arrivo una nuova ondata di bonus: come ottenerli

Sostegno per il pagamento delle bollette, 200 euro una tantum per lavoratori e pensionati e 60 euro per gli abbonamenti dei mezzi pubblici sono alcune delle misure previste dal Decreto Aiuti che il Governo si appresta a varare per dare sollievo agli italiani.

Pubblicato il 18/05/2022
scritta bonus esce dal taschino di un abito maschile
Decreto Aiuti e sostegni del Governo

Il Governo ha varato una serie di interventi a sostegno dei redditi e per semplificare alcune procedure già esistenti, ma finora farraginose, come quelle relative agli interventi sugli immobili. L’obiettivo è dare sollievo agli italiani colpiti dal caro-prezzi e dalla nuova frenata alla crescita economica dovuta allo scoppio della guerra in Ucraina. Cerchiamo di capirne di più in merito ai requisiti d’accesso e alle modalità per fare richiesta dei bonus.

Arrivano 200 euro una tantum

Il Decreto Aiuti messo a punto dall’Esecutivo stanzia 14 miliardi di euro. La misura più importante (peserà sui conti dello Stato per 6 miliardi e mezzo di euro) è il bonus di 200 euro una tantum destinato a 28 milioni di italiani tra lavoratori dipendenti, autonomi e pensionati con redditi fino a 35 mila euro lordi. Una misura che, a differenza delle voci trapelate in passato, si è deciso di estendere anche a disoccupati, stagionali, colf e percettori di reddito di cittadinanza.

L’indennità verrà corrisposta direttamente in busta paga o, nel caso dei pensionati, attraverso l’Inps. Dunque, non ci sarà da attivarsi per ottenerlo, ma si tratterà solo di monitorare di non essere per sbaglio esclusi dal beneficio.

Per gli autonomi e i professionisti, il governo istituisce un fondo ad hoc presso il Ministero del Lavoro e l’erogazione sarebbe sempre nel mese di luglio. Il condizionale è d’obbligo dato che, in seguito a fibrillazioni nella maggioranza, il decreto non è ancora stato approvato.

Mobilità e imprese

Tra le misure previste c’è anche il bonus di 60 euro per il 2022 per gli abbonamenti a bus, treni e metrò destinati a studenti e lavoratori: anche in questo caso il limite per ottenerlo è un reddito complessivo inferiore ai 35 mila euro, ma non sono state ancora chiarite le modalità per ottenerlo, verosimilmente si tratterà di fare domanda attraverso un form apposito che potrebbe essere istituito sul sito del Governo o del ministero dei Trasporti.

Il dicastero dello Sviluppo economico ha messo a disposizione 130 milioni di euro per le imprese che hanno interscambi con le aree coinvolte nella guerra Russia-Ucraina, mentre viene creato un fondo da 20 milioni per le imprese agricole. Mentre per il funzionamento delle sale cinematografiche viene riconosciuto un credito d’imposta del 40%.

Da segnalare, poi, che il bonus bollette - previsto per le famiglie con un Isee non superiore ai 12mila euro, con il massimale che sale a 20mila euro per i nuclei con almeno tre figli - diventa retroattivo. Già adottato per il secondo trimestre 2022, viene esteso anche al terzo trimestre di quest'anno, con la possibilità per le famiglie che non hanno fatto in tempo a presentare l’Isee di farlo adesso, beneficiando del bonus dal primo trimestre 2022. Il beneficio scatta in automatico a valle della presentazione dell’Isee.

Novità per Superbonus 110%

La misura era già stata ampiamente annunciata. Il limite alla cessione dei crediti passa da tre a quattro, ma la quarta potrà essere effettuata solo dai destinatari della terza (banche, intermediari finanziari) che hanno esaurito il numero delle possibili cessioni ed esclusivamente all’indirizzo dei propri correntisti. Infatti, trattandosi di soggetti certificati, la possibilità di coinvolgerli in truffe o raggiri è decisamente più limitata.

Inoltre, la detrazione del 110% è stata prorogata al 31 dicembre di quest’anno per le abitazioni unifamiliari (finora il limite era fissato al 30 giugno), a condizione che entro il 30 settembre sia stato completato almeno il 30% dei lavori.

A cura di: Luigi dell'Olio

Scopri le offerte

prestiti personali Prestiti Personali

Confronta prestiti personali per ogni finalità e risparmia.

Confronta le offerte
cessione del quinto Cessione del Quinto

Condizioni vantaggiose: scopri quanto risparmi con la cessione.

Confronta le offerte

Nella sezione News di PrestitiOnline.it riportiamo le novità del mercato dei finanziamenti e dei settori ad esso collegati con articoli scritti da professionisti esperti di prestiti e credito al consumo che collaborano con importanti testate nazionali e scrivono su blog specializzati. Puoi contattare la Redazione all'indirizzo: redazione@gruppomol.it.
PrestitiOnline.it è un marchio di PrestitiOnline S.p.A., società che fa parte di Gruppo MutuiOnline S.p.A., quotato al segmento STAR di Borsa Italiana. PrestitiOnline.it opera in qualità di broker e garantisce una totale imparzialità e autonomia rispetto a gruppi bancari e società finanziarie confrontati; il servizio è gratuito per il cliente, sono gli istituti finanziari convenzionati con PrestitiOnline che si fanno carico della commissione.