Altri marchi del Gruppo:
MutuiOnline.it
FondiOnline.it
Segugio.it
Chiama gratis 800 97 97 90 Chiama gratis 800 97 97 90

Finanziamenti alle PMI: tutte le novità del 2021

Novità per i finanziamenti garantiti alle PMI: è stata estesa fino a 15 anni la durata massima dei finanziamenti bancari con il 100% di garanzia del Fondo PMI per i finanziamenti fino a 30.000 euro. Modificata la modalità di calcolo del tasso di interesse per i finanziamenti garantiti al 100%.

Pubblicato il 12/01/2021

Novità sul fronte dei finanziamenti garantiti alle PMI. L’emergenza sanitaria da coronavirus da quasi un anno tormenta l’Italia, mettendo a dura prova anche l’economia del Paese. Ad accendere i riflettori sulle norme presenti nella Legge di Bilancio per il 2021 è l’Associazione Bancaria Italia (Abi) che ha, infatti, emanato una circolare rivolta agli associati.

Con la Manovra è stata estesa fino a quindici anni la durata massima dei finanziamenti bancari con il 100% di garanzia del Fondo PMI per i finanziamenti fino a 30.000 euro. Inoltre, se questi finanziamenti sono già stati concessi nel 2020, l’impresa può richiedere il prolungamento fino a massimo 15 anni.

A cambiare è la modalità di calcolo del tasso di interesse applicabile ai finanziamenti garantiti al 100%: l’Abi comunica che questo non deve essere superiore allo 0,20 per cento aumentato del valore - se positivo - del tasso del Rendistato con durata analoga al finanziamento coperto dalla garanzia pubblica.

Unitamente alla proroga del Temporary Framework, è stata stabilita, inoltre, la proroga fino al 30 giugno 2021 delle disposizioni in materia di garanzie rilasciate dal Fondo di garanzia per le PMI. La Legge di Bilancio 2021 introduce, infatti, una norma transitoria per consentire la progressiva migrazione delle garanzie per finanziamenti concessi in favore delle imprese fino a 499 dipendenti sullo strumento “Garanzia Italia” SACE.

La normativa prevede che il Fondo possa rilasciare le garanzie in favore di tali imprese fino al 28 febbraio 2021. Altre misure – fa sapere l’Associazione Bancaria Italiana - riguardano le garanzie rilasciate dalla SACE, prevedendone la proroga fino al 30 giugno 2021 ed estendendone l’ambito di operatività della garanzia a fronte di cessioni di credito pro soluto e a fronte di operazioni di rinegoziazione/consolidamento di passività onerose.

Abi comunica, infine, nella sua circolare indirizzata agli associati, che è previsto che le imprese fino a 499 dipendenti possano accedere allo strumento Garanzia Italia a partire dal 1° marzo 2021 e fino al 30 giugno 2021 alle medesime condizioni agevolate offerte a tale tipologia di imprese dal Fondo per le PMI. A partire da quest’anno anche le società di agenti in attività finanziaria, le società di mediazione creditizia e le società disciplinate dal Testo Unico Bancario potranno accedere - fino al 30 giugno 2021 – ai finanziamenti fino a 30.000 euro garantiti al 100%.

Gli step per ricevere la Garanzia di Stato

 

  • Le imprese sono state duramente colpite dall’emergenza coronavirus. Da qui l’avvio di Garanzia Italia, la misura straordinaria nata per assicurare liquidità e continuità alle attività economiche in Italia. Sono quattro le fasi per ricevere la garanzia dello Stato. Le imprese richiedono al soggetto finanziatore di propria fiducia una linea di credito o un prestito con garanzia dello Stato;
  • Il soggetto finanziatore esamina i criteri di eleggibilità ed effettua l’istruttoria creditizia. In caso di esito positivo viene inserita la richiesta di garanzia nel portale online di Sace;
  • Il terzo step prevede che Sace processi la richiesta. Una volta riscontrato l’esito positivo del processo di delibera, viene assegnato un Codice Unico Identificativo e viene emessa la garanzia controgarantita dallo Stato;
  • L’ultimo passaggio consiste nell’erogazione del finanziamento o della linea di credito con la garanzia di Sace controgarantita dallo Stato da parte del soggetto finanziatore.

Il finanziamento viene concesso dalle banche, istituzioni finanziarie nazionali e internazionali, società di factoring, società di leasing e dagli altri soggetti abilitati all'esercizio del credito in Italia, garantito da SACE e contro-garantito dallo Stato. Al momento mediante Garanzia Italia di Sace i volumi dei prestiti garantiti arrivano a raggiungere quota 19 miliardi di euro. Si contano ben 1.254 richieste ricevute.

A cura di: Tiziana Casciaro

Parole chiave

prestiti imprese finanziamenti pmi prestito garantito

Nella sezione News di PrestitiOnline.it riportiamo le novità del mercato dei finanziamenti e dei settori ad esso collegati con articoli scritti da professionisti esperti di prestiti e credito al consumo che collaborano con importanti testate nazionali e scrivono su blog specializzati. Puoi contattare la Redazione all'indirizzo: redazione@gruppomol.it.
PrestitiOnline.it è un marchio di PrestitiOnline S.p.A., società che fa parte di Gruppo MutuiOnline S.p.A., quotato al segmento STAR di Borsa Italiana. PrestitiOnline.it opera in qualità di broker e garantisce una totale imparzialità e autonomia rispetto a gruppi bancari e società finanziarie confrontati; il servizio è gratuito per il cliente, sono gli istituti finanziari convenzionati con PrestitiOnline che si fanno carico della commissione.