Altri marchi del Gruppo:
MutuiOnline.it
FondiOnline.it
Segugio.it
Logo PrestitiOnline
Chiama gratis 800 97 97 90 Chiama gratis 800 97 97 90

Il prestito finalizzato

Il prestito finalizzato è una forma di finanziamento concesso da un istituto o società di credito che si ottiene direttamente presso i punti vendita di beni e/o servizi ed è strettamente legata all'acquisto che si effettua.

Quando si ricorre ai prestiti finalizzati non si ottiene una somma di denaro dalla banca o dalla finanziaria ma, invece di pagare tutto in contanti al momento dell'acquisto, si paga a rate il prezzo di quello che si vuole acquistare (il denaro prestato dalla finanziaria non viene accreditato al cliente ma alla società che vende il bene/servizio per cui si richiede il finanziamento). Se ad esempio si desidera acquistare una cucina o dei mobili, il mobiliere potrebbe proporre il pagamento rateale: in questo caso dopo aver raccolto tutti i dati necessari (dati anagrafici e situazione reddituale) la finanziaria valuta la concedibilità del prestito e, in caso positivo, consente il pagamento del bene a rate.

La caratteristiche principali che contraddistinguono il prestito finalizzato sono le seguenti:

Nel caso di prestiti non finalizzati invece la somma finanziata viene erogata a favore del cliente che non ha alcun vincolo di destinazione ed è quindi libero di disporre della somma richiesta in prestito con maggiore libertà d'azione.

Generalmente i prestiti finalizzati si distinguono dagli altri anche per una maggiore semplicità e rapidità della pratica: spesso infatti possono essere erogati dallo stesso punto vendita del bene in questione grazie a convenzioni con le finanziarie del settore e nella maggior parte dei casi per essere erogati richiedono della documentazione minimale (carta di identità, codice fiscale e raramente la busta paga). Possono richiedere degli iter di valutazione più complessi solo in caso di finanziamenti di importi elevati, ma in quei casi solitamente il processo è coerente con i tempi di acquisto del bene, che spesso non è disponibile in pronta consegna e deve essere ordinato (ad esempio in caso di acquisto di auto o di mobili).

Di seguito passiamo in rassegna lo strumento di credito in relazione ai diversi assi di analisi.

Indice

Creditori/finanziatori

Nel settore dei prestiti finalizzati i finanziatori, od erogatori del credito, sono le finanziarie che operano a 360 gradi nel settore del credito al consumo. Per operare in questo settore le finanziarie convenzionano esercenti che vendono i beni e/o servizi che possono necessitare di un finanziamento (il convenzionamento dei punti vendita avviene attraverso reti commerciali dedicate allo scopo). Tutte le finanziarie forniscono ai propri convenzionati dei terminali attraverso cui gli esercenti possono caricare le richieste di finanziamento, che vengono processate in tempo reale e forniscono nella maggior parte dei casi un esito al momento stesso dell’acquisto del bene o servizio. Le principali finanziarie del settore sono le seguenti:

Canali distributivi

Nel caso dei prestiti finalizzati i canali distributivi sono gli esercenti, ossia gli stessi venditori di beni e servizi per acquistare i quali i clienti potrebbero necessitare di un finanziamento. Le finanziarie si fanno quindi concorrenza per accaparrarsi gli esercenti in grado di veicolare i flussi di credito maggiore, e possibilmente di buona qualità. Gli esercenti dal canto loro tendono a convenzionarsi con più finanziarie, privilegiando solitamente quelle che offrono le commissioni più elevate e/o che presentano maglie più larghe nella concessione del credito (la mancata concessione del credito è per l’esercente un doppio problema: può portarlo a rinunciare non solo alla commissione riconosciuta in caso di erogazione del credito, ma anche alla vendita del bene o servizio, e quindi al relativo margine.

In generale gli esercenti che veicolano i maggiori flussi di prestiti finalizzati sono quelli che vendono beni o servizi di importo abbastanza elevato ma di acquisto abbastanza frequente: mobilifici, concessionari di auto, venditori di elettrodomestici (frigoriferi, forni, ecc.), di apparecchiature informatiche/elettroniche (computer, smartphone, tablet, ecc.),

Crediamo sia opportuno evidenziare come non sempre i consumatori abbiano coscienza del fatto che stiano contraendo prestiti finalizzati, in quanto possono avere la percezione semplicemente di acquistare il bene a rate, o di stipulare contratti particolari con l’esercente che consentono il pagamento rateale. È il caso ad esempio dei corsi di formazione/corsi di lingue che possono essere pagati in un’unica soluzione upfront oppure a rate (in questo caso chi eroga il corso viene comunque pagato all’inizio per tutto il corso e il pagamento viene ratealizzato attraverso un prestito finalizzato) oppure dei telefoni cellulari/smartphone che vengono concessi in caso di stipula di un contratto con la compagnia telefonica (anche in questo caso l’acquisto del telefono viene finanziato attraverso un prestito finalizzato).

Modalità di rimborso

Il pagamento di quanto finanziato avviene in forma rateale, di solito mensilmente.
Il rimborso/pagamento di quanto dovuto può essere effettuato con addebito in un conto bancario preautorizzato dal titolare (RID), oppure con altre modalità.

Garanzie richieste

In linea generale non vengono chieste garanzie di sorta ai consumatori che vogliano ottenere un prestito finalizzato. Ciò risulta necessario anche per coerenza con il processo di acquisto del bene: l’istruzione del prestito e la valutazione del merito creditizio/delibera del prestito deve essere veloce.
Questa è una delle ragioni per cui la delibera del prestito viene solitamente effettuata in modo automatico, almeno in caso di prestiti di importo basso, sulla base delle informazioni anagrafiche e reddituali del richiedente e del controllo dei credit bureau (il credito non viene solitamente concesso a persone con una cattiva storia di credito/segnalate in CRIF o Experian oppure protestate).