Altri marchi del Gruppo:
MutuiOnline.it
FondiOnline.it
Segugio.it
Logo PrestitiOnline
Chiama gratis 800 97 97 90 Chiama gratis 800 97 97 90

Vacanza: oltre 34 milioni di italiani pronti a partire

Con l’arrivo dell’estate è esplosa la voglia di vacanze degli italiani: oltre 34 milioni sono pronti a partire. La maggioranza andrà al mare e l’albergo come soluzione. Una ricerca rivela che il soggiorno sarà di una settimana, per una spesa media di 946 euro a persona.

Pubblicato il 01/08/2022
Ragazza ammira un panorama marittimo
Intenzioni di vacanze degli italiani

Il turismo in Italia, dopo la pausa imposta dalla pandemia, è ripartito con vigore. Sarà però un’estate a due velocità: da una parte l’esplosione dei viaggiatori, oltre 34 milioni che hanno trascorso o trascorreranno una vacanza in occasione del periodo estivo e che affronteranno, soprattutto ad agosto, gli spostamenti per le destinazioni prescelte.

Dall’altra, le programmate ‘auto restrizioni’ che i cittadini s’imporranno a causa dell’inflazione: limiteranno aperitivi e drink, stanzieranno meno budget per pranzi e cene al ristorante per privilegiare invece le tradizionali serate casalinghe con amici. In questa stagione anche la spesa al supermarket sarà più cara e gli italiani, secondo un’indagine Federalberghi (commissionata a ACS Marketing Solutions), controlleranno meglio (e al ribasso) cosa mettere nel carrello.

L’albergo è tra le soluzioni preferite

Siamo di fronte a una ripartenza forte, quasi violenta, ha affermato il presidente di Federalberghi, Bernabò Bocca, spiegando che i dati confermano che gli italiani hanno riscoperto l’Italia, che mostrano entusiasmano nel programmare la vacanza nel proprio Paese e che l’albergo è la tra le soluzioni scelte.

Nel dettaglio, nella maggioranza dei casi (quasi il 63%), il periodo di vacanza sarà di circa una settimana, mentre la spesa media complessiva per il periodo estivo si attesta sui 946 euro a persona. Da rilevare che, per soddisfare la loro voglia di vacanze – rimasta repressa a lungo a causa del Covid-19 – molti italiani hanno fatto ricorso mercato del credito.

La richiesta di prestiti aventi come finalità hobbies-viaggi-vacanze, secondo l’Osservatorio finanziamenti di PrestitiOnline.it, nel secondo trimestre di quest’anno si è attestata al 2,4% del totale dall’1,4% registrato nei primi tre mesi (a fronte di una media dell’1,5% registrata nel corso del 2021): si tratta del nuovo massimo degli ultimi tre anni.

Parti in vacanza senza pensieri con un prestito fai subito un preventivo

Il mare in cima alle scelte

Ancora una volta la meta preferita sarà il mare, cui fanno seguito la montagna e le città d’arte. Anche tra coloro che hanno puntato su destinazioni estere le località marine hanno avuto maggior riscontro. L’atteggiamento complessivo resta comunque quello di un mare di ‘prossimità’, che sia quindi il più vicino all’Italia.

La guerra in Ucraina ha avuto notevole peso nella scelta delle destinazioni, come rivela che solo il 17,3% degli italiani non si sia fatto condizionare dal conflitto nel decidere la meta. Una notizia negativa, sottolinea Bocca, riguarda l’elevata percentuale (43%) dei cittadini che resterà a casa per motivi economici. La maggioranza dei vacanzieri (62,7%) passerà fuori casa tra le 4 e le 7 notti e solo il 31,4% farà vacanze più lunghe. Invece, coloro che passeranno o si permetteranno un week end o poco più saranno il 4,6%. Ben il 90% resterà invece in Italia e, come accennato, tra questi il mare si conferma la loro meta preferita (74,6%), seguito da montagna (11,6%) e città d’arte (5,8%). Anche tra chi si recherà all’estero (9,8%), sarà il mare ad attirare maggiormente (78,1%), soprattutto in Paesi vicini allo Stivale.

Come verrà impegnato il budget della vacanza

Il giro d’affari complessivo dell’industria del turismo quest’anno dovrebbe aggirarsi sui 32,6 miliardi di euro, a fronte di una vacanza principale che costerà 876 euro a chi rimane in Italia e 1.384 euro a chi si reca all’estero.

Per quanto riguarda la distribuzione di questa spesa, il 32% del budget di chi va in vacanza è destinato ai pasti (colazioni, pranzi e cene), il 26,4% al pernottamento, il 20,9% al viaggio, il 10,4% allo shopping e il 10,3% per tutte le altre spese (divertimenti, escursioni e gite).

Tra le tipologie di soggiorno scelte per trascorrere le vacanze, l’albergo resta la scelta preferita (26,2%), seguono la casa di parenti o amici (21,4%), la casa di proprietà (15,6%), il b&b (14,5%) e la casa in affitto (12,9%). Secondo la ricerca, il 41,7% non farà vacanze tra giugno e settembre: si resta a casa soprattutto per motivi economici (43%) e motivi familiari (22,1%).

A cura di: Fernando Mancini

Scopri le offerte

prestiti personali Prestiti Personali

Confronta prestiti personali per ogni finalità e risparmia.

Confronta le offerte
cessione del quinto Cessione del Quinto

Condizioni vantaggiose: scopri quanto risparmi con la cessione.

Confronta le offerte

Nella sezione News di PrestitiOnline.it riportiamo le novità del mercato dei finanziamenti e dei settori ad esso collegati con articoli scritti da professionisti esperti di prestiti e credito al consumo che collaborano con importanti testate nazionali e scrivono su blog specializzati. Puoi contattare la Redazione all'indirizzo: redazione@gruppomol.it.
PrestitiOnline.it è un marchio di PrestitiOnline S.p.A., società che fa parte di Gruppo MutuiOnline S.p.A., quotato al segmento STAR di Borsa Italiana. PrestitiOnline.it opera in qualità di broker e garantisce una totale imparzialità e autonomia rispetto a gruppi bancari e società finanziarie confrontati; il servizio è gratuito per il cliente, sono gli istituti finanziari convenzionati con PrestitiOnline che si fanno carico della commissione.