Altri marchi del Gruppo:
MutuiOnline.it
FondiOnline.it
Segugio.it
Chiama gratis 800 97 97 90 Chiama gratis 800 97 97 90

Tutti i prestiti agevolati Inps

Pubblicato il 18/07/2020

Aggiornato il 21/07/2020

I prestiti Inps, in passato noti come prestiti Inpdap, sono un canale di finanziamento per i lavoratori, i pensionati e le loro famiglie iscritti a una delle gestioni previdenziali, erogati direttamente dall'Istituto tramite il proprio fondo oppure attraverso le banche in convenzione. La concessione dei prestiti varia a seconda del fondo o della gestione di appartenenza. Uno dei vantaggi del prestito agevolato Inps è rappresentato dal fatto che gli iscritti alle gestioni previdenziali possono accedere al credito anche per i propri familiari. L’Inps offre due tipologie di finanziamento:

  • il piccolo prestito, restituibile in tempi da 1 a 4 anni;
  • il prestito pluriennale, che può essere restituito in un tempo che va dai 5 ai 10 anni.

Ogni categoria ha accesso a una tipologia di prestito. 

Le tipologie, piccolo prestito

piccoli prestiti sono suddivisi in: 

  • Piccolo prestito Gestione Assistenza Magistrale; 
  • Piccolo prestito Gestione Fondo Credito Poste Italiane;
  • Piccolo prestito Gestione Unitaria delle Prestazioni Creditizie.

Il primo è dedicato agli insegnanti, ai direttori e al personale scolastico a tempo indeterminato delle scuole statali primarie e dell’infanzia in servizio o a non meno di due anni dal collocamento a riposo. L’importo erogato non può essere superiore all’importo di due mensilità dello stipendio e deve essere restituito in 24 mesi. Il secondo è concesso a tutti i dipendenti del Gruppo Poste Italiane e società ad esso collegate, dietro cessione del quinto dello stipendio. Il prestito può corrispondere da una fino a otto mensilità dello stipendio e può essere restituito in uno, due, tre o quattro anni. Infine, il terzo è dedicato a dipendenti pubblici e pensionati. Tali prestiti sono erogati a breve termine in base alle disponibilità del fondo.

Le tipologie, prestito pluriennale

Il Prestito Pluriennale Inps è invece suddiviso in: 

  • Prestito pluriennale diretto Gestione Fondo Credito Poste Italiane;
  • Prestito pluriennale diretto Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali;
  • Prestito pluriennale garantito Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali.

Il primo viene concesso solo dopo aver maturato almeno quattro anni di anzianità di servizio. Può essere ceduto al massimo un quinto dello stipendio e si può restituire in cinque o dieci anni. Il secondo è concesso ai dipendenti pubblici con servizio utile a pensione e iscrizione di almeno quattro anni al fondo o a pensionati ex dipendenti pubblici iscritti al fondo. Viene erogato solo per specifiche esigenze personali o familiari e deve essere restituito in cinque o dieci anni. Il terzo, invece, viene erogato agli iscritti da almeno quattro anni alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali da società finanziarie e istituti di credito autorizzati. Può essere restituito in cinque o dieci anni. 

Anticipazione fondo mutualità

I prestiti in forma di Anticipazione Vecchio e Nuovo Fondo Mutualità vengono concessi dall’Inps a iscritti privi di provvedimenti per dimissioni, decadenza o disciplinari, per motivi di salute, per la nascita di un figlio o per un lutto. Sono erogati in base alle disponibilità finanziarie.

Costi del prestito agevolato Inps

Dal maggio 2020 è applicata, per tutte le Gestioni interessate, una ritenuta per spese di amministrazione unificata nella misura dello 0,50% e si farà riferimento ad un’unica tabella di determinazione della misura del premio compensativo per i rischi dell’operazione, secondo le diverse aliquote previste per le diverse classi di età a scadenza del finanziamento. Per conoscere l'importo del prestito erogabile, la sua durata e le rate mensili da pagare, l'Inps ha sviluppato un servizio online di simulazione. Dal 7 giugno 2016, i pensionati possono utilizzare il servizio mobile “quota cedibile” per simulare il calcolo dela quota cedibile della penzione al netto delle trattenute fiscali e previdenziali e nel rispetto della salvaguardia del trattamento minimo.

A cura di: Sofia Fraschini

Parole chiave

prestiti inps tasso prestiti costi

Nella sezione News di PrestitiOnline.it riportiamo le novità del mercato dei finanziamenti e dei settori ad esso collegati con articoli scritti da professionisti esperti di prestiti e credito al consumo che collaborano con importanti testate nazionali e scrivono su blog specializzati. Puoi contattare la Redazione all'indirizzo: redazione@gruppomol.it.
PrestitiOnline.it è un marchio di PrestitiOnline S.p.A., società che fa parte di Gruppo MutuiOnline S.p.A., quotato al segmento STAR di Borsa Italiana. PrestitiOnline.it opera in qualità di broker e garantisce una totale imparzialità e autonomia rispetto a gruppi bancari e società finanziarie confrontati; il servizio è gratuito per il cliente, sono gli istituti finanziari convenzionati con PrestitiOnline che si fanno carico della commissione.