Altri marchi del Gruppo:
MutuiOnline.it
FondiOnline.it
Segugio.it
Chiama gratis 800 97 97 90 Chiama gratis 800 97 97 90

Le domande di moratoria salgono a 302 miliardi di euro

Novità sul fronte del credito e della liquidità a famiglie e imprese. Aumentano le domande di adesione alle moratorie sui prestiti: si arriva ad oltre 2,7 milioni di richieste. Di oltre 91 miliardi il valore delle richieste al Fondo di Garanzia PMI.

Pubblicato il 27/10/2020

I numeri aumentano di settimana in settimana. Le domande per accedere alle moratorie sui prestiti superano i 2,7 milioni e arrivano a raggiungere un valore di 302 miliardi di euro. A rivelare i dati, ogni 7 giorni, è la task force sorta per incentivare la realizzazione delle misure a sostegno della liquidità e per contrastare l’emergenza coronavirus. Una pandemia che è tuttora in corso e che da mesi, ormai, colpisce duramente la sanità e l’economia dei Paesi coinvolti.

A crescere sono anche le richieste di garanzia per i nuovi finanziamenti bancari rivolti alle micro, piccole e medie imprese: si supera la quota di 90 miliardi. Intanto, mediante lo strumento di “Garanzia Italia” di Sace, sono state erogate garanzie per 15,5 miliardi di euro. Finora sono 709 le richieste ricevute.

Le richieste di credito di famiglie e imprese

Dall’ultimo bollettino preparato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, Ministero dello Sviluppo Economico, Banca d’Italia, Associazione Bancaria Italiana, Mediocredito Centrale e Sace emerge che il 94% delle domande riguardanti le moratorie è stato accolto dalle banche. Una piccola parte, il 3% circa, è stata rigettata. La parte restante delle richieste o delle comunicazioni relative alle moratorie è invece ancora sotto esame.

Le domande, che arrivano dalle società finanziarie, sono il 43% del totale a fronte di prestiti per 197 miliardi. Le richieste delle Pmi sono relative a prestiti e linee di credito per 158 miliardi. Dal report della task force emerge, infine, che le 62mila adesioni alla moratoria promossa dall’Abi sono relative a 16 miliardi di finanziamenti alle imprese.

Prestiti per circa 95 miliardi di euro hanno riguardato le famiglie. Si contano circa 216 domande di sospensione delle rate del mutuo sulla prima casa. Le moratorie dell’Abi e dell’Assofin, destinate alle famiglie, hanno raccolto infine 541mila adesioni.

Continuano, intanto, a crescere di settimana in settimana le domande agli intermediari per accedere al Fondo di Garanzia per le Pmi. La percentuale di prestiti presenta, infatti, il segno più rispetto alla settimana precedente: l’importo dei finanziamenti supera i 104 miliardi.

Dai dati del Ministero dello Sviluppo Economico e Mediocredito Centrale risultano ben 1.161.373 di richieste di garanzie pervenute dagli intermediari al Fondo di Garanzia dal 17 marzo al 13 ottobre 2020. Si tratta di domande riguardanti i finanziamenti in favore di imprese, artigiani, autonomi e professionisti, per un importo complessivo di oltre 91,1 miliardi di euro. Le domande relative alle misure introdotte con i decreti ‘Cura Italia’ e ‘Liquidità’ sono 1.154.890 per un importo di circa 90,3 miliardi di euro.

Raggiungono i 15,5 mld di euro i volumi dei prestiti garantiti da SACE

Arrivano a quota 15,5 miliardi di euro i volumi complessivi dei prestiti garantiti nell'ambito di "Garanzia Italia", lo strumento straordinario di SACE messo in campo per supportare le imprese italiane colpite dall'emergenza Covid-19. Complessivamente sono 709 le operazioni.

Di questi, circa 7,8 miliardi di euro riguardano i finanziamenti in favore di imprese di grandi dimensioni, con oltre 5.000 dipendenti in Italia o con un valore del fatturato superiore agli 1,5 miliardi di euro. Salgono, inoltre, a 7,7 miliardi di euro circa i volumi complessivi dei prestiti garantiti in procedura semplificata. In questo ultimo caso le richieste di Garanzia sono 705 richieste e risultano emesse tutte entro 48 ore dalla ricezione attraverso la piattaforma digitale.

Il Decreto Liquidità ha previsto per Sace anche l’opportunità di rilasciare garanzie a favore di banche e società di factoring per cessioni di crediti con garanzia di solvenza prestata dal cedente. L’operatività, inoltre, è stata allargata anche alle operazioni di leasing, factoring, confirming e anticipi contratto. Inoltre Sace può rilasciare garanzie per prestiti obbligazionari emessi dalle imprese che stanno subendo pesanti conseguenze economiche a causa della crisi causata dalla pandemia da coronavirus.

A cura di: Tiziana Casciaro

Scopri le offerte

Prestiti Personali

Confronta prestiti personali per ogni finalità e risparmia.

Confronta le offerte
Cessione del Quinto

Condizioni vantaggiose: scopri quanto risparmi con la cessione.

Confronta le offerte

Nella sezione News di PrestitiOnline.it riportiamo le novità del mercato dei finanziamenti e dei settori ad esso collegati con articoli scritti da professionisti esperti di prestiti e credito al consumo che collaborano con importanti testate nazionali e scrivono su blog specializzati. Puoi contattare la Redazione all'indirizzo: redazione@gruppomol.it.
PrestitiOnline.it è un marchio di PrestitiOnline S.p.A., società che fa parte di Gruppo MutuiOnline S.p.A., quotato al segmento STAR di Borsa Italiana. PrestitiOnline.it opera in qualità di broker e garantisce una totale imparzialità e autonomia rispetto a gruppi bancari e società finanziarie confrontati; il servizio è gratuito per il cliente, sono gli istituti finanziari convenzionati con PrestitiOnline che si fanno carico della commissione.