Altri marchi del Gruppo:
MutuiOnline.it
FondiOnline.it
Segugio.it
Logo PrestitiOnline
Chiama gratis 800 97 97 90 Chiama gratis 800 97 97 90

Imprese: sempre più puntuali nei pagamenti

Nel secondo trimestre di quest’anno l’incidenza dei pagamenti puntuali delle imprese italiane sul totale si è attestata al 40,6 per cento, con un aumento delle società virtuose del 10,1 per cento annuo. Nello stesso periodo i ritardi gravi ai minimi da oltre dieci anni.

Pubblicato il 01/09/2022
impiegati al lavoro in un ufficio
Puntualità dei pagamenti delle imprese

Il mercato del credito italiano continua a fornire dati sempre più incoraggianti: il secondo trimestre di quest’anno è stato registrato un ulteriore miglioramento nella puntualità delle nostre imprese nel rispettare i pagamenti. È un risultato ancora più positivo se si pensa all’incerto quadro politico (con la caduta del Governo Draghi) e ai dati macroeconomici tutt’altro che positivi che hanno caratterizzato tutta la prima parte dell’anno.

Fattori che, secondo l’analisi che arriva dallo studio pagamenti CRIBIS (Crif), sembrano non aver ancora impattato sugli impegni delle imprese nei confronti dei fornitori. Gli esperti, tuttavia, si attendono un impatto dell’inflazione nel secondo semestre.

I ritardi gravi ai minimi da oltre dieci anni

Il periodo aprile-giugno ha visto migliorare tutti gli indici. In particolare, sono aumentate le imprese che hanno pagato con puntualità, sia rispetto allo stesso periodo del 2021 (+10,1%) sia rispetto allo stesso periodo del 2019, pre-Covid (+14,3%). Nello stesso periodo l’incidenza dei pagamenti puntuali sul totale si è attestata al 40,6% (era 38,8% nel primo trimestre dell’anno e al 35% nel secondo trimestre del 2020 in piena crisi pandemica).

Inoltre, l’incidenza dei pagamenti in grave ritardo (più di 30 giorni dalla scadenza) sul totale arriva a quota 9,5% (livello che non si vedeva da oltre dieci anni), con percentuali che variano a seconda della dimensione dell’azienda con un valore che arriva addirittura al 4,5% tra le grandi imprese (oltre 250 dipendenti). Nel complesso sono i migliori risultati degli ultimi 4 anni.

Confronta prestiti per ogni finalità e risparmia fai subito un preventivo

Il Nord Est il più virtuoso, criticità nel Sud e Isole

Lo Studio Pagamenti realizzato da CRIBIS rivela lo spaccato delle singole macroaree del Paese. Il Nord Est resta l’area più affidabile, con il 47,8% di pagamenti puntuali (in miglioramento dal 46,7% del trimestre precedente) e il 6,4% (era il 7% nei primi tre mesi del 2022) di gravi ritardi. Una tendenza che si conferma ormai da anni. Tra le regioni più virtuose ci sono Lombardia (50,5% di imprese puntuali), Emilia-Romagna (48,3%), Veneto (47,9%), Friuli Venezia-Giulia (47,5%) sopra la media nazionale. Nel Sud e nelle Isole si riscontrano le maggiori criticità, con il 27,6% di pagamenti regolari e il 15,2% di gravi ritardi, anche se in lieve calo rispetto al trimestre precedente (16,6%) con punte molto negative quanto ai pagamenti puntuali. Sicilia in testa col 23,7%, precede Calabria, con il 23,8%, e Campania, con il 27,8%.

Spostando l’attenzione alle province, la ricerca rivela che i primi posti della classifica sono occupati da due città lombarde: Brescia (59,7% pagamenti puntuali, molto sopra la media nazionale) e Bergamo (57,9% pagamenti puntuali). In fondo al ranking troviamo invece le province calabresi di Vibo (19,3% di pagamenti puntuali) e Reggio Calabria (22,5%). Napoli si rivela tra le peggiori fra le grandi città, con una quota di pagamenti puntuali del 26,9%.

Agricoltura e commercio risentono già dell’inflazione

Per quanto riguarda i settori, lo studio indica fra i più virtuosi i servizi finanziari (con una quota del +59,4% dei pagamenti puntuali a fronte del 6,9% dei ritardi gravi). Bene anche i comparti manufatturiero (45,0% dei pagamenti puntuali) e delle costruzioni (45,0% dei pagamenti puntuali), con ritardi gravi che si attestano rispettivamente nel 6,4% e 7,4%. Nel mentre, i settori agricoltura e commercio al dettaglio già risentono dell’elevata inflazione, del prezzo delle materie prime, delle tensioni macroeconomiche e contingenti. Qui si registra infatti la concentrazione più bassa di pagamenti puntuali (38% e 30%) e la maggior incidenza di ritardi gravi (11,7% e 14,1%) sul totale.

A cura di: Fernando Mancini

Scopri le offerte

prestiti personali Prestiti Personali

Confronta prestiti personali per ogni finalità e risparmia.

Confronta le offerte
cessione del quinto Cessione del Quinto

Condizioni vantaggiose: scopri quanto risparmi con la cessione.

Confronta le offerte

Nella sezione News di PrestitiOnline.it riportiamo le novità del mercato dei finanziamenti e dei settori ad esso collegati con articoli scritti da professionisti esperti di prestiti e credito al consumo che collaborano con importanti testate nazionali e scrivono su blog specializzati. Puoi contattare la Redazione all'indirizzo: redazione@gruppomol.it.
PrestitiOnline.it è un marchio di PrestitiOnline S.p.A., società che fa parte di Gruppo MutuiOnline S.p.A., quotato al segmento STAR di Borsa Italiana. PrestitiOnline.it opera in qualità di broker e garantisce una totale imparzialità e autonomia rispetto a gruppi bancari e società finanziarie confrontati; il servizio è gratuito per il cliente, sono gli istituti finanziari convenzionati con PrestitiOnline che si fanno carico della commissione.