Altri marchi del Gruppo:
MutuiOnline.it
FondiOnline.it
Segugio.it
Chiama gratis 800 97 97 90 Chiama gratis 800 97 97 90

Credito: cresciuti in ottobre prestiti ai privati

Pubblicato il 07/01/2020

Si conferma il momento favorevole per il mercato del credito italiano, anche se il suo ritmo di crescita è indicato in leggero rallentamento (zavorrato soprattutto dal flusso verso le imprese). In ottobre i prestiti al settore privato, corretti per tener conto delle cartolarizzazioni e degli altri crediti ceduti e cancellati dai bilanci bancari, sono infatti aumentati dello 0,3 percento sui dodici mesi, performance che si contrappone al +0,5% registrato nel mese precedente. Lo rende Banca d’Italia nel suo rapporto Banche e Moneta, da dove emerge che i tassi di incremento dei prestiti alle famiglie sono cresciuti nel frattempo del 2,4% (2,5% nel mese precedente), mentre quelli alle società non finanziarie sono diminuiti dell’1,4 percento (-1% in settembre).  

Trend incoraggiante, migliora la fiducia 

Il trend, seppure in frenata, è comunque incoraggiante e i più recenti dati sull’andamento della fiducia dei consumatori lasciano sperare che l’orientamento positivo possa continuare. Dicembre ha mostrato un quadro economico meno fosco del mese precedente, sia per le famiglie sia per le imprese (rilevazioni Istat), e il ridursi dell’incertezza sul commercio mondiale potrebbe favorire un ulteriore moderato recupero nei prossimi mesi. È quanto prevede Paolo Mameli, senior economist direzione studi e ricerche di Intesa Sanpaolo, rilevando sia che “le famiglie manifestano anche minori timori occupazionali” in prospettiva, sia che il morale tra le imprese così come l’indice composito di fiducia delle imprese in tutti i settori si è arrampicato ai massimi da due anni. 

Cogliere l’attimo favorevole 

Scenario che dovrebbe essere favorevole per il proseguimento delle domanda di credito da parte delle famiglie, che possono cogliere il momento favorevole offerto dai bassi tassi di interesse, così come delle proposte ad hoc delle banche. Sulle pagine dedicate alle guide prestiti del sito PrestitiOnline.it, si può avere rapidamente una visione a tutto tondo di quello che offre oggi il mercato e vedere quali sono le migliori offerte presenti sul mercato.

Cresce la raccolta obbligazionaria

Tornando al rapporto Banche e Moneta, in ottobre i depositi del settore privato sono cresciuti del 5,7% sui dodici mesi (contro il 4% in settembre). Nello stesso periodo, il ritmo di crescita su base annua della raccolta obbligazionaria da parte delle banche italiane è tornato positivo per la prima volta dall'inizio del 2012, con una crescita dell’1,1% che si confronta con il -0,6% segnato a settembre. Il controvalore dei Btp detenuti dalle banche italiane è tuttavia sceso leggermente, dell’1,35%), a 396,991 miliardi di euro dai 402,443 miliardi di settembre. Sempre in ottobre è proseguito il trend di discesa dei prestiti in sofferenza, grazie soprattutto ad alcune cartolarizzazioni avvenute nell’ultimo anno: -21,4% (-21,7% in settembre).  

In calo i tassi di interesse sui mutui

Per quanto riguarda i tassi di interesse sui prestiti erogati in ottobre alle famiglie per l’acquisto di abitazioni, comprensivi delle spese accessorie, si sono collocati all’1,74 percento, in calo dall’1,82% registrato in settembre. Quelli applicati alle nuove erogazioni di credito al consumo sono stati indicati al 7,99 percento. I tassi di interesse sui nuovi prestiti alle società non finanziarie sono stati pari all’1,31 percento (1,26 in settembre); quelli sui nuovi prestiti di importo fino a 1 milione di euro sono stati pari all’1,86 percento, mentre quelli sui nuovi prestiti di importo superiore a tale soglia si sono collocati allo 0,91 percento. I tassi passivi sul complesso dei depositi in essere sono stati pari allo 0,37 percento.

A cura di: Fernando Mancini

Parole chiave

imprese credito banca d§italia fiducia istat

Nella sezione News di PrestitiOnline.it riportiamo le novità del mercato dei finanziamenti e dei settori ad esso collegati con articoli scritti da professionisti esperti di prestiti e credito al consumo che collaborano con importanti testate nazionali e scrivono su blog specializzati. Puoi contattare la Redazione all'indirizzo: redazione@gruppomol.it.
PrestitiOnline.it è un marchio di PrestitiOnline S.p.A., società che fa parte di Gruppo MutuiOnline S.p.A., quotato al segmento STAR di Borsa Italiana. PrestitiOnline.it opera in qualità di broker e garantisce una totale imparzialità e autonomia rispetto a gruppi bancari e società finanziarie confrontati; il servizio è gratuito per il cliente, sono gli istituti finanziari convenzionati con PrestitiOnline che si fanno carico della commissione.