Altri marchi del Gruppo:
MutuiOnline.it
FondiOnline.it
Segugio.it
Logo PrestitiOnline
Chiama gratis 800 97 97 90 Chiama gratis 800 97 97 90

Al via il Bonus rubinetti: come ottenerlo

Il Ministero della Transizione Ecologica ha permesso ai cittadini di godere di un ulteriore bonus: questa volta si parla di bonus rubinetti e per ottenerlo è sufficiente accedere con Spid o carta d'identità elettronica al relativo sito. Vediamone limiti e impiego.

Pubblicato il 17/02/2022
tasto rosso con scritta bonus
Come ottenere il bonus rubinetti

Fino a mille euro per chi sostituisce i sanitari in ceramica con nuovi apparecchi a scarico ridotto. Lo prevede il bonus idrico appena attivato, che risponde agli obiettivi di transizione ecologica, nella misura in cui punta a ridurre i consumi di materia prima senza che l’utente debba rinunciare alle prestazioni.

Al bonus possono accedere tutte le persone fisiche residenti in Italia, relativamente ai lavori riguardanti la rubinetteria, i soffioni e le colonne doccia.

Le condizioni d’accesso

In particolare, l’agevolazione è riconosciuta per le spese relative alla fornitura e alla posa in opera di vasi sanitari in ceramica con volume massimo di scarico uguale o inferiore a sei litri e relativi sistemi di scarico, comprese le opere idrauliche e murarie collegate e lo smontaggio e la dismissione dei sistemi preesistenti. Oltre le spese per la fornitura e l’installazione di rubinetti e miscelatori per bagno e cucina, compresi i dispositivi per il controllo di flusso di acqua con portata uguale o inferiore a sei litri al minuto e di soffioni doccia e colonne doccia con valori di portata di acqua uguale o inferiore a nove litri al minuto, sono comprese le eventuali opere idrauliche e murarie collegate e lo smontaggio e la dismissione dei sistemi preesistenti.

Il bonus è riconosciuto per le spese effettivamente sostenute dal 1° gennaio 2021 al 31 dicembre 2021. L’agevolazione non costituisce reddito imponibile del beneficiario (quindi sul relativo importo non vanno pagate le imposte) e non rileva ai fini dell’Isee, l’indicatore della situazione economica equivalente.

Confronta prestiti per ogni finalità e risparmia Fai subito un preventivo

I limiti

Il bonus può essere richiesto per una sola voltaper un solo immobile, relativamente alle spese effettivamente sostenute per gli interventi di efficientamento idrico fino a esaurimento delle risorse stanziate.

Il bonus può essere richiesto sull’apposita piattaforma online presente sul sito del Ministero della Transizione ecologica (Bonusidricomite.it).

L’identità del richiedente deve essere accertata attraverso Spid o carta d’identità elettronica. L’inserimento dei dati deve essere completato entro 30 minuti, altrimenti occorrerà rifare da zero la procedura. Nelle tre ore successive all’invio positivo della domanda sarà possibile eventualmente rettificare i dati e i documenti già inseriti.

Il Ministero della Transizione Ecologica ha anche messo a disposizione un call center (800-090545) per tutte le richieste di informazioni.

Può apparire superfluo, ma il sito del Ministero ricorda a scanso di equivoci che il bonus idrico è alternativo e non cumulabile, in relazione alle medesime voci di spesa, con altre agevolazioni di natura fiscale relative alla fornitura, posa in opera e installazione dei medesimi beni.

Sono esclusi dal bonus idrico gli interventi di acquisto, posa e sostituzione di bidet, piatti per la doccia, copri vaso per il wc, lavandini, autoclave, sedili del wc e box doccia. In questi casi si può puntare sul bonus ristrutturazioni in caso di rinnovo edilizio, con una detrazione del 50% sulla spesa effettuata e un massimale di 96mila euro.

A cura di: Luigi dell'Olio

Scopri le offerte

prestiti personali Prestiti Personali

Confronta prestiti personali per ogni finalità e risparmia.

Confronta le offerte
cessione del quinto Cessione del Quinto

Condizioni vantaggiose: scopri quanto risparmi con la cessione.

Confronta le offerte

Nella sezione News di PrestitiOnline.it riportiamo le novità del mercato dei finanziamenti e dei settori ad esso collegati con articoli scritti da professionisti esperti di prestiti e credito al consumo che collaborano con importanti testate nazionali e scrivono su blog specializzati. Puoi contattare la Redazione all'indirizzo: redazione@gruppomol.it.
PrestitiOnline.it è un marchio di PrestitiOnline S.p.A., società che fa parte di Gruppo MutuiOnline S.p.A., quotato al segmento STAR di Borsa Italiana. PrestitiOnline.it opera in qualità di broker e garantisce una totale imparzialità e autonomia rispetto a gruppi bancari e società finanziarie confrontati; il servizio è gratuito per il cliente, sono gli istituti finanziari convenzionati con PrestitiOnline che si fanno carico della commissione.