Altri marchi del Gruppo:
MutuiOnline.it
FondiOnline.it
Segugio.it
Chiama gratis 800 97 97 90 Chiama gratis 800 97 97 90

Via al cashback di Stato. Con un super bonus da 3.000 euro

Un bonus massimo di 3.300 euro. È quanto si potrà ottenere nel 2021 utilizzando per i propri acquisti strumenti digitali di pagamento, come carte di credito, di debito e prepagate (anche contactless), o Satispay e PayPal. E a Natale 2020 ci sarà un extra di 150 euro.

Pubblicato il 02/12/2020

Tutto pronto per il cashback, l'iniziativa varata dal governo all'interno del "Piano cashless". L'obiettivo è da un lato incentivare l'utilizzo di strumenti digitali di pagamento, così da renderli tracciabili, e dall'altro contrastare l'evasione fiscale.

Si partirà l'8 dicembre con una fase sperimentale, il cosiddetto cashback di Natale, per poi entrare nel vivo dall'1 gennaio 2021. Quest'anno si avrà diritto a un rimborso massimo di 150 euro, mentre l'anno prossimo si arriverà fino a 300 euro. Oltre a un ulteriore bonus di 3.000 euro.

Che cos'è

Il cashback è un rimborso riconosciuto al consumatore sulle spese effettuate che, nella versione elaborata dallo Stato, spetterà solo a chi pagherà i propri acquisti con moneta elettronica, quindi carte (di credito, di debtio e prepagate, anche contactless), ma anche Satispay o PayPal.

Ai cittadini verrà restituto il 10% di ogni transazione, con un limite di spesa per singola operazione di 150 euro (sono vietati i frazionamenti artificiosi). Questo vuol dire che il rimborso massimo ottenibile per ogni acquisto è di 15 euro. Il cashback sarà riconosciuto su un importo complessivo di 1.500 euro per ogni semestre. Il rimborso massimo ottenibile, quindi, è di 150 euro, a patta però che siano state effettuate un minimo di 50 transazioni. Le stesse condizioni si applicano anche al cashback di Natale, ovvero nel mese di dicembre 2020, con l'unica eccezione del numero minimo di acquisti, che scende da 50 a 10.

A queste misure si aggiunge anche il super bonus da 1.500 euro a semestre che a partire dal 2021 sarà riconosciuto ai primi 100mila aderenti che avranno effettuato il maggior numero di transazioni. Insomma, l'anno prossimo, con questa nuova iniziativa si potrà arrivare a ottenere un cashback complessivo di 3.300 euro (3.000 di super bonus e 300 di rimborso spese), che sale a 3.450 euro se si considera anche il mese di dicembre 2020.

Per quest'anno, il rimborso sarà accreditato direttamente sul conto corrente dei consumatori entro il 28 febbraio 2021, mentre dall'anno prossimo bisognerà aspettare il mese successivo alla fine di ogni trimestre (luglio 2021 e gennaio 2022).

Come partecipare

Per partecipare "all'operazione cashback" è necessario scaricare sul proprio smartphone l'App IO, la piattaforma di servizi della Pubblica amministrazione, che a oggi è l'unica ad aver ottenuto il parere positivo da parte del Garante per la protezione dei dati personali.

Subito dopo bisognerà autenticarsi sulla piattaforma attraverso un'identità digitale: si potrà utilizzare lo Spid (Sistema pubblico di identità digitale) oppure la carta d'identità elettronica (Cie), abbinata a un codice Pin fornito in fase di rilascio. Quest'ultima potrà essere richieste al proprio Comune di residenza e dovrà essere abilitata all'utilizzo dei servizi online (per utilizzare la Cie bisognerà anche dotarsi di un lettore di smart card da collegare al proprio computer).

Lo Spid, invece, potrà essere richiesto gratuitamente a uno dei soggetti abilitati tra Aruba, Infocert, Intesa, Namirial, Poste Italiane, Register, Sielte ID, Tim e Lepida. Alcuni di questi consentono di ottenere la propria identità digitale con una procedura totalmente online, tramite il riconoscimento via webcam, ma non tutti offrono questa possibilità in forma gratuita.

L'ultimo step è la registrazione sull'App IO degli strumenti digitali di pagamento che si intende utilizzare ai fini del cashback di Stato, oltre all'Iban del proprio conto corrente, fondamentale per poter ottenere il rimborso del 10% delle spese effettaute.

A cura di: Gabriele Petrucciani

Scopri le offerte

Prestiti Personali

Confronta prestiti personali per ogni finalità e risparmia.

Confronta le offerte
Cessione del Quinto

Condizioni vantaggiose: scopri quanto risparmi con la cessione.

Confronta le offerte

Nella sezione News di PrestitiOnline.it riportiamo le novità del mercato dei finanziamenti e dei settori ad esso collegati con articoli scritti da professionisti esperti di prestiti e credito al consumo che collaborano con importanti testate nazionali e scrivono su blog specializzati. Puoi contattare la Redazione all'indirizzo: redazione@gruppomol.it.
PrestitiOnline.it è un marchio di PrestitiOnline S.p.A., società che fa parte di Gruppo MutuiOnline S.p.A., quotato al segmento STAR di Borsa Italiana. PrestitiOnline.it opera in qualità di broker e garantisce una totale imparzialità e autonomia rispetto a gruppi bancari e società finanziarie confrontati; il servizio è gratuito per il cliente, sono gli istituti finanziari convenzionati con PrestitiOnline che si fanno carico della commissione.