Altri marchi del Gruppo:
MutuiOnline.it
FondiOnline.it
Segugio.it
Logo PrestitiOnline
Chiama gratis 800 97 97 90 Chiama gratis 800 97 97 90

Pneumatici: come risparmiare con la ricostruzione delle gomme

L’importanza di uno pneumatico sotto il profilo del risparmio ha molte declinazioni: meno risorse energetiche per produrlo, minore utilizzo di commodity, inquinamento e, soprattutto, beneficio per le tasche dei consumatori. In Italia nel 2021 ha evitato l’emissione di quasi 9mila tonnellate di CO2.

Pubblicato il 22/11/2022
pneumatici di una automobile
Andamento dell'industria del pneumatico ricostruito

Tra la crisi economica e l’inflazione - che ha significativamente interessato le materie prime d’importazione - l’industria italiana attiva nella ricostruzione degli pneumatici attraversa un buon momento. Senza contare che gli automobilisti, nel frattempo, si stanno mostrando sempre più sensibili ai temi della sostenibilità e del rispetto dell’ambiente e questo contribuisce ad alimentare ulteriormente la loro domanda di copertoni ricostruiti.

E i numeri riportati dal settore riconoscono e premiano questa tendenza green. Lo scorso anno in Italia sono stati risparmiati ben 59,7 milioni di euro grazie all’impiego di pneumatici ricostruiti.

Risparmiate 8.798 tonnellate di CO2

Allo stesso tempo, come emerge dal bilancio ecologico ed economico della ricostruzione di pneumatici in Italia nel 2021 redatto da Airp (Associazione Italiana Ricostruttori Pneumatici), il ricorso degli italiani agli pneumatici ricostruiti ha evitato l’emissione di 8.798 tonnellate di CO2 e consentito un minor consumo energetico per 22,6 milioni di litri di petrolio ed equivalenti.

Contestualmente è stato possibile risparmiare 16.600 tonnellate di materie prime e limitare una produzione di pneumatici fuori uso (che non sono stati dismessi) pari a 19.920 tonnellate. Il discorso pneumatici è sempre più legato alle misure contro l’inquinamento e, su spinta dei produttori automobilistici, potrebbe rientrare tra gli argomenti da trattare in sede europea nell’ambito delle nuove normative Euro 7/VII.

Acquista l'auto dei tuoi sogni con un prestito fai subito un preventivo

Perché si risparmia con una gomma ricostruita

Tornando al rapporto di Airp, uno pneumatico ricostruito costa meno di uno pneumatico nuovo, dal momento che il processo di ricostruzione consiste nella sostituzione del battistrada, che ne rappresenta il 30% del valore. Ciò è possibile proprio perché la struttura di uno pneumatico – sottolinea la nota - ha un ciclo di vita più lungo di quella del battistrada da sostituire.

Anche nel 2021 il risparmio economico ottenuto grazie all’uso di pneumatici ricostruiti è andato a beneficio degli utilizzatori finali, in gran parte operatori italiani dell’autotrasporto di merci e persone, dato che oggi gli pneumatici ricostruiti sono utilizzati soprattutto dalle flotte di camion e autobus, private e pubbliche.

Airp, il settore rientra nell’economia circolare

L’associazione di categoria ha colto l’occasione per sottolineare sia il risparmio economico e sia quello ecologico, visto che l’utilizzo di pneumatici ricostruiti permette di ottenere importanti vantaggi ambientali rispetto alla produzione di uno pneumatico nuovo, come il risparmio di materie prime e il taglio di emissioni di CO2.

Il settore degli pneumatici ricostruiti potrebbe fornire ulteriori benefici agli operatori e alla collettività, qualora fosse sostenuto da misure concrete. L’attività di ricostruzione, sottolinea infatti l’Airp, si inserisce a pieno titolo tra quelle che abbinano un’importante valenza ambientale alla possibilità di ottenere consistenti risparmi e rappresenta un tassello fondamentale per la transizione verso un’economia circolare.

A cura di: Fernando Mancini

Scopri le offerte

prestiti personali Prestiti Personali

Confronta prestiti personali per ogni finalità e risparmia.

Confronta le offerte
cessione del quinto Cessione del Quinto

Condizioni vantaggiose: scopri quanto risparmi con la cessione.

Confronta le offerte

Nella sezione News di PrestitiOnline.it riportiamo le novità del mercato dei finanziamenti e dei settori ad esso collegati con articoli scritti da professionisti esperti di prestiti e credito al consumo che collaborano con importanti testate nazionali e scrivono su blog specializzati. Puoi contattare la Redazione all'indirizzo: redazione@gruppomol.it.
PrestitiOnline.it è un marchio di PrestitiOnline S.p.A., società che fa parte di Gruppo MutuiOnline S.p.A., quotato al segmento STAR di Borsa Italiana. PrestitiOnline.it opera in qualità di broker e garantisce una totale imparzialità e autonomia rispetto a gruppi bancari e società finanziarie confrontati; il servizio è gratuito per il cliente, sono gli istituti finanziari convenzionati con PrestitiOnline che si fanno carico della commissione.