Altri marchi del Gruppo:
MutuiOnline.it
FondiOnline.it
Segugio.it
Logo PrestitiOnline
Chiama gratis 800 97 97 90 Chiama gratis 800 97 97 90

La sentenza che farà storia nel credito al consumo

Se il finanziamento ricevuto viene restituito in anticipo rispetto alla scadenza, si ha il diritto ad ottenere uno sconto. È il principio sancito dalla sentenza Lexitor, emessa dalla Corte di Giustizia dell'Ue e confermata dalla nostra Corte Costituzionale.

Pubblicato il 03/01/2023
estinzione debito
Estinzione anticipata del debito

In caso di restituzione anticipata del finanziamento ricevuto, il consumatore ha diritto a ottenere uno sconto. È il principio sancito dalla sentenza Lexitor, che promette di rivoluzionare il settore del credito al consumo, con benefici per chi ha ottenuto un prestito.

Di cosa si tratta

Dopo una lunga attesa, la Corte Costituzionale si è pronunciata sulla legittimità della sentenza Lexitor, che prende il nome dalla società polacca attiva nell’offerta di servizi ai consumatori. Quest’ultima, tre anni fa si è rivolta alla Corte di giustizia europea perché facesse chiarezza sulla direttiva comunitaria risalente al 2010, che ha stabilito il principio secondo il quale, in caso di rimborso anticipato del credito da parte del consumatore, quest'ultimo ha diritto a una riduzione del costo totale del credito, pari all'importo degli interessi e dei costi dovuti per la vita residua del contratto.

Detta così, appare chiara, ma in realtà la definizione legislativa si prestava a interpretazioni difformi. La confusione ruotava soprattutto intorno alla questione della retroattività di quella decisione e proprio su questo punto la Consulta italiana ha dato ragione al consumatore su tutta la linea. Perché il governo Draghi ha recepito la sentenza della Corte di Bruxelles a partire dal 23 luglio 2021, escludendone però la retroattività non solo dal 2010, ma pure dal 2019, quando era già arrivata la sentenza dei giudici del Lussemburgo.

Confronta prestiti per ogni finalità e risparmia fai subito un preventivo

L’ultima sentenza

La suprema corte italiana ha dichiarato l’incostituzionalità della normativa italiana nella parte in cui limitava ad alcune tipologie di costi il diritto alla riduzione spettante al consumatore ravvisando “una violazione dei vincoli derivanti dall’appartenenza dell’Italia all’Unione europea”.

Inoltre, in caso di restituzione anticipata del finanziamento, “il diritto del consumatore alla riduzione dei costi sostenuti in relazione al contratto di credito non può essere limitato a talune tipologie di costi, in funzione di quando sia stato concluso il contratto”, per citare testualmente la sentenza.

L’impatto di questa sentenza sul settore del credito al consumo e della cessione del quinto potrebbe essere enorme, con gli analisti che stimano i danni per gli operatori del settore in circa 5 miliardi di euro.

È l’ora di estinguere il finanziamento?

Come già rilevato su PrestitiOnline.it, le pronunce sulla vicenda Lexitor impattano anche sui mediatori creditizi (i professionisti che mettono in contatti banche/finanziarie e consumatori), dal momento che la previsione normativa sancisce il diritto di regresso da parte dell'istituto di credito nei loro confronti per la quota rimborsata e relativa al compenso per l’attività di intermediazione: su questo punto il testo approvato non stabilisce un automatismo, bensì affida la questione alla libera pattuizione tra le parti.

Infine l’ottica del consumatore. Cosa fare a questo punto, una volta chiariti definitivamente gli aspetti legali? Prima di decidere se optare per l’estinzione anticipata è consigliabile calcolare la quota che si dovrà restituire, partendo da quanto riportato nel prospetto relativo alla situazione del finanziamento. Il documento, infatti, indica l’ammontare delle quote di capitale residuo e interessi che si devono ancora corrispondere. La lettura consentirà di comprendere la convenienza o meno dell’estinzione, che sarà tanto maggiore quanto più si è nella fase iniziale del finanziamento e vi sono ancora molti interessi da corrispondere.

A cura di: Luigi dell'Olio

Scopri le offerte

prestiti personali Prestiti Personali

Confronta prestiti personali per ogni finalità e risparmia.

Confronta le offerte
cessione del quinto Cessione del Quinto

Condizioni vantaggiose: scopri quanto risparmi con la cessione.

Confronta le offerte

Nella sezione News di PrestitiOnline.it riportiamo le novità del mercato dei finanziamenti e dei settori ad esso collegati con articoli scritti da professionisti esperti di prestiti e credito al consumo che collaborano con importanti testate nazionali e scrivono su blog specializzati. Puoi contattare la Redazione all'indirizzo: redazione@gruppomol.it.
PrestitiOnline.it è un marchio di MutuiuOnline S.p.A., società che fa parte di Gruppo MutuiOnline S.p.A., quotato al segmento STAR di Borsa Italiana. PrestitiOnline.it opera in qualità di broker e garantisce una totale imparzialità e autonomia rispetto a gruppi bancari e società finanziarie confrontati; il servizio è gratuito per il cliente, sono gli istituti finanziari convenzionati con PrestitiOnline che si fanno carico della commissione.