Altri marchi del Gruppo:
MutuiOnline.it
FondiOnline.it
Segugio.it
Logo PrestitiOnline
Chiama gratis 800 97 97 90 Chiama gratis 800 97 97 90

Con il prestito green ci guadagnano tutti

Lo 0,15% in meno rispetto alla media è il vantaggio concesso oggi a chi ottiene finanziamenti green, finalizzati cioè a realizzare interventi sostenibili dal punto di vista ambientale. Un ambito in forte crescita e destinato a svilupparsi ancora nei prossimi anni.

Pubblicato il 11/03/2022

Aggiornato il 09/05/2022

casa verde chiusa all'interno di un salvadanaio di vetro
Il prestito green è sempre più in voga

Condizioni d’accesso agevolate e interessi ridotti. Sono le caratteristiche dei prestiti green, finanziamenti offerti ormai dall'80% delle banche italiane, attraverso i quali si premiano famiglie e imprese che investono con un approccio rispettoso dell’ambiente, attraverso un raggio di azione particolarmente ampio, dall’edilizia alla mobilità nelle sue varie declinazioni.

Settore in crescita

Secondo le rilevazioni di PrestitiOnline.it, il miglior Taeg di un prestito green oggi viaggia poco sotto il 5,5%, all’incirca lo 0,15% in meno rispetto a un prestito liquidità tradizionale. Il nostro Osservatorio segnala anche che i finanziamenti legati a spese finalizzate a lavori nel campo della sostenibilità sono nella maggioranza dei casi (il 58,5% del totale) di durata inferiore ai cinque anni, per un importo che solo nel 42,9% dei casi supera i 15mila euro. Le aree geografiche più attente a queste finalità ecosostenibili sono il Mezzogiorno e le Isole, che rappresentano il 40% del totale, a fronte di una popolazione che è un terzo del totale a livello nazionale.

Casa e mobilità sostenibili

Quando si pensa ai finanziamenti green, il pensiero va in primo luogo al mutuo, sia quello relativo all’acquisto di un’abitazione ad alta efficienza energetica, sia quello finalizzato alla ristrutturazione con la medesima finalità. Ma anche il settore della mobilità presenta tassi agevolati per chi fa scelte sostenibili in campo ambientale. Senza dimenticare l’ambito dei finanziamenti concessi alle aziende, nella duplice direzione dei green bond (i cui proventi servono a finanziare iniziative eco-friendly) e dei sustainability liked bond (la raccolta può essere destinata anche a iniziative tradizionali, con gli interessi da corrispondere che scendono nel caso l’azienda raggiunga gli obiettivi di sostenibilità prefissati).

Dal nostro Osservatorio emerge che nel periodo dicembre 2021 - maggio 2022 il prestito green casa si piazza al terzo posto tra le finalità scelte dai richiedenti prestito. Al primo posto vi sono i finanziamenti per liquidità; a seguire gli italiani richiedono prestiti per l’acquisto di un’auto usata.

Secondo la ricerca “Consumer Esg Credit”, realizzata da Crif in collaborazione con Sda Bocconi School of Management e Assofin, nel 2020 la quota di prestiti al consumo dall’anima green è arrivata al 7%, in forte crescita rispetto al 4% del 2019. I prestiti finalizzati green più diffusi riguardano l’ambito della mobilità sostenibile, seguito dagli impianti per produrre energia da fonti rinnovabili e dalle varie misure riguardanti gli immobili come isolamenti termici e altri interventi finalizzati a ridurre l’impatto ambientale delle abitazioni.

Acquista la casa dei tuoi sogni con un prestito Fai un preventivo

I vantaggi per i finanziatori

Secondo lo studio “Home Energy efficiency and mortgage risk”, realizzato da studiosi dell’Università del Nord Carolina, il rischio di default tra i mutuatari green è sensibilmente più basso rispetto alla media. Questo spiega perché le banche sono disposte a concedere condizioni di favore sia in termini di tasso d’interesse, che di disponibilità ad accettare la domanda di finanziamento. Lo stesso vale anche per le altre tipologie di prestiti. In uno scenario che vede i consumatori premiare sempre di più la sostenibilità dei produttori, finanziare un’azienda con questo approccio significa fare i conti con rischi di default più contenuti della media. Oltre a garantire un migliore ritorno d’immagine al finanziatore.

Questo a bocce ferme, ma considerando che nel giro di pochi anni alle stesse banche sarà imposto dalle autorità europee di stilare una pagella di sostenibilità per ogni prestito concesso. Un po’ come si fa oggi per definire la classe energetica di un immobile in sede di compravendita.

La documentazione necessaria

Ovviamente la sostenibilità del progetto da finanziario non va solo dichiarata, ma anche dimostrata sia al cospetto della società che dovrebbe concedere il finanziamento, sia in caso di controlli delle autorità pubbliche. Per questo è fondamentale conservare tutti i giustificativi dal preventivo alle spese via via sostenute.

A cura di: Luigi dell'Olio

Scopri le offerte

prestiti personali Prestiti Personali

Confronta prestiti personali per ogni finalità e risparmia.

Confronta le offerte
cessione del quinto Cessione del Quinto

Condizioni vantaggiose: scopri quanto risparmi con la cessione.

Confronta le offerte

Nella sezione News di PrestitiOnline.it riportiamo le novità del mercato dei finanziamenti e dei settori ad esso collegati con articoli scritti da professionisti esperti di prestiti e credito al consumo che collaborano con importanti testate nazionali e scrivono su blog specializzati. Puoi contattare la Redazione all'indirizzo: redazione@gruppomol.it.
PrestitiOnline.it è un marchio di PrestitiOnline S.p.A., società che fa parte di Gruppo MutuiOnline S.p.A., quotato al segmento STAR di Borsa Italiana. PrestitiOnline.it opera in qualità di broker e garantisce una totale imparzialità e autonomia rispetto a gruppi bancari e società finanziarie confrontati; il servizio è gratuito per il cliente, sono gli istituti finanziari convenzionati con PrestitiOnline che si fanno carico della commissione.