Altri marchi del Gruppo:
MutuiOnline.it
FondiOnline.it
Segugio.it
Chiama gratis 800 97 97 90 Chiama gratis 800 97 97 90

Bonus auto in pista anche nel 2021

Il 2021 per il mondo dell’auto è partito con una seconda tornata di agevolazioni, che ammontano in totale a 420 milioni, che verranno suddivisi in tre fasce di emissione di anidride carbonica, ovvero 0-20 g/km, 21-60 g/km e 61-135 g/km. Obiettivo: svecchiare il parco auto circolante.

Pubblicato il 23/02/2021

La Legge di Bilancio ha confermato gli incentivi per alcune auto a benzina, diesel o ibride “semplici” e rafforzato quelli per elettriche e ibride plug in. Il 2021 per il mondo dell’auto è partito con una seconda tornata di agevolazioni, che ammontano in totale a 420 milioni, che verranno suddivisi in tre fasce di emissione di anidride carbonica, ovvero 0-20 g/km, 21-60 g/km e 61-135 g/km.

L’obiettivo del Governo è quello di svecchiare il parco auto circolante e favorire l’acquisto di modelli ecologici. La disponibilità dei nuovi incentivi è partita il 1° gennaio 2021 fino a esaurimento fondi o, comunque, fino al 30 giugno 2021 per le auto nella fascia di emissioni 61-135 g/km e, al 31 dicembre 2021, per quelle 0-60 g/km. A tutto questo si aggiunge un’agevolazione, pari al 40% del prezzo di acquisto per le vetture a emissioni zero, rivolta ai cittadini con Isee inferiore a 30.000 euro, anche senza rottamazione.

Incentivi tra 3.500 e 10.000 euro

Le vetture che usufruiranno degli eco-incentivi auto vengono distinte in diverse fasce, in base al valore delle emissioni. E bisogna tenere presente che il prezzo massimo delle vetture nuove acquistate non deve superare i 61.000 euro.

  • Da 0 a 20 g/km di CO2 il bonus oscillerà tra 10.000 e 6.000 euro, a seconda che l’acquisto avvenga con o senza rottamazione.
  • Da 21 a 60 g/km di CO2 l’Ecobonus sarà compreso tra 6.500 euro in caso di rottamazione, e 3.500 euro senza rottamazione.
  • Da 61 a 135 g/km di CO2 l’incentivo è pari a 3.500 euro, ma solo a patto che si abbia un’auto da rottamare

Novità rottamazione

In tutti i casi di rottamazione, il venditore avrà più tempo per avviare alla demolizione il veicolo usato. La legge di Bilancio 2021 ha infatti sostituito il precedente termine di 15 giorni dalla consegna del veicolo acquistato con il nuovo termine di 30 giorni. A seguito dalla modifica, quindi, il venditore entro 30 giorni dalla data di consegna del veicolo nuovo, pena il non riconoscimento del contributo statale, ha l’obbligo di consegnare il veicolo usato ad un demolitore, che lo prende in carico, e di provvedere direttamente, anche avvalendosi del demolitore stesso, alla richiesta di cancellazione per demolizione allo sportello telematico dell’automobilista.

L’ecotassa

A fronte di questi incentivi, il Governo ha anche previsto una ecotassa per scoraggiare l’acquisto di vetture inquinanti. Nello specifico, dal primo gennaio 2021 sino al 31 dicembre 2021, tutti coloro che acquisteranno un’auto pagheranno 1.100 euro (nel range 191-210 g/km); 1.600 euro (211-240 g/km); 2.000 euro (241-290 g/km); 2.500  euro (oltre 290 g/km).

Incentivi auto regionali

Oltre a quelli nazionali, ci sono alcune regioni e alcuni enti locali che, per promuovere l’acquisto di vetture a zero o basse emissioni, hanno stanziato per i propri residenti fondi a sostegno della mobilità sostenibile.

Per esempio, Milano ha messo a disposizione dei propri residenti la possibilità di ottenere un incentivo locale che può essere cumulato con l’Ecobonus statale. Per poter usufruire di questa iniziativa, il richiedente deve rottamare un veicolo benzina fino a Euro 2 o diesel fino a Euro 5.

E ancora, nel corso del 2020 gli incentivi messi in campo dalla regione Piemonte per la sostituzione di un vecchio veicolo con uno nuovo meno inquinante erano destinati unicamente alle piccole e medie imprese. Ora invece, anche i privati cittadini possono accedere a questi contributi. Questi vanno da 2.500 euro a 10.000 euro per la sostituzione di auto, calcolati sulla base delle emissioni. Inoltre, viene riconosciuto un bonus di 250 euro per la rottamazione di un vecchio veicolo anche senza l’acquisto di una nuova auto. Si consiglia, dunque, di verificare l’esistenza di ulteriori incentivi locali da accomunare a quelli statali.

A cura di: Sofia Fraschini

Parole chiave

ecobonus rottamazione incentivi auto

Nella sezione News di PrestitiOnline.it riportiamo le novità del mercato dei finanziamenti e dei settori ad esso collegati con articoli scritti da professionisti esperti di prestiti e credito al consumo che collaborano con importanti testate nazionali e scrivono su blog specializzati. Puoi contattare la Redazione all'indirizzo: redazione@gruppomol.it.
PrestitiOnline.it è un marchio di PrestitiOnline S.p.A., società che fa parte di Gruppo MutuiOnline S.p.A., quotato al segmento STAR di Borsa Italiana. PrestitiOnline.it opera in qualità di broker e garantisce una totale imparzialità e autonomia rispetto a gruppi bancari e società finanziarie confrontati; il servizio è gratuito per il cliente, sono gli istituti finanziari convenzionati con PrestitiOnline che si fanno carico della commissione.