logo PrestitiOnline.it
Altri marchi del Gruppo
PRESTITI PERSONALI PRESTITI AUTO CESSIONE DEL QUINTO CREDITI REVOLVING CONSOLIDAMENTO DEBITI GUIDE E STRUMENTI

Prestiti personali: che succede se salto una rata?

15/09/2016

In un'altra news di PrestitiOnline.it vi abbiamo parlato della mancata rinuncia degli italiani a cambiare l'auto; anche in quel caso, di solito, una volta ottenuto il prestito dall’istituto di credito o dalla finanziaria, il piano di rimborso prevede rate mensili a scadenza fissa.

Occorre sempre prestare attenzione ad essere puntuali nei pagamenti, poiché un ritardo implica conseguenze di varia entità, sicuramente mai piacevoli.

Innanzitutto il ritardato pagamento di una o più rate del finanziamento può comportare una maggiorazione degli interessi. Di solito i contratti stabiliscono una mora definita e, nei casi di ritardo prolungato nel pagamento, il ricorso a soggetti preposti al recupero del credito.

Non solo: banche e finanziare possono addebitare al consumatore le eventuali spese sostenute per gli interventi di recupero. 

Vi sono poi conseguenze più gravi, che prevedono la restituzione alla banca o alla finanziaria del capitale e delle eventuali spese maturate, previa risoluzione unilaterale del contratto. 

Ricordiamo inoltre che i ritardati o mancati rimborsi delle rate secondo quanto previsto dai termini contrattuali, vengono segnalati alle Centrali Rischi, inserendo il consumatore inadempiente nelle “liste nere” dei cattivi pagatori. Chiaramente la segnalazione non è mai un evento piacevole, perché le banche e finanziarie consultano i database con i nominativi degli insolventi al momento della concessione di un finanziamento. 

Che fare dunque se si ha necessità di saltare una rata o modificarne l’importo?
Come prima cosa occorre leggere quanto stabilito dal contratto a livello di sanzioni e obblighi per le parti che stipulano l’accordo. Solitamente tra le clausole vi sono quelle specifiche che indicano le soluzioni possibili in caso di difficoltà. 

Vi invitiamo dunque a documentarvi sempre in via preliminare su cosa prevede il vostro contratto in caso di ritardo nel pagamento. Se si tratta di un lieve ritardo, non ci dovrebbero essere grossi problemi a posticipare il saldo, dandone opportuno preavviso alla banca o alla società finanziaria.

Alcune realtà del settore hanno prassi specifiche con un numero di telefono dedicato a risolvere questa tipologia di circostanze; altre mettono a disposizione la cosi detta opzione “salto rata”.

Di seguito vi segnaliamo alcuni esempi di come alcune finanziarie gestiscono il salto delle rate.

Ad esempio, Findomestic propone l’opzione “Salto Rata” con cui si ha la possibilità di posticipare una o più rate. Le rate saltate saranno addebitate alla fine del finanziamento.

L’opzione di Salto Rata può essere esercitata al massimo 3 volte con intervalli minimi di 12 mesi tra una richiesta di salto rata e l’altra.

Anche Unicredit offre la possibilità di attivare l’opzione "Salto Rata" nel corso del finanziamento: è possibile infatti saltare il pagamento di una mensilità una volta all'anno dopo le prime 9 rate consecutive pagate dall'erogazione e comunque dopo il pagamento di almeno 6 rate dall’ultimo utilizzo dell’opzione. Questa operazione comporta la ridefinizione del piano di ammortamento.

In ogni caso, se temete di avere difficoltà nel rimborso di un prestito, prima di rivolgervi all’ente erogante potete fare una simulazione online e valutare senza alcun vincolo l’impatto che l’eventuale finanziamento potrebbe avere sul vostro reddito.

Utilizzare il comparatore messo a disposizione da PrestitiOnline.it può essere utile per avere una panoramica delle migliori offerte al momento disponibili ed individuare quella più indicata alle vostre esigenze.

Al 15 settembre, per un prestito personale con finalità auto usata di 10.000 euro, da rimborsare in 24 mesi, troviamo Younited, con rata mensile di 435,63 euro, Tan 4,31% e Taeg 5,63%, Findomestic, con rata mensile di 443,43 euro, Tan 6,05% e Taeg 6,22%, Rat@web, con rata mensile di 443,21 euro, Tan 6,00% e Taeg 6,35%.

A cura di Alessia De Falco
Come valuti questa notizia?
Prestiti personali: che succede se salto una rata? Valutazione: 2,3/5
(basata su 3 voti)
Segnala via email Stampa
ARTICOLI CORRELATI:
Finanziamenti auto: quel che c’è da sapere pubblicato il 30 novembre 2017
Sospensione rate prestito: come fare pubblicato il 27 luglio 2017
I prestiti più convenienti di dicembre pubblicato il 11 dicembre 2017
Matrimoni: un prestito aiuta a dire sì pubblicato il 23 maggio 2017
Social lending: i tassi più convenienti pubblicato il 22 aprile 2017
Numero verde 800 97 97 90
PRESTITI PERSONALI
Importo richiesto
 Euro
Durata del finanziamento
mesi
Finalità del finanziamento
Assicurazione
Anno di nascita
Tipo di impiego
Impiego attuale
Impiegato da
del
Domicilio
PrestitiOnline S.p.A.
Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi presso OAM n° M18
Iscrizione R.U.I. sez. E n. E000497146 presso IVASS
P. IVA 06380791001 - Copyright 2000-2017
logo Gruppo MutuiOnline
PrestitiOnline S.p.A. fa capo a Gruppo MutuiOnline S.p.A., società quotata al Segmento STAR della Borsa Italiana
Per ulteriori informazioni, visita www.gruppomol.it
 
Protected by Copyscape DMCA Copyright Detector