Altri marchi del Gruppo:
MutuiOnline.it
FondiOnline.it
Segugio.it
Logo PrestitiOnline
Chiama gratis 800 97 97 90 Chiama gratis 800 97 97 90

Interessi Legali sulle somme prese in prestito: mai così alti dal 1997

Chi dovesse pagare in ritardo e avesse pendenze col fisco o con enti previdenziali, dovrà pagare i nuovi interessi legali per il 2023 pari al valore stabilito del 5 per cento. Stessa percentuale per i versamenti effettuati in ritardo o a seguito di ravvedimento operoso.

Pubblicato il 22/12/2022
conti con calcolatrice e simbolo percentuale
Salgono al 5 per cento gli interessi legali nel 2023

Balzano al 5%, dall’1,25% dell’anno in corso, gli interessi legali per il 2023: un aumento del tasso di interesse passivo applicato su cartelle esattoriali, multe non pagate e debiti, in generale somme dovute per morosità. Cambieranno di conseguenza gli importi dovuti all’erario per i versamenti effettuati in ritardo o a seguito di ravvedimento operoso.

La modifica degli interessi legali per il nuovo anno è stata stabilita dal decreto 13 dicembre 2022, pubblicato poi in Gazzetta Ufficiale il 15 dicembre scorso. La variazione è stabilita per legge sulla base dell’andamento dei Bot a 12 mesi in relazione al tasso medio annuo dell’inflazione (FOI).

Cosa sono gli interessi legali

Per interessi legali si intende la quota che un creditore ha diritto di chiedere a prescindere da un accordo scritto tra le parti. Sono applicati spesso nel caso di prestiti tra privati, quando il creditore non volesse lucrare sulle somme prestate.

Riconosciuto dall’art 1282 del codice civile, secondo cui i crediti liquidi ed esigibili producono interessi di pieno diritto, assolvono a una funzione puramente remuneratoria.

Un decreto pubblicato in Gazzetta Ufficiale emanato dal Ministro dell’Economia e delle Finanze li aggiorna ogni anno entro il 15 dicembre, sulla base del rendimento medio lordo annuo dei titoli di Stato di durata fino a 12 mesi e del tasso di inflazione.

Gli interessi superiori alla misura legale devono essere determinati per iscritto, altrimenti sono dovuti nella misura legale: è il caso degli interessi convenzionali concordati tra debitore e creditore in conseguenza alla concessione di un prestito, ad esempio in caso di finanziamento per la casa con l’atto di mutuo. Le parti coinvolte nel contratto di prestito possono dunque accordarsi liberamente, a patto di non superare il valore del tasso usuraio stabilito dalla Banca d’Italia, pena l’illegittimità del contratto e l’impegno per il mutuatario di rimborsare alla banca solo la parte dovuta a titolo di capitale, senza dunque gli interessi.

Gli aumenti esponenziali degli ultimi anni

Solo due anni fa il valore del saggio legale era il più basso di sempre e pari allo 0,01%. Nel 2022 è aumentato fino all’1,25% per poi passare al 5% annuo per il 2023, quattro volte quello del 2021: lo stesso valore è stato raggiunto in passato in una sola occasione, nel biennio 1997-1998.

Chi dovesse pagare in ritardo e avesse pendenze col fisco o con enti previdenziali, non si troverà in una condizione vantaggiosa.

Come si calcolano

Gli interessi legali si calcolano dal giorno successivo a quello entro il quale doveva essere assolto l’adempimento tributario, fino al giorno in cui si effettua il pagamento, applicando per ogni periodo il tasso di interesse legale in vigore “pro rata temporis”.

Il saggio legale sarà conteggiato all’1,25% fino al 31 dicembre, mentre aumenterà al 5% per i versamenti di ravvedimento effettuati a partire dal prossimo 1 gennaio 2023.

A cura di: Paola Campanelli

Scopri le offerte

prestiti personali Prestiti Personali

Confronta prestiti personali per ogni finalità e risparmia.

Confronta le offerte
cessione del quinto Cessione del Quinto

Condizioni vantaggiose: scopri quanto risparmi con la cessione.

Confronta le offerte

Nella sezione News di PrestitiOnline.it riportiamo le novità del mercato dei finanziamenti e dei settori ad esso collegati con articoli scritti da professionisti esperti di prestiti e credito al consumo che collaborano con importanti testate nazionali e scrivono su blog specializzati. Puoi contattare la Redazione all'indirizzo: redazione@gruppomol.it.
PrestitiOnline.it è un marchio di MutuiuOnline S.p.A., società che fa parte di Gruppo MutuiOnline S.p.A., quotato al segmento STAR di Borsa Italiana. PrestitiOnline.it opera in qualità di broker e garantisce una totale imparzialità e autonomia rispetto a gruppi bancari e società finanziarie confrontati; il servizio è gratuito per il cliente, sono gli istituti finanziari convenzionati con PrestitiOnline che si fanno carico della commissione.