Altri marchi del Gruppo:
MutuiOnline.it
FondiOnline.it
Segugio.it
Chiama gratis 800 97 97 90 Chiama gratis 800 97 97 90

Natale 2019: la corsa per i regali è già partita

Pubblicato il 09/12/2019

Aggiornato il 11/12/2019

Dicembre è il mese dedicato ai regali e quest’anno gli italiani, dopo un lungo periodo di ‘magra’, hanno deciso di spendere di più e anche consultare maggiormente la rete per scovare il prodotto più conveniente. E, come di solito succede, quando c’è più ‘domanda’ i prezzi salgono, soprattutto per quelle strenne che sono sempre tra le più gradite: alimentari, viaggi, giocattoli. Non di meno, i consumatori hanno deciso di muoversi in anticipo per evitare la ressa nei negozi sotto Natale, complici le offerte e le promozioni lanciate in occasione sia del Black Friday sia del Cyber Monday (il lunedì che segue il ‘Thanksgiving Day’ statunitense). Il clima natalizio è giunto dunque con grande anticipo anche quest’anno: atmosfera che, secondo l’Osservatorio di Federconsumatori, sta inducendo i consumatori - già da alcune settimane - ad acquistare regali e decorazioni per prepararsi all’appuntamento con le festività collegate con gli appuntamenti di fine anno. 

Giro d’affari di 2,2 miliardi (+2,2%) dalle spese per i doni

La situazione d’incertezza che caratterizza l’andamento economico del Paese al momento non sembra incidere sulle previsioni relative alle spese che gli italiani destineranno ai regali natalizi nel 2019. Ogni famiglia, secondo le prime stime emerse dalla ricerca effettuata da Federconsumatori, per i regali di Natale, quest’anno spenderà mediamente 129,30 Euro, in aumento del 2,1% rispetto a quanto speso nel 2018. Complessivamente, il giro di affari previsto per i doni di Natale quest’anno si attesterà a 3,18 miliardi di euro. Ma non tutti gli acquisti saranno fatti nei negozi, che comunque saranno visitati per prendere ‘visione’ diretta della merce da acquistare. Oltre il 68% delle famiglie, infatti, effettuerà almeno un acquisto online, specialmente nel settore dell’elettronica e dell’abbigliamento. In particolare, a navigare in rete saranno i giovani e quelli che hanno già avuto esperienze positive di acquisti tramite il canale digitale.  

Per i giocattoli considerato più sicuro il negozio

Per i giocattoli classici, invece, gli italiani preferiscono ancora rivolgersi ai negozi fisici, principalmente per due ordini di fattori: in primo luogo perché nel negozio potranno verificare con mano la qualità e la sicurezza del prodotto (dedicando una particolare attenzione che il prodotto riporti il marchio Ce originale), poi perché non rischiano di fare i conti con possibili ritardi nelle spedizioni. Molti cittadini, come accennato, hanno iniziato ad effettuare gli acquisti dei regali già in occasione del Black Friday, approfittando di promozioni e offerte, sia online che nei negozi tradizionali. Circa un terzo della spesa effettuata nel ‘venerdì nero’ è stata infatti destinata dagli italiani all’acquisto di regali per Natale e dell’Epifania.  

Atteggiamento previdente per non fare rinunce 

Nel complesso, secondo l’Osservatorio di Federconsumatori, “si attende un atteggiamento previdente da parte delle famiglie, orientato a dilazionare le spese in un periodo più lungo, per poter far fronte senza troppe difficoltà e rinunce alle spese di fine anno, tra tasse e scadenze”. In questo senso, d’altronde, è anche significativo il fatto che questo periodo è caratterizzato anche da un aumento delle richieste di prestiti personali presentate da parte dei cittadini (uno su quattro), intenzionati a cogliere l’opportunità di vivere serenamente il periodo natalizio sfruttando il momento propizio dei tassi bassi. Un’occhiata alle pagine dedicate ai finanziamenti di PrestitiOnline.it può aiutare sicuramente, e in modo rapido, ad avere un quadro generale delle offerte più convenienti che oggi ci sono sul mercato.  

I regali di moda quest’anno, anche Onlus e low cost

Per quanto riguarda l’andamento dei prezzi dei prodotti natalizi e degli articoli da regalo di questo Natale, gli aumenti maggiori sono registrati nel settore dell’alimentazione (+4,3% annuo), nei viaggi (+3,9%) e nei giocattoli (+2,8%). Gli orientamenti e le scelte degli italiani in tema di strenne, tra le più gettonate si confermano i prodotti tecnologici e i ‘regali food’. Questi ultimi comprendono percorsi di degustazione vini, liquori, formaggi, prodotti tipici e creazioni culinarie home made (marmellate, biscotti, liquori aromatizzati). Sono sempre molto apprezzati, secondo la ricerca, i buoni o gift card, specialmente per l’accesso a piattaforme su cui è possibile ascoltare musica o vedere film e serie tv. In alternativa al classico regalo di Natale, è sempre una buona scelta quella di contattare enti benefici e organizzazioni senza scopo di lucro per realizzare regali solidali, aiutando, allo stesso tempo, chi ne ha bisogno. Federconsumatori fornisce anche una tabella dedicata ai regali low cost, con un budget inferiore ai 20 euro.

A cura di: Fernando Mancini

Parole chiave

natale federconsumatori regali viaggi

Nella sezione News di PrestitiOnline.it riportiamo le novità del mercato dei finanziamenti e dei settori ad esso collegati con articoli scritti da professionisti esperti di prestiti e credito al consumo che collaborano con importanti testate nazionali e scrivono su blog specializzati. Puoi contattare la Redazione all'indirizzo: redazione@gruppomol.it.
PrestitiOnline.it è un marchio di PrestitiOnline S.p.A., società che fa parte di Gruppo MutuiOnline S.p.A., quotato al segmento STAR di Borsa Italiana. PrestitiOnline.it opera in qualità di broker e garantisce una totale imparzialità e autonomia rispetto a gruppi bancari e società finanziarie confrontati; il servizio è gratuito per il cliente, sono gli istituti finanziari convenzionati con PrestitiOnline che si fanno carico della commissione.