logo PrestitiOnline.it
Altri marchi del Gruppo
Numero Verde: 800 97 97 90
Logo PrestitiOnline.it

Il matrimonio può costare tanto, val la pena assicurarlo

08/06/2019

Il matrimonio può costare tanto, val la pena assicurarlo

Le nozze si devono fare: costino quel che costino e, a scanso di equivoci, assicuriamole contro il brutto tempo che sta imperversando il nostro Paese. Non è uno scherzo!

Nel classico periodo in cui si celebrano i matrimoni torna l’Osservatorio nazionale di Federconsumatori che rileva alcuni punti specifici sull’argomento. Argomento che spesso incide significativamente sui bilanci delle due famiglie interessate.

Quest’anno per pronunciare il fatidico ‘sì’ si può arrivare a spendere anche 63.874 euro, tra l’1 e il 2% in più rispetto alla spesa che si doveva affrontare lo scorso anno, considerando in media 100 invitati. L’importo varia a seconda del luogo in cui si svolge la cerimonia e alla tipologia di festeggiamento scelto e del grado di sfarzosità.

Costi che possono risultare proibitivi per ambo le parti: per questo chi sceglie il “classico” matrimonio, riferisce l’analisi, è spesso costretto a chiedere un prestito. Fenomeno già affrontato con la notizia dal titolo “Crif: in aprile crescono ancora richieste prestiti famiglie”. A questo riguardo gli sposi possono consultare il sito PrestitiOnline.it per comparare le varie offerte delle banche e, perché no, disegnare un prestito in base alle proprie aspirazioni e anche sottoscriverlo.

Oltre alle tradizionali voci di costo quest’anno l’effetto stagione ne ha imposto un altro: con la primavera in ritardo e il clima estremamente variabile è aumentato il numero delle polizze per l’annullamento della cerimonia. Anche perché, sottolineano in Federconsumatori, “visto il forte ammontare della spesa, alla luce del maltempo che non smette di colpire il nostro Paese, sta crescendo la tendenza a sottoscrivere apposite polizze per coprire l’evento da possibili annullamenti: rischiare di perdere somme considerevoli come quelle appena descritte sarebbe improponibile!”

Rincari per video/foto e per la musica

Tornando allo studio, più della metà delle spese che si affrontano con il matrimonio è rappresentata dal ristorante, musica, location (51%). Il look sposi assorbe un altro 14%. Al terzo posto ‘nella lista nozze’ c’è il viaggio (11%), subito dopo foto/video (10%) e più indietro gli addobbi (5%).

Se vogliamo guardare nel dettaglio la dinamica registrata dalle singole voci, notiamo che ci sono stati apprezzamenti significativi (rispetto all’inflazione) delle riprese video/montaggio e delle foto/album, così come per la musica. Accelerazione anche per i prezzi delle fedi nuziali. In discesa invece noleggio auto e addobbo chiesa.

Di moda la polizza wedding

Una celebrazione, se prevista all’aperto (spiaggie o parchi che sia) è sempre a rischio ecco perché un numero sempre crescente di sposi decide di attivare polizze studiate ad hoc per coprire i costi di un rinvio della cerimonia o della sua riorganizzazione.

Le compagnie assicurative hanno previsto diverse polizze personalizzabili a seconda delle necessità degli sposi, che possono prevedere persino una copertura per la perdita di lavoro dei futuri coniugi.

Intanto se vogliono per esempio assicurare il loro viaggio di nozze, possono farlo comparando prima le varie offerte delle compagnie sul sito del Gruppo MutuiOnline, Segugio.it, dove possono anche fare autonomamente un preventivo personalizzato.

Tra le mode che stanno caratterizzando “il matrimonio 2019” ci sono l’ingaggio di un coro gospel (sull’onda lanciata dal royal wedding) e una celebrazione all’insegna del green (tutto rispettoso dell’ambiente, dagli allestimenti alle bomboniere, ai trasporti): dettagli importanti che possono rendere indimenticabile il fatidico sì.

A cura di Fernando Mancini
Come valuti questa notizia?
Il matrimonio può costare tanto, val la pena assicurarlo Valutazione: 0/5
(basata su 0 voti)
Segnala via email Stampa
Numero Verde 800 97 97 90
PRESTITI PERSONALI