Altri marchi del Gruppo:
MutuiOnline.it
FondiOnline.it
Segugio.it
Chiama gratis 800 97 97 90 Chiama gratis 800 97 97 90

Auto: il Governo prepara i bonus mobilità

Pubblicato il 04/10/2019

Il Governo ha messo in cantiere nuove e ‘rapide’ agevolazioni per la rottamazione delle vecchie auto. Misure che fanno parte della nuova bozza del decreto Clima, bozza che contempla tra le altre cose anche un ‘buono mobilità’ pari a 1.500 euro (meno dei 2mila euro previsti nella bozza precedente) per uno stanziamento complessivo di 5 milioni di euro per tutto il 2019.

La norma, secondo le anticipazioni, ha validità triennale e sarà finanziata con altri 100 milioni nel 2020 e altrettanti nel 2021. Il provvedimento, che vale solo per i Comuni sotto procedura d’infrazione Ue per elevato tasso di inquinamento, è definito ‘urgente’ proprio perché ha come fine quello di permettere all’Italia di rispettare gli obblighi previsti dalla direttiva europea 2008/50/Ce che fissa i livelli minimi della qualità dell’aria.  

Abbonamenti in cambio della rottamazione fino agli Euro4

I cittadini di questi Comuni avranno la possibilità, con la nuova rottamazione delle vecchie auto (fino ai modelli Euro4), di avere in cambio l’acquisto (anche a favore di un convivente) di abbonamenti al trasporto pubblico locale e di altri servizi, nonché a servizi di sharing mobility con veicoli elettrici o a emissioni ridotte. Da rilevare che il ‘buono mobilità’ non costituisce reddito imponibile del beneficiario e non rileva ai fini dell’Isee.

È necessario quindi verificare il livello d’inquinamento’ della nostra auto perché, prima di quanto possiamo immaginare, i veicoli meno rispettosi dell’ambiente avranno sempre più difficoltà di circolazione nel prossimo futuro. È quindi giunto il momento anche di valutare di cambiarla con un modello più ‘green’. 

 Confronta i prestiti auto Scopri di più 

Gli aiuti regionali alla rottamazione ci sono, bisogna solo usarli 

Il potenziale compratore di una nuova auto per prima cosa deve chiedere al concessionario quali sono le agevolazioni che quella determinata regione riconosce a chi rottama un vecchio veicolo. Spesso deve ‘insistere’ perché quella degli incentivi locali è una mappa tutt’altro che omogena, molto complessa e, per questo, spesso ‘trascurata’ dai venditori. Ma questi contributi locali (presenti in quasi tutte le regioni del Nord, in Sardegna e sono allo studio nel Lazio) ci sono, ma il loro scarso utilizzo è testimoniato dal fatto che nessuna delle agevolazioni attualmente in corso ha registrato l’esaurimento dei fondi messi a disposizione. 

 Trova il tuo finanziamento Confronta le offerte 

A questo riguardo un automobilista può consultare PrestitiOnline.it per farsi un’idea di come finanziare l’operazione: il sito permette infatti di comparare le varie offerte delle banche, disegnare un prestito con finalità in base alle proprie esigenze e – se ritenuto conveniente - anche sottoscriverlo. Il sito dà modo anche di aggiornarsi sulle ultime novità del settore, come può essere la lettura della notizia dal titolo “Dieselgate: a qualcosa è servito, le emissioni sono calate”.

Intanto c’è da rilevare che – sulla base dei dati diffusi dal ministero dello Sviluppo economico - nei primi nove mesi del 2019 le emissioni di Co2 derivate dall’uso di benzina e gasolio per autotrazione sono calate dello 0,8% annuo, di 547.023 tonnellate. Lo spunto (+1,9%) registrato in luglio è stato infatti più che compensato dal calo accusato nel mese successivo (-2,9%). 

Parte la campagna ‘L’Ambiente siamo noi’

Tornando al pacchetto Clima, la cui nuova versione è stata riscritta in collaborazione tra i vari ministeri competenti e che dovrà essere inserito nella Legge di Bilancio che l’Esecutivo sta ultimando, è composto da 14 articoli. Fa parte di queste misure anche una compagna d’informazione e formazione ambientale nelle scuole, che si chiamerà ‘L’ambiente siamo noi’.

L’iniziativa partirà già quest’anno, con l’anno scolastico 2019-20. Il suo obiettivo è quello di sensibilizzare gli studenti sul tema dei cambiamenti climatici e sulle azioni a favore della ricerca sulla sostenibilità. A questo proposito le risorse messe a disposizione dal ministero dell'Ambiente sono 500mila euro dal 2019. 

A cura di: Fernando Mancini

Parole chiave

auto bonus sardegna agevolazioni diesel

Nella sezione News di PrestitiOnline.it riportiamo le novità del mercato dei finanziamenti e dei settori ad esso collegati con articoli scritti da professionisti esperti di prestiti e credito al consumo che collaborano con importanti testate nazionali e scrivono su blog specializzati. Puoi contattare la Redazione all'indirizzo: redazione@gruppomol.it.
PrestitiOnline.it è un marchio di PrestitiOnline S.p.A., società che fa parte di Gruppo MutuiOnline S.p.A., quotato al segmento STAR di Borsa Italiana. PrestitiOnline.it opera in qualità di broker e garantisce una totale imparzialità e autonomia rispetto a gruppi bancari e società finanziarie confrontati; il servizio è gratuito per il cliente, sono gli istituti finanziari convenzionati con PrestitiOnline che si fanno carico della commissione.