logo PrestitiOnline.it
Altri marchi del Gruppo
PRESTITI PERSONALI PRESTITI AUTO CESSIONE DEL QUINTO CREDITI REVOLVING CONSOLIDAMENTO DEBITI GUIDE E STRUMENTI
Numero Verde: 800 97 97 90
Logo PrestitiOnline.it

Accelerano a 32,1 mld spese degli italiani per manutenzione auto

03/05/2019

Accelerano a 32,1 mld spese degli italiani per manutenzione autoNel 2018 gli italiani hanno speso 32,1 miliardi di euro per la manutenzione e la riparazione della loro auto, in aumento del 3,7% rispetto all’anno precedente.

È quanto emersodall’Osservatorio Autopromotec, che è la diretta emanazione di Autopromotec, la più specializzata rassegna espositiva internazionale delle attrezzature e dell’aftermarket automobilistico (la cui prossima edizione è in programma dal 22 al 26 maggio presso il quartiere fieristico di Bologna).

La stima non deve sorprendere, soprattutto per tre motivi.

Parco autoveicoli vecchi costa caro

In primo luogo c’è la passione che nutrono gli italiani nei confronti della loro vettura, spesso consacrata a bene primario, irrinunciabile e/o ritenuta strumento di distinzione. Poi c’è la realtà di un parco macchine in circolazione che è tra i più vecchi in Europa.

Secondo L’Unione nazionale rappresentanti autoveicoli esteri (Unrae), in Italia oggi circolano circa 37 milioni di vetture, con un’età media di oltre undici anni. In altre parole, mentre in altri Paesi si scommette sempre più nell’elettrico, qui da noi circolano ancora numerose le ‘velenosissime’ Euro 0, quelle immatricolate prima del 1993. Non solo! Stando alle previsioni dell’Aci (Autobile Club d’Italia), occorreranno non meno di 14 anni per smaltire le auto oggi considerate inquinanti.

Infine, il dato sulle spese per la manutenzione e la riparazione dell’auto non sorprende perché, queste, vanno di pari passo con le richieste di prestiti fatte dagli italiani agli istituti di credito. La voce ‘auto usata’, infatti, secondo quanto conferma il più recente Osservatorio di PrestitiOnline.it, da anni si colloca saldamente al secondo posto (al 22,8% del totale nel primo trimestre di quest’anno), dietro i finanziamenti chiesti dai consumatori per la ristrutturazione della casa.

Su PrestitiOnline.it è possibile trovare le migliori soluzioni di finanziamento per acquisto auto alle condizioni più convenienti sul mercato.

Rincaro dei servizi, più vetture e più interventi

Tornando all’analisi di Autopromotec l’imponente cifra spesa dagli automobilisti trova il suo perchè in tre fattori. Prima di tutto c’è da considerare l’aumento dei prezzi dei servizi di assistenza alle auto che nel 2018 è stato dell’1,2% tendenziale. Tale rincaro è stato calcolato sulla base di una media ponderata degli indici Istat dei prezzi per la manutenzione e la riparazione, per l’approvvigionamento di pezzi di ricambio e accessori, per l’acquisto di pneumatici e di lubrificanti.

Il secondo fattore che ha spinto verso l’alto la spesa è stato l’aumento del parco circolante di autovetture. Nonostante il nostro Paese abbia già un tasso di motorizzazione molto elevato, il parco circolante è di fatto cresciuto anche nel 2018 (+1,3% rispetto al 2017).

Il terzo fattore che ha contribuito alla crescita della spesa è l’incremento della quantità di interventi di officina per le operazioni di manutenzione e di riparazione che, in base alle stime dell’Osservatorio Autopromotec, è stato dell’1,2%. L’effetto congiunto dei fattori di crescita ha portato quindi al quinto anno consecutivo di rialzi per questo tipo di spese, dopo il +4,8% nel 2017, il +3,9% nel 2016, il +4,8% nel 2015 e il +1,9% nel 2014.

Un incremento che è servito a ripagare l’attività delle oltre 83mila officine di autoriparazione distribuite capillarmente sul territorio nazionale e dedite all’assistenza tecnica agli autoveicoli.

La vitalità del comparto dell’assistenza auto è comunque testimoniata in maniera forte dal fatto che Autopromotec registra ancora una volta il tutto esaurito per quanto riguarda la presenza di espositori alla prossima esposizione. Anche l’edizione di quest’anno si preannuncia come un momento di incontro irrinunciabile per gli operatori professionali del mondo dell’autoriparazione, per toccare con mano le nuove tecnologie e i nuovi servizi offerti dal mercato automotive.

Aci: a marzo perde sprint la corsa dell’auto usata

Anche se a rallentatore il mercato italiano dell’auto si sta comunque svecchiando. Secondo i dati forniti dall’Aci, a marzo è infatti rallentato, dopo 12 mesi consecutivi di crescita, iltrend deipassaggi di proprietà delle autovetture usate, che al netto delle minivolture (trasferimenti temporanei a nome del concessionario in attesa della rivendita al cliente finale) ha accusato una contrazione del 3% mensile, nonostante l'andamento dei prezzi delle macchine diesel siano in costante riduzione come scritto in "Il prezzo delle auto usate crolla per la demonizzazione del diesel".

Per sintetizzare, ogni 100 vetture nuove a marzo ne sono state vendute 150 usate (165 nel primo trimestre dell’anno). Bene i passaggi di proprietà di motocicli, aumentati nello stesso mese del 23%, e le radiazioni (+4,8% per le autovetture e +4,2% per i motocicli.

A cura di Fernando Mancini
Come valuti questa notizia?
Accelerano a 32,1 mld spese degli italiani per manutenzione auto Valutazione: 1/5
(basata su 1 voti)
Segnala via email Stampa
Numero Verde 800 97 97 90
PRESTITI PERSONALI