Altri marchi del Gruppo:
MutuiOnline.it
FondiOnline.it
Segugio.it
Chiama gratis 800 97 97 90 Chiama gratis 800 97 97 90

Prestiti: l’auto conta quanto la casa

Pubblicato il 22/02/2019

Importante risultato nel mercato dei prestiti per la finalità “auto usata”, che in seguito a tre anni di secondo posto dopo la ristrutturazione della casa, torna a crescere segnando il 21,1% e pareggiando quasi la prima finalità (21,3%).

Sono le ultime rilevazioni dell’Osservatorio PrestitiOnline.it di febbraio, che vedono al terzo posto tra i finanziamenti maggiormente richiesti l’arredamento (15,3%), seguito dalla domanda di liquidità (12,7%). Dal lato delle erogazioni, la ristrutturazione continua a dominare la classifica con il 33,7%, quindi troviamo l’auto usata (22,4%) e ancora la finalità arredamento (14,2%). Al quarto posto dei prestiti maggiormente concessi c’è ancora l’auto, questa volta nuova o a chilometro zero, con l’11,1% sul totale del campione.

Importi medi più alti, ma prevale sempre la cautela

Crescono le somme richieste e concesse da banche e istituti di credito, con un importo medio domandato in questa prima parte dell’anno di 12.228 euro (era 12.099 euro nel semestre precedente), e un importo medio erogato di ben 12.732 euro (era 12.280 euro il semestre precedente), il risultato più alto dal secondo semestre 2011.

Per le classi di importo, continuano a tenere quelle più alte: il 15,1% del campione rilevato riguarda  richieste tra i 15.000 e i 20.000 euro, mentre il 9,7% ha domandato somme oltre i 25.000 euro. Aumentano le domande di prestiti tra i 5.000 e i 10.000 euro con il 28,0% del campione (era 27,6% lo scorso semestre), confermando l’ammontare maggiormente richiesto, seguito dai 2.500-5.000 euro con il 26,7%.

I risultati delle erogazioni vedono crescere solo le fasce di importo più alte, con il 9,4% di prestiti concessi oltre i 25.000 euro (era 9,1%), il 18,4% tra i 15.000 e i 20.000 euro (era 18,0%) e il 16,1% tra i 10.000 e i 15.000 euro (era 15,4%). Cresce anche l’importo maggiormente erogato, quello compreso tra i 5.000 e i 10.000 euro, che si stabilisce ora al 30,0% (29,3 lo scorso semestre).

I dati sulle durate dei finanziamenti

Perde ben 2 punti la durata più lunga domandata, 120 mesi, e segna adesso il 5,3% contro il 7,3% dello scorso semestre. Crescono leggermente i 24 mesi, ora al 14,6% (era 13,7% prima) e i 36 mesi, passando dal 13,6% al 14,1%.

Differente quanto rilevato dalla parte delle concessioni, con il periodo dei 96 mesi che guadagna quasi 3 punti percentuali e segna adesso l’8,6% sul totale del campione, mentre il periodo più lungo dei 120 mesi segna stabilmente il 10,8%. A crescere è anche il periodo maggiormente concesso, quello dei 60 mesi, che ora segna il 20,5% contro il 18,9% dell’ultimo semestre dello scorso anno.

Tassi di interesse: prestiti online mai così bassi

Mettendo a confronto i dati rilevati nel 2018 dei prestiti online, vediamo che buona parte dell’anno è stata caratterizzata dai tassi più bassi dal 2008, con una media del 6,01% nel secondo e terzo trimestre. Calano anche i tassi dei prestiti finalizzati, che a fine anno scorso hanno fatto registrare il 9,16% contro il 9,35% del trimestre precedente. L’unico rincaro si riscontra sui prestiti personali, al 10,01% contro il 9,92% del trimestre precedente.

Il profilo degli utenti

Chi richiede un prestito in Italia ha principalmente tra i 36 e i 45 anni (33,4% del campione rilevato), è un lavoratore a tempo indeterminato (76,0%), risiede nel nord Italia (43,4%) e ha un reddito tra i 10.000 e i 20.000 euro (44,7%). Di fatto, le banche concedono prestiti nel 41,7% dei casi a consumatori del nord Italia, con un’età compresa tra i 36 e i 45 anni (37,4%) e con un reddito tra i 20.000 e i 30.000 euro (50,5% del campione rilevato), uno scarto importante con il dato registrato per le richieste. Altra differenza sostanziale riguarda i prestiti erogati a soggetti con un impiego a tempo indeterminato, l’86,7%: oltre 10 punti in più rispetto alla percentuale rilevata per la domanda.

I prestiti online più convenienti della rete

Per risparmiare e ottenere il prestito che meglio si adatta alle proprie esigenze di spesa e al proprio profilo di utente, occorre mettere a confronto le offerte degli intermediari. Il portale PrestitiOnline.it lo fa in maniera professionale, veloce e completamente gratuita, basta compilare in pochi secondi il form se si desidera un preventivo personalizzato o semplicemente, consultare la sezione prestiti migliori di oggi per avere un quadro quotidiano delle offerte migliori del giorno.

A cura di: Paola Campanelli

Scopri le offerte

Prestiti Personali

Confronta prestiti personali per ogni finalità e risparmia.

Confronta le offerte
Cessione del Quinto

Condizioni vantaggiose: scopri quanto risparmi con la cessione.

Confronta le offerte

Parole chiave

prestiti online prestito ristrutturazione prestito auto usata tassi interesse migliori prestiti

Nella sezione News di PrestitiOnline.it riportiamo le novità del mercato dei finanziamenti e dei settori ad esso collegati con articoli scritti da professionisti esperti di prestiti e credito al consumo che collaborano con importanti testate nazionali e scrivono su blog specializzati. Puoi contattare la Redazione all'indirizzo: redazione@gruppomol.it.
PrestitiOnline.it è un marchio di PrestitiOnline S.p.A., società che fa parte di Gruppo MutuiOnline S.p.A., quotato al segmento STAR di Borsa Italiana. PrestitiOnline.it opera in qualità di broker e garantisce una totale imparzialità e autonomia rispetto a gruppi bancari e società finanziarie confrontati; il servizio è gratuito per il cliente, sono gli istituti finanziari convenzionati con PrestitiOnline che si fanno carico della commissione.