Altri marchi del Gruppo:
MutuiOnline.it
FondiOnline.it
Segugio.it
Chiama gratis 800 97 97 90 Chiama gratis 800 97 97 90

Bene elettrodomestici e mobili, meno l'home comfort

Pubblicato il 02/01/2019

Aggiornato il 04/01/2019

Dai mobili agli elettrodomestici fino al settore del bricolage: tutto bene all’orizzonte per il settore casa il cui fatturato nel 2018 promette di far segnare un +25%. Una crescita a quanto pare dovuta al rafforzamento dei prezzi e non ad un aumento dei consumi.

I volumi hanno mostrato nell’anno che si è appena chiuso un calo (anche se minimo, appena dello 0,6%) dopo una contenuta ripresa che si era vista nel 2017. In termini di giro d'affari la spesa per la casa si è mostrata quest’anno più dinamica di quella per la mobilità.

A dirlo è l’Osservatorio di Findomestic che sottolinea come all’interno di questo mercato le performance siano più o meno eterogenee sebbene i contributi positivi alla crescita si concentrino soprattutto nel mobile che registra una crescita sia in valore che in volume.

Bene anche la “telefonia” che fa segnare un aumento del fatturato di 10,6 punti percentuali nel 2018. Il tutto aiutato dall’aumento dei prezzi medi nonostante il calo dei volumi.

Intanto la cosiddetta tecnologia consumer contribuisce in negativo al mercato della spesa per la casa, che diventa sempre più smart grazie a ristrutturazioni e efficientamento. A questo proposito può essere interessante leggere la news del nostro portale "Come scegliere un prestito per ristrutturare casa".

Ovviamente parlando di efficientamento i protagonisti restano gli elettrodomestici ma nonostante questo il settore fa segnare un decremento nelle vendite. Cresce, nonostante ciò, la fascia degli elettrodomestici premium che risultano sempre più connessi, complice anche l’ormai perenne ricerca di multifunzionalità e innovazione.

Da registra come, invece, il comparto dell’home comfort torna in negativo sia per fatturato che vendite. Un calo dovuto probabilmente anche ai record positivi del 2017 difficili da avvicinare.

Nel dettaglio, infatti, per il 2018 si stima un calo del 10,2% a valore e del 14,1% a volume. Una dinamica che comunque, non dimentichiamolo, fa mantenere il mercato su livelli ben più alti rispetto al 2016.

Peggiora drasticamente (-30% sui volumi) l’andamento delle stufe elettriche. Anche qui design e minore impatto ambientale fanno la differenza con i prodotti che sembrano sempre di più pezzi di arredo che elettrodomestici, funzionali per dare un look nuovo al riscaldamento di casa.

In aiuto dei consumatori possono tornare utili anche i prestiti personali per un’iniezione di liquidità che possa aiutare a fronte alle spese. L’importante è stare attenti ai tassi e, in caso di dubbi, farsi consigliare da un esperto per non ritrovarsi a dover pagare rate troppo onerose. Può tornare utile consultare, su PrestitiOnline.it, la pagina sui migliori prestiti del giorno e poi, per un preventivo su misura, inserire i propri dati senza impegno nel form di preventivazione

Mettiamo il caso che per pagare un impianto di condizionamento o riscaldamento per la casa si chieda un prestito di 5mila euro da pagare in 30 mesi. A inizio 2019, tra le opzioni migliori, si può trovare quella di Santander Consumer Bank che prevede una rata mensile di 178,88 euro, un Taeg del 6,01% e un Tan del 5,55% con delle spese iniziali di 13,50 euro.

A cura di: Paola Cacace

Parole chiave

prestiti personali migliori prestiti personali ristrutturazione casa mobili e elettrodomestici efficientamento energetico

Nella sezione News di PrestitiOnline.it riportiamo le novità del mercato dei finanziamenti e dei settori ad esso collegati con articoli scritti da professionisti esperti di prestiti e credito al consumo che collaborano con importanti testate nazionali e scrivono su blog specializzati. Puoi contattare la Redazione all'indirizzo: redazione@gruppomol.it.
PrestitiOnline.it è un marchio di PrestitiOnline S.p.A., società che fa parte di Gruppo MutuiOnline S.p.A., quotato al segmento STAR di Borsa Italiana. PrestitiOnline.it opera in qualità di broker e garantisce una totale imparzialità e autonomia rispetto a gruppi bancari e società finanziarie confrontati; il servizio è gratuito per il cliente, sono gli istituti finanziari convenzionati con PrestitiOnline che si fanno carico della commissione.