logo PrestitiOnline.it
Altri marchi del Gruppo
PRESTITI PERSONALI PRESTITI AUTO CESSIONE DEL QUINTO CREDITI REVOLVING CONSOLIDAMENTO DEBITI GUIDE E STRUMENTI
Numero Verde: 800 97 97 90
Logo PrestitiOnline.it

Oggi per gli italiani la vita è sempre più a rate

28/12/2018

Oggi per gli italiani la vita è sempre più a rateÈ sempre più a rate la vita degli italiani che a volte rischiano di indebitarsi per far fronte alle spese mediche, a quelle per l’arredamento o anche per consolidare i debiti pregressi. In sostanza i prestiti “molto facili” non esistono.

Accessibili e utili per risolvere problemi sì, ma è fondamentale avere ben chiare le condizioni a cui si va soggetti, rivolgendosi ai giusti esperti del settore così da non incorrere in brutte sorprese.

È quanto emerso durante la puntata di “Mi Manda Rai Tre” del 13 dicembre scorso nella quale Salvo Sottile si è interfacciato con Roberto Anedda, Direttore Marketing del Gruppo MutuiOnline, che ha approfittato dell'occasione per fare una fotografia chiara del profilo di coloro che richiedono un prestito fornendo qualche consiglio pratico a chi si trova davanti a una scelta da ponderare con la giusta attenzione. Tra le spese “rateizzate” più di frequente vi sono quelle legate alla salute, all’arredamento e quelle per il consolidamento di un debito pregresso. 

A chiedere un prestito secondo i dati dell’Osservatorio di PrestitiOnline.it sono un po’ tutti gli italiani, di ogni categoria demografica con un’età media attorno ai 40 anni.

“Anche se - ha spiegato Anedda agli spettatori di “Mi Manda Rai Tre” - oggi c’è un 15% abbondante di over 55 che richiedono prestiti per le spese standard presenti in ogni famiglia. Dall’acquisto di un veicolo alla ristrutturazione della propria casa. Spese non impreviste, certo, ma che gravano non poco su un budget familiare”. 

In definitiva il profilo di chi chiede un prestito è soprattutto di uomini che, con un ammontare medio di 10334 euro da restituire in 62 mesi.

Il consiglio di Roberto Anedda è quello di calcolare bene tutti i costi previsti da un contratto di prestito: dalle spese di istruttoria a quelle periodiche con un occhio sempre puntato verso il Taeg, il tasso annuo effettivo globale, che riassume più di ogni altro indice il costo reale del prestito e quindi la sua convenienza. Tra l’altro è possibile avere più chiare le variabili e gli oneri a cui prestare particolare attenzione prima della stipula nella nostra news di qualche settimana fa "Prestiti tutti i costi da non sottovalutare". 

Prestiti per la propria auto, ristrutturazioni e spese mediche sono quindi all’ordine del giorno, ma tra le voci per le quali si sono registrate le maggiori richieste di prestiti c’è il consolidamento debiti.

“Pensiamo - ha continuato Anedda - alle singole rate che accumulano una serie di posizioni debitorie, anche per cose piccole, come gli elettrodomestici, le auto e così via. Alla fine ci si ritrova ad avere una serie di spese e il consolidamento del debito permette di avere un finanziamento unico che chiude tutti questi piccoli finanziamenti con una sola rata più facile da gestire e con un tasso sicuramente più vantaggioso”.

Un’opzione sulla quale si può sapere di più leggendo sul nostro portale la notizia "Consolidamento debiti cos’è e quali vantaggi offre" ; si evince come, accorpando i vari debiti in un’unica soluzione da restituire con un’unica rata mensile, si provvederà ad avere un esborso inferiore rispetto al totale dei vari pagamenti dovuti in precedenza.

E poi c’è sempre la possibilità di consultare PrestitiOnline.it per chiarirsi le idee prima di prendere qualsiasi decisione, dando semplicemente un’occhiata alla pagina sui migliori prestiti personali del giorno oppure inserendo direttamente nel form dedicato al Consolidamento Debiti i propri dati per ottenere un preventivo personalizzato. 

Mettiamo il caso proprio della richiesta per consolidamento debiti di un prestito di 10mila euro da pagare in 60 mesi. Al 17 dicembre 2018 l’offerta migliore è quella di Younited con una rata mensile di 199,81euro Taeg al 7,71%, un Tan al 4,25% e spese iniziali che ammontano a 799,14 euro.

A cura di Paola Cacace
Come valuti questa notizia?
Oggi per gli italiani la vita è sempre più a rate Valutazione: 5/5
(basata su 3 voti)
Segnala via email Stampa
ARTICOLI CORRELATI:
Prestiti: auto e casa le priorità degli italiani pubblicato il 6 marzo 2019
I migliori prestiti di marzo 2019 pubblicato il 11 marzo 2019
Auto: il trend opposto tra mercato e prestiti pubblicato il 14 febbraio 2019
L’auto si acquista sempre più a rate pubblicato il 17 febbraio 2019
Prestiti: domanda in fermento e importi da record pubblicato il 3 dicembre 2018
Numero Verde 800 97 97 90
PRESTITI PERSONALI