logo PrestitiOnline.it
Altri marchi del Gruppo
PRESTITI PERSONALI PRESTITI AUTO CESSIONE DEL QUINTO CREDITI REVOLVING CONSOLIDAMENTO DEBITI GUIDE E STRUMENTI

Isolamento termico: le detrazioni previste

18/10/2018

Isolamento termico: le detrazioni previste Con l’autunno e l’abbassamento delle temperature, è fisiologico pensare ad interventi per migliorare l’isolamento termico. Anche se quest’anno, ad ottobre, il clima risulta ancora particolarmente mite, è utile fare un check up del proprio immobile e valutare come migliorarne le prestazioni, considerando che molti interventi di questo tipo rientrano nelle detrazioni per efficienza energetica. 

Un altro interessante aspetto da tenere in considerazione è la possibilità di richiedere finanziamenti per ristrutturazione

I tassi, ad oggi, risultano molto interessanti e ci sono comode soluzioni per richiedere preventivi sul web, come il sito PrestitiOnline.it. Vediamo dunque quali sono interventi legati all’isolamento termico che beneficiano dei bonus fiscali e quali finanziamenti disponibili per coprire questa tipologia di spese.

Isolamento termico: che cos’è e come si migliora

L’isolamento termico è fondamentale nei mesi più freddi, per poter beneficiare di un piacevole calore, senza veder lievitare le spese per il riscaldamento.

Coibentare adeguatamente i punti maggiormente dispersivi significa godere di un risparmio anche notevole in bolletta. Si può iniziare da interventi non particolarmente onerosi, come il cambio degli infissi, o si possono valutare interventi più invasivi, come l’isolamento o delle pareti interne ed esterne.

Per quanto concerne la sostituzione degli infissi, oggi esistono prodotti a vetrocamera con doppio o triplo vetro  (in funzione della zona climatica), con riempimento della vetrocamera in gas inerti a bassa conducibilità termica (argon, kripton, xenon), con vetro interno del tipo basso emissivo. Questi infissi consentono di raggiungere una trasmittanza ottimale, con valori compresi tra 2 e 3 W/mqK (da scegliere in funzione della zona climatica). 

Anche i telai degli infissi giocano un ruolo fondamentale nel contenimento della dispersione termica, grazie alla separazione del profilo esterno e del profilo interno dell’infisso, ottenuta attraverso l’interposizione di guarnizioni in gomma o in neopreme.

Vi è infine l’isolamento delle pareti esterne con il così detto “cappotto interno”, che si ottiene applicando sullo strato interno della parete dei pannelli isolanti (ad esempio in sughero). Essi vengono incollati direttamente con un collante traspirante ed ecologico e successivamente intonacati con un prodotto traspirante, previa interposizione di una specifica rete di armatura per intonaco.

Quali sono gli interventi di isolamento termico che beneficiano dei bonus fiscali?

Come abbiamo anticipato nell’introduzione del nostro articolo, gli interventi di isolamento termico beneficiano delle detrazioni fiscali, attive anche nel 2018. Per chi volesse approfondire questo argomento, segnaliamo la news "Ecobonus 2018: ecco le novità per le detrazioni fiscali".

Per quanto concerne le detrazioni per isolamento termico, ricordiamo che, fino al 31 dicembre 2018, esse spettano nella misura del 65%. Per alcuni interventi invece, quali ad esempio l'acquisto e posa in opera di finestre comprensive di infissi e schermature solari, la percentuale concessa è stata ridotta al 50% della spesa sostenuta.

Per quel che concerne l'Ecobonus 2019, sembrano confermate le percentuali attuali, con aliquote ridotte al 50% per alcuni interventi - tra questi schermature solari e sostituzione infissi - e al 65% per altri come la riqualificazione globale degli edifici e la coibentazione, oltre agli interventi per caldaie a condensazione ad alta efficienza.

Di questo abbiamo parlato diffusamente nel nostro approfondimento "Ecobonus 2018: come risparmiare denaro ed energia, dove abbiamo dato indicazioni dettagliate in merito alle spese detraibili.

Finanziare la riqualificazione energetica con un prestito ad hoc

I prestiti ristrutturazione sono una soluzione ottimale per chi decide di investire sulla riqualificazione energetica del proprio immobile. Veloci da ottenere, permettono di accedere ad importi anche piuttosto elevati, senza la necessità di ricorrere all’atto notarile come nel caso dei mutui per ristrutturazione e senza bisogno dell’iscrizione ipotecaria. 

Su PrestitiOnline.it richiedere un preventivo per ristrutturazione è semplice e gratuito: ad esempio, al 16 ottobre, la soluzione più conveniente per ottenere un finanziamento dell’importo di 35.000 euro, da rimborsare in 120 mesi, è Credito Lavori di Findomestic Banca, con una rata mensile di 390,33 euro e Taeg pari al 6,27%.

A cura di Alessia De Falco
Come valuti questa notizia?
Isolamento termico: le detrazioni previste Valutazione: 5/5
(basata su 1 voti)
Segnala via email Stampa
PRESTITI PERSONALI
PrestitiOnline S.p.A.
Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi presso OAM n. M18
Iscrizione RUI sez. E n. E000497146 presso IVASS
P. IVA 06380791001 - Copyright 2000-2018
logo Gruppo MutuiOnline
PrestitiOnline S.p.A. fa capo a Gruppo MutuiOnline S.p.A., società quotata al Segmento STAR della Borsa Italiana
Per ulteriori informazioni, visita www.gruppomol.it
 
Protected by Copyscape DMCA Copyright Detector