logo PrestitiOnline.it
Altri marchi del Gruppo
PRESTITI PERSONALI PRESTITI AUTO CESSIONE DEL QUINTO CREDITI REVOLVING CONSOLIDAMENTO DEBITI GUIDE E STRUMENTI

Prestiti: volumi ai livelli pre-crisi

29/07/2018

Prestiti: volumi ai livelli pre-crisi

Sono ancora numeri positivi quelli che si registrano nel 2018 per il settore dei prestiti, che convincono sempre più italiani a finanziare gli acquisti di beni o servizi.

La conferma arriva dal Sistema di Informazioni Creditizie di CRIF (Centrale Rischi Finanziari), che analizza ogni mese i dati relativi a oltre 85 milioni di posizioni creditizie, secondo cui le richieste di prestiti da parte degli italiani (nell’aggregato di prestiti personali e prestiti finalizzati) ha fatto segnare nel primo semestre un incremento del 3,7% rispetto al corrispondente periodo del 2017.

Analizzando i volumi, si nota che è stato definitivamente colmato il gap rispetto ai periodi pre-crisi, quando ancora non si erano manifestati gli effetti della congiuntura economica negativa sui comportamenti di spesa delle famiglie, segno di una ripresa consolidata dell’intero comparto.

Da notare la performance particolarmente positiva dei prestiti personali, +7,6%, mentre quelli finalizzati tornano in territorio positivo con un rialzo dello 0,4%.

Il trend delle due tipologie di credito viene commentato da Simone Capecchi, Executive Director di CRIF. “Va segnalata la brillante crescita dei prestiti personali, che rappresentano oltre un terzo delle richieste complessive. La dinamica dei prestiti finalizzati, che tipicamente sostengono l’acquisto di beni durevoli da parte delle famiglie, appare invece più timida anche se nei prossimi mesi potrebbe trovare nuovo impulso grazie alle campagne commerciali previste dagli operatori di settore”.

Importi record

Ulteriori conferme della buona stagione dei prestiti arrivano anche dal dato sulle somme richieste dai clienti, che nell’aggregato di prestiti personali e finalizzati si è attestato nello scorso semestre a 9.763 euro (+6,4% rispetto allo stesso periodo del 2017) facendo segnare il valore più elevato degli ultimi dieci anni. Più contenuto l’incremento relativo al solo mese di giugno, che risulta pari al 5,1%. La costante crescita della cifra media è indice di una maggiore capacità di spesa da parte delle famiglie, che hanno più potere d’acquisto e sono più propense al consumo.

Per quanto riguarda la distribuzione della domanda per fascia di importo, la rilevazione sui sei mesi vede uno spostamento verso i valori più elevati, visto il +1,3% delle classi superiori ai 20.000 euro, mentre le somme inferiori ai 5.000 euro perdono il 3% – anche se restano l’ammontare preferito dagli italiani con quasi il 43% delle richieste totali. Gli importi fino a 5.000 euro ottengono un picco del 58,8% con i crediti finalizzati, mentre i personali vedono il dominio della classe compresa tra i 10 e i 20.000 euro, che continua a essere la più richiesta con il 29,7%.

Ancora preferiti i piani di ammortamento più lunghi

L’analisi della distribuzione per durata conferma in questa prima parte del 2018 i piani di rimborso superiori ai 5 anni, dove si concentra il 27,7% della domanda (+2,6 punti percentuali rispetto allo stesso periodo del 2017). Si scelgono periodi più lunghi perché le famiglie prestano maggiore attenzione alla sostenibilità della rata: in più, prolungare in questo periodo l’arco temporale del prestito consente comunque di usufruire di condizioni vantaggiose, visti i bassi tassi di interesse applicati dagli intermediari.    

I due terzi dei richiedenti hanno tra i 35 e i 64 anni

Esaminando le interrogazioni in base all’età dei soggetti, si nota come dall’inizio dell’anno sia stata quella compresa tra i 45 e i 54 anni a prevalere, con una quota pari al 25,5% del totale. A seguire troviamo i clienti 35-44enni con il 22,9% e i 55-64enni che occupano il 17,2%.

Il vantaggio dei prestiti online

Le rilevazioni dell’Osservatorio di PrestitiOnline.it parlano di tasso medio di mercato delle migliori offerte che è poco sopra il 6%, percentuale non molto lontana da quella più bassa di sempre rilevata nel 2010 (5,8%).

Ricordiamo che su PrestitiOnline.it è possibile individuare la giusta soluzione di finanziamento per le diverse esigenze dell’utente. Una rassegna delle proposte più convenienti può essere anche consultata nella sezione dei migliori prestiti del giorno, suddivisi per finalità e selezionati in base a una serie di parametri di ricerca che corrispondono a quelli più frequentemente utilizzati dai clienti del portale. Per conoscere invece i tempi necessari per ottenere un prestito, consigliamo la lettura della news “Prestiti: quanto tempo serve per ottenere un finanziamento”.

La rata più bassa per un generico prestito auto (domanda di 10 mila euro per l’acquisto di una vettura nuova da restituire in 90 mesi), è quella di Credito Auto Findomestic, 138,01 euro, che applica un Tan del 5,95% e un Taeg al 6,11% e zero spese accessorie. Si tratta di un prestito destinato a lavoratori dipendenti, lavoratori autonomi e pensionati, che può essere stipulato online grazie alla firma digitale. Il cliente ha facoltà di decidere se pagare le rate il giorno 5 o il 20 del mese e in ogni caso la prima rata non verrà pagata prima di 20 giorni dalla data di erogazione del finanziamento.

Interessante anche la soluzione di Carrefour Banca, che con Prestito Personale prevede una quota mensile di 144,56 euro, con Tan e Taeg che ammontano rispettivamente al 6,25% e 7,61%. Le spese assicurative sono facoltative, con un premio che in questo caso è pari al 9,47% dell'importo finanziato, mentre i costi mensili ammontano a 3 euro. Una volta ricevuta la richiesta di finanziamento, Carrefour Banca effettuerà una prevalutazione della pratica il cui esito verrà comunicato tramite e-mail. In caso di risposta positiva sarà richiesto al cliente di effettuare, tramite area riservata, l’upload dei documenti necessari a completare la valutazione.

A cura di Paola Campanelli
Come valuti questa notizia?
Prestiti: volumi ai livelli pre-crisi Valutazione: 5/5
(basata su 2 voti)
Segnala via email Stampa
ARTICOLI CORRELATI:
Domanda di prestiti: secondo Crif a settembre la più alta dell’anno pubblicato il 13 ottobre 2018
I prestiti più convenienti di settembre 2018 pubblicato il 6 settembre 2018
Prestiti ristrutturazione in vetta anche a settembre pubblicato il 21 ottobre 2018
Sempre più conveniente acquistare l’auto con un prestito pubblicato il 21 settembre 2018
Prestiti: è un agosto da record pubblicato il 24 settembre 2018
PRESTITI PERSONALI
PrestitiOnline S.p.A.
Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi presso OAM n. M18
Iscrizione RUI sez. E n. E000497146 presso IVASS
P. IVA 06380791001 - Copyright 2000-2018
logo Gruppo MutuiOnline
PrestitiOnline S.p.A. fa capo a Gruppo MutuiOnline S.p.A., società quotata al Segmento STAR della Borsa Italiana
Per ulteriori informazioni, visita www.gruppomol.it
 
Protected by Copyscape DMCA Copyright Detector