Altri marchi del Gruppo:
MutuiOnline.it
FondiOnline.it
Segugio.it
Chiama gratis 800 97 97 90 Chiama gratis 800 97 97 90

Prestiti e bonus mobili: arredare casa è ancora più conveniente

Pubblicato il 08/02/2018

Aggiornato il 29/05/2018

Anche quest’anno, per chi è intenzionato a ristrutturare o arredare la propria casa, arrivano importanti conferme. Il Governo ha infatti deciso di protrarre nel 2018 i Bonus relativi alle ristrutturazioni, al riparmio energetico e ai mobili, con alcune novità. Ne abbiamo parlato nel nostro recentissimo approfondimento "Bonus casa: tutti gli sconti fiscali da non perdere nel 2018".

Anche quest’anno sarà possibile beneficiare del il bonus ristrutturazioni al 50%, fino a un tetto massimo di 96.000 euro. L’agevolazione riguarderà i lavori avviati a partire dal 1° gennaio 2018 e fino al prossimo 31 dicembre.

In aggiunta a questa positiva conferma, troviamo invece una novità, relativa al Bonus verde, approfondito nella news "Bonus 2018: gli sconti per chi pensa al verde". Lo sconto fiscale Irpef da detrarre in dichiarazione dei redditi è calcolato sul limite massimo di 5.000 euro e va suddiviso in 10 quote annuali di pari importo.

Gli interventi agevolati riguardano, solo a titolo di esempio, sistemazione del verde, giardini, terrazzi, balconi anche condominiali, recupero del verde di giardini di interesse storico, fornitura di piante o arbusti, riqualificazione di prati.

Confermato anche il Bonus mobili, che di seguito andiamo a vedere in dettaglio.

Bonus mobili, tutte le novità

Anche l’agevolazione Bonus mobili è stata prorogata dalla recente legge di bilancio per gli acquisti che si effettuano nel 2018. In questo caso è possibile detrarre l'Irpef del 50% per l'acquisto sia di mobili e sia di grandi elettrodomestici, entro una spesa massima di 10.000 euro per unità immobiliare da ripartire in 10 rate annuali.

Il vincolo è che, per ottenere l'agevolazione fiscale, gli acquisti devono andare ad arredare un immobile oggetto di ristrutturazione. L'Agenzia delle Entrate ha recentemente pubblicato la guida aggiornata a gennaio 2018 con tutte le informazioni utili sulla detrazione Irpef del 50% per l'acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici, destinati ad arredare un immobile oggetto di ristrutturazione. L'agevolazione può essere richiesta solo se l’intervento di ristrutturazione edilizia è iniziato non prima del 1° gennaio 2017.

Rientrano nel bonus i mobili nuovi (letti, armadi, cassettiere librerie, scrivanie, tavoli, sedie, comodini, divani e poltrone, materassi e apparecchi di illuminazione) e i grandi elettrodomestici nuovi di classe energetica A+, tranni i forni la cui classe energetica oggetto di agevolazione parte dalla A.

Finanziare l’arredamento con un prestito

Le detrazioni fiscali ci offrono un importante strumento per rientrare dell’investimento iniziale: ma se fosse proprio la liquidità a mancare? E’ possibile richiedere finanziamenti ad hoc con finalità arredamento.

I così detti prestiti arredamento sono una particolare tipologia di finanziamento che consente di ottenere della liquidità per le principali necessità che riguardano l’abitazione. Come spiegato nella nostra guida dedicata, il prestito per l’arredamento può essere utilizzato per acquistare una parte o l’intero arredamento di casa.

Questa tipologia di finanziamento si può erogare come prestito personale o, in alcuni casi specifici, come prestito finalizzato (ad esempio quando il rivenditore ha stabilito una convenzione con un istituto finanziario erogante e propone al proprio cliente l’attivazione del prestito che è vincolato all’acquisto dello specifico bene).

I prestiti arredamento: simulazioni su PrestitiOnline.it

PrestitiOnline.it vi permette di fare simulazioni gratuite anche su questa specifica tipologia di prestiti, permettendovi di individuare il prodotto più adatto alle vostre esigenze.

Ecco qualche esempio al 31 gennaio: ipotizziamo di richiedere 15.000 euro per un prestito arredamento, da rimborsare in 60 mesi. Tra le soluzioni più convenienti troviamo il prestito personale di Younited, con rata mensile di 282,31 euro e Taeg 5,52%.

A cura di: Alessia De Falco

Parole chiave

ecobonus 2018 bonus ristrutturazione bonus verde bonus mobili

Nella sezione News di PrestitiOnline.it riportiamo le novità del mercato dei finanziamenti e dei settori ad esso collegati con articoli scritti da professionisti esperti di prestiti e credito al consumo che collaborano con importanti testate nazionali e scrivono su blog specializzati. Puoi contattare la Redazione all'indirizzo: redazione@gruppomol.it.
PrestitiOnline.it è un marchio di PrestitiOnline S.p.A., società che fa parte di Gruppo MutuiOnline S.p.A., quotato al segmento STAR di Borsa Italiana. PrestitiOnline.it opera in qualità di broker e garantisce una totale imparzialità e autonomia rispetto a gruppi bancari e società finanziarie confrontati; il servizio è gratuito per il cliente, sono gli istituti finanziari convenzionati con PrestitiOnline che si fanno carico della commissione.