Altri marchi del Gruppo:
MutuiOnline.it
FondiOnline.it
Segugio.it
Chiama gratis 800 97 97 90 Chiama gratis 800 97 97 90

Bonus 2018: gli sconti per chi pensa al verde

Pubblicato il 24/01/2018

Giardini, terrazzi, balconi: chi sostiene spese per sistemare il verde di aree di pertinenza di unità immobiliari private o condominiali entro il 31 dicembre di questo anno, avrà diritto a una detrazione fiscale pari al 36% dell’ammontare sostenuto.

Cos’è il Bonus Verde

Introdotto dalla nuova Legge di Bilancio 2018, il Bonus Verde o Bonus Verde Urbano funziona esattamente come le altre detrazioni previste per la casa, seppur con percentuali di sconto fiscale differenti e per un ammontare complessivo delle spese non superiore a 5 mila euro (il limite si riferisce alla singola unità immobiliare a uso abitativo).

In "Bonus casa: tutti gli sconti fiscali da non perdere nel 2018" abbiamo riportato tutte le conferme e le novità in tema di bonus casa, con le agevolazioni fiscali previste per chi sta pensando di sistemare casa e godere dei vantaggi dei bonus stabiliti dalla legge: il Bonus Ristrutturazione, il Bonus Mobili ed Elettrodomestici, il Sismabonus, il Bonus Unico Condominio e il Bonus Verde.

Ricordiamo che ognuna di queste spese può essere sostenuta ricorrendo a un prestito, selezionato servendosi di comparatori come PrestitiOnline.it che consentono di individuare il finanziamento più adatto con tassi agevolati e condizioni sempre competitive. La simulazione è facile, intuitiva e soprattutto gratuita e permettere in pochi minuti di trovare il miglior prestito del giorno.

Come funziona il Bonus 

Lo sconto fiscale Irpef da detrarre in dichiarazione dei redditi è calcolato sul limite massimo di 5.000 euro e va suddiviso in 10 quote annuali di pari importo. Il bonus non è sulla persona ma sulla casa, e questo vuol dire che se si possiede più di un immobile le detrazioni si sommano, rimanendo ferma per ognuno la percentuale del 36% di 5.000 euro.

Ai fini di ottenere il bonus è necessario pagare le spese per la sistemazione e riqualificazione del giardino o dell’area verde con strumenti idonei a consentirne la tracciabilità. Ad esempio il bonifico parlante, eseguibile sia in banca sia alle Poste, che richiede l’inserimento di dati specifici e una causale ad hoc proprio per il conseguimento dell’agevolazione.

Gli interventi agevolati

Non solo sistemazione e riqualificazione delle aree verdi: il nuovo bonus consentirà di usufruire di sconti fiscali anche su altri tipi di interventi. Vediamoli tutti.

- Sistemazione del verde: giardini, terrazzi, balconi anche condominiali;

- recupero del verde di giardini di interesse storico;

- fornitura di piante o arbusti;

- riqualificazione di prati;

- lavori e interventi per la trasformazione di un’area incolta in aiuole e piccoli prati;

- realizzazione di impianti di irrigazione;

- realizzazione di pozzi;

- progettazione e manutenzione connesse all’esecuzione degli interventi.

Se gli interventi sono realizzati su immobili residenziali adibiti promiscuamente all’esercizio di un’attività commerciale, dell’arte o della professione, la detrazione spettante è ridotta al 50%.

A chi spetta la detrazione

Hanno diritto alla detrazione tutti coloro che sono soggetti all’imposta sul reddito delle persone fisiche (Irpef), che possiedono o detengono l’immobile sul quale sono effettuati gli interventi e che hanno sostenuto le relative spese. Oltre che dai proprietari, il bonus può essere quindi richiesto da:

- nudi proprietari;

- titolari di un diritto reale di godimento (usufrutto, uso, abitazione o superficie);

- locatari o comodatari.

Maurizio Martina, Ministro delle politiche agricole, alimentari e forestali ha commentano l’approvazione dell’agevolazione fiscale come "una misura contro l'inquinamento e un’opportunità per il nostro florovivaismo".

A cura di: Paola Campanelli

Scopri le offerte

Prestiti Personali

Confronta prestiti personali per ogni finalità e risparmia.

Confronta le offerte
Cessione del Quinto

Condizioni vantaggiose: scopri quanto risparmi con la cessione.

Confronta le offerte

Parole chiave

bonus verde detrazioni fiscali sconto irpef prestiti tassi

Nella sezione News di PrestitiOnline.it riportiamo le novità del mercato dei finanziamenti e dei settori ad esso collegati con articoli scritti da professionisti esperti di prestiti e credito al consumo che collaborano con importanti testate nazionali e scrivono su blog specializzati. Puoi contattare la Redazione all'indirizzo: redazione@gruppomol.it.
PrestitiOnline.it è un marchio di PrestitiOnline S.p.A., società che fa parte di Gruppo MutuiOnline S.p.A., quotato al segmento STAR di Borsa Italiana. PrestitiOnline.it opera in qualità di broker e garantisce una totale imparzialità e autonomia rispetto a gruppi bancari e società finanziarie confrontati; il servizio è gratuito per il cliente, sono gli istituti finanziari convenzionati con PrestitiOnline che si fanno carico della commissione.