logo PrestitiOnline.it
Altri marchi del Gruppo
PRESTITI PERSONALI PRESTITI AUTO CESSIONE DEL QUINTO CREDITI REVOLVING CONSOLIDAMENTO DEBITI GUIDE E STRUMENTI
Numero Verde: 800 97 97 90
Logo PrestitiOnline.it

Prestiti auto: l’Antitrust indaga sulle finanziarie delle Case

5/06/2017

Prestiti auto: l’Antitrust indaga sulle finanziarie delle Case

L’acquisto di una vettura passa quasi sempre dalla stipula di un finanziamento – argomento di cui si può leggere nella news "Prestiti auto: conosciamoli meglio" – una soluzione che permette agli acquirenti di non far pesare troppo la spesa sul bilancio familiare. A rendere i prestiti ancora più interessanti sono le condizioni applicate dalle Case automobilistiche, che arrivano addirittura a proporre uno sconto extra per i clienti che scelgono le rate mensili.

Tuttavia un’istruttoria aperta dall'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCOM) potrebbe riservare un’amara verità per gli utenti: l’indagine riguarderebbe eventuali accordi sotterranei, da parte delle società appartenenti ai diversi Gruppi Automobilistici, per uniformare le varie offerte commerciali.

Secondo l’Antitrust, le finanziarie avrebbero concordato fra loro le condizioni da applicare a venditori e consumatori, in modo da renderle non troppo differenti. Dunque una misura che limita la concorrenza e che va a ledere i diritti dei consumatori.

"Le parti”, si legge nell’istruttoria, “sembrerebbero aver scambiato informazioni sensibili costantemente e con regolarità attraverso la condivisione di form e di benchmarking riguardanti, tra le altre cose, il tasso base applicato ai dealer, i tassi di finanziamento, le spese a carico dei consumatori finali e i volumi. Questi scambi, intercorsi via mail, telefonate e incontri, avvenivano persino in occasione della redazione dei piani di marketing, durante i quali si programmano anche le campagne promozionali”.

Questo coordinamento delle strategie commerciali sarebbe avvenuto tra la Banca PSA, la BMW Bank, FCA Bank, FCE Bank (del gruppo Ford), GM Financial, Mercedes FS, RCI Banque (che agisce per i marchi Renault, Dacia, Nissan e Infiniti), Toyota FS e Volkswagen Bank. L’indagine dell’Antitrust coinvolge anche due associazioni, Assilea (Associazione Italiana Leasing), che rappresenta le società di leasing e Assofin (Associazione Italiana del Credito al Consumo e Immobiliare), che riunisce le organizzazioni operanti nel settore del credito alle famiglie.

Ricordiamo che i finanziamenti per acquistare una quattroruote risultano essere i più domandati in Italia, seguiti da quelli per ristrutturare casa e per disporre di maggiore liquidità. La classifica arriva dalle rilevazioni dell’Osservatorio di PrestitiOnline.it secondo cui i prestiti per le auto (nuove e usate) rappresentano – nel periodo tra novembre 2016 e aprile 2017 – quasi il 30% delle richieste totali effettuate dagli utenti. L’importo medio registrato è stato pari a 14.848 euro per le vetture nuove e 9.479 euro per quelle di seconda mano, mentre la durata del rimborso più scelta è stata per entrambe le tipologie di 60 mesi.

La soluzione per trovare il prestito più conveniente in modo veloce e trasparente è quella di collegarsi a PrestitiOnline.it. Il portale è leader in Italia nell’individuare e confrontare i migliori prodotti di banche e finanziarie, in modo tale che il cliente possa scegliere l'offerta più conveniente in base alle proprie esigenze.

Ipotizzando una richiesta da parte di un trentacinquenne di Napoli che necessita di 13.000 euro da restituire in 66 mesi per acquistare una vettura nuova, è possibile stilare una classifica dei prestiti migliori presenti sul mercato al 23 maggio 2017.

La soluzione con la rata più bassa è quella di Findomestic. Con Credito Auto il risparmiatore pagherà una quota mensile da 231,13 euro al Tan del 5,9% (Taeg 6,06%) e con i costi iniziali pari a zero. Findomestic permette ai propri clienti di stipulare il prestito direttamente online, grazie alla firma digitale. Il totale da rimborsare alla fine del periodo finanziato sarà di 15.254,78 euro. Conveniente anche Credito Personale di Agos che offre una rata di poco più bassa, 230,83 euro ma con un Taeg del 6,08% (Tan 5,85%) e spese iniziali di 16 euro. L’ammontare che in questo caso il debitore dovrà restituire alla fine dei 66 mesi sarà di 15.258,72 euro.

A cura di Paola Campanelli
Come valuti questa notizia?
Prestiti auto: l’Antitrust indaga sulle finanziarie delle Case Valutazione: 3,7/5
(basata su 6 voti)
Segnala via email Stampa
ARTICOLI CORRELATI:
Domanda di prestiti: secondo Crif a settembre la più alta dell’anno pubblicato il 13 ottobre 2018
I prestiti più convenienti di settembre 2018 pubblicato il 6 settembre 2018
Prestiti ristrutturazione in vetta anche a settembre pubblicato il 21 ottobre 2018
Sempre più conveniente acquistare l’auto con un prestito pubblicato il 21 settembre 2018
Prestiti: è un agosto da record pubblicato il 24 settembre 2018
Numero Verde 800 97 97 90
PRESTITI PERSONALI