logo PrestitiOnline.it
Altri marchi del Gruppo
PRESTITI PERSONALI PRESTITI AUTO CESSIONE DEL QUINTO CREDITI REVOLVING CONSOLIDAMENTO DEBITI GUIDE E STRUMENTI

Matrimoni: un prestito aiuta a dire sì

23/05/2017

La stagione dei fiori d’arancio è iniziata. La primavera è da sempre il periodo prediletto per celebrare matrimoni, anche se ogni stagione ha il suo fascino e rende unico il momento del sì: l’inverno con le cerimonie più classiche, l’autunno con i colori caldi, l’estate con le atmosfere rilassate delle vacanze. 

In genere i mesi primaverili incarnano il romanticismo ed il mood da “fiori d’arancio”.
Ecco perchè da sempre rappresentano il periodo più gettonato per dichiararsi amore eterno, approfittando del clima mite e dei primi caldi.

Negli ultimi anni va molto di moda organizzare cerimonie in stile shabby chic: tendenzialmente si opta per le location in campagna, arricchite da decorazioni floreali dai colori pastello. Si tratta di soluzioni molto suggestive, ma piuttosto costose.

Come sempre, il periodo caldo dei matrimoni apre anche un discorso parallelo: che budget destinare alla cerimonia? Sappiamo dalle statistiche che sposarsi non è certo una decisione a buon mercato e, se non si pianificano oculatamente le spese, il rischio è di trovarsi il conto prosciugato.

In media, un matrimonio tradizionale, con circa 100 invitati, può arrivare a costare da 35 a 60 mila euro, considerando abiti, pranzo nuziale, bomboniere e addobbi.

Si tratta di cifre altamente variabili e strettamente legate all’impronta che gli sposi vogliono dare al grande evento. Senza contare eventuali vezzi: tra le ultime mode c’è la possibilità di raggiungere il sagrato della Chiesa nientemeno che in elicottero, spazio permettendo, o di usare un paracadute per portare tra gli ospiti i confetti (a partire da 1.500 euro).
Senza dimenticare soluzioni più inflazionate, ma altrettanto coreografiche, quali il noleggio di una carrozza o un'auto d'epoca (dai 400 agli 800 euro).

Anche chi si orienta verso scelte più standard, generalmente deve affrontare alcune spese non banali, quali ad esempio il ricevimento o pranzo nuziale, che hanno un costo medio di 70/80 a persona.
Tra le voci di spesa da tener presenti vi è poi l’abito da sposa, che solitamente ha un prezzo compreso tra i 1.500 e i 5.000 euro, senza contare il velo ed il bouquet.

Si capisce, calcolatrice alla mano, che sposarsi non è propriamente una cosa a buon mercato: per fortuna negli ultimi anni istituti di credito e finanziarie hanno pensato a finanziamenti ad hoc per organizzare cerimonie dilazionando le spese.

I prestiti per matrimonio consentono di organizzare con serenità un momento importante, forse il più ricordato, nella vita di una coppia. Esistono due opzioni: da un lato i prestiti personali, dall’altro i finalizzati.

Il prestito personale permette di accorpare differenti spese in un unico debito, minimizzando i costi dell’istruttoria. 

Il prestito finalizzato viene proposto direttamente dal rivenditore che ha stipulato un accordo di collaborazione con una Banca o con un Istituto di Credito, ed è legato esclusivamente ad uno specifico prodotto venduto (es. il viaggio di nozze, oppure le bomboniere).

Il sito Segugio.it, nell’area dedicata, permette di effettuare simulazioni e richiedere preventivi gratuiti e senza impegno, anche per prestiti matrimonio.

Ipotizziamo, al 13 maggio, di richiedere 30.000 euro per finanziare le spese di una cerimonia a Napoli, con piano di rimborso a 60 mesi.

Tra le soluzioni troviamo il prestito personale di Younited Credit, con rata mensile di 560,66 euro e Taeg 6,02%. Il finanziamento può essere richiesto online e l’importo viene erogato, al più tardi, entro l’ottavo (8°) giorno successivo alla comunicazione di conferma della concessione del credito.

Anche Agos propone prestiti ad hoc per il matrimonio, in questo caso con una rata mensile di 586,28 euro e Taeg al 6,28%, Non sono previste spese di istruttoria e gli importi erogabili partono da un minimo di 1.000 euro.

Infine segnaliamo Credito Multi Project di Findomestic, con rata mensile di 589,80 euro e Taeg 6,91%. E’ possibile espletare le pratiche amministrative in modalità multicanale (web, telefono o agenzia), senza spese accessorie e con firma digitale.

A cura di Alessia De Falco
Come valuti questa notizia?
Matrimoni: un prestito aiuta a dire sì Valutazione: 0/5
(basata su 0 voti)
Segnala via email Stampa
Numero verde 800 97 97 90
PRESTITI PERSONALI
Importo richiesto
 Euro
Durata del finanziamento
mesi
Finalità del finanziamento
Assicurazione
Anno di nascita
Tipo di impiego
Impiego attuale
Impiegato da
del
Domicilio
PrestitiOnline S.p.A.
Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi presso OAM n° M18
Iscrizione R.U.I. sez. E n. E000497146 presso IVASS
P. IVA 06380791001 - Copyright 2000-2017
logo Gruppo MutuiOnline
PrestitiOnline S.p.A. fa capo a Gruppo MutuiOnline S.p.A., società quotata al Segmento STAR della Borsa Italiana
Per ulteriori informazioni, visita www.gruppomol.it
 
Protected by Copyscape DMCA Copyright Detector