Altri marchi del Gruppo:
MutuiOnline.it
FondiOnline.it
Segugio.it
Chiama gratis 800 97 97 90 Chiama gratis 800 97 97 90

Doppio quinto: ecco i requisiti per richiederlo

Pubblicato il 17/05/2017

Aggiornato il 19/05/2017

Fino al 40% dello stipendio da utilizzare per un finanziamento. E’ possibile con il doppio quinto, una soluzione molto simile alla cessione del quinto di cui abbiamo ampiamente parlato negli ultimi tempi.

Sappiamo, come ad esempio spiegato nell'articolo "La cessione del quinto e le sue regole", che si tratta di prestiti a tasso fisso che prevedono la corresponsione mensile, a fronte del debito contratto, di una rata pari a un quinto dello stipendio o della pensione.

Nel caso del doppio quinto è possibile impegnare fino ai due quinti dello stipendio per un prestito.

Questi finanziamenti vengono disciplinati dalla normativa generale in materia di antiusura e di antiriciclaggio, secondo quanto disposto dall'art 1269 del codice civile e, per quanto riguarda la cessione del quinto, dagli artt. 1260 e segg. cod. civ. e dal D.P.R. n. 180/1950.
Chiaramente, dato l’impegno economico richiesto, è sempre bene valutare attentamente questa soluzione.

E’ una formula che viene di solito consentita ai lavoratori con contratto a tempo indeterminato e, poichè permette di ottenere una somma più elevata rispetto alla tradizionale cessione del quinto, viene consigliata a chi ha necessità immediata di liquidità.

Per ottenere un prestito così elevato, bisogna tuttavia rispettare alcuni requisiti:

- contratto a tempo indeterminato;

- pensione superiore ai 443,12 euro;

- età anagrafica non superiore ai 90 anni

Non viene richiesta alcuna ipoteca sugli immobili di proprietà e non serve produrre documentazione per giustificare la destinazione della somma richiesta. Solitamente la durata è compresta tra i 24 e i 120 mesi.

Anche chi risulta un cattivo pagatore nelle banche dati delle Centrali Rischio, i così detti protestati, può accedere a questa tipologia di finanziamento.

Il capitale viene restituito mediante rate mensili detratte direttamente dal datore di lavoro e versate all'ente erogatore del finanziamento. 

Riducendo il rischio di insolvenza, c’è maggiore flessibilità nella valutazione delle richieste.

Anche per i pensionati è possibile, come già si diceva, accedere alla cessione del quinto.
In questo caso l’importo è calcolato sul netto percepito, togliendo dalla cifra lorda gli oneri fiscali. Per i dettagli vi invitiamo a leggere anche la guida in materia, pubblicata sul sito PrestitiOnline.it, con le indicazioni sulle procedure da seguire.

Sono molteplici i canali distributivi cui rivolgersi per questo tipo di prodotti di credito: banche, intermediari finanziari, mediatori creditizi.

Tramite il sito PrestitiOnline.it è possibile fare dei preventivi gratuiti anche per la cessione del quinto e chiedere preventivi online.

Ricordiamo che è sempre opportuno valutare bene le condizioni: quando i tassi di interesse, il Taeg (tasso annuo effettivo globale) ed il Tan (tasso annuo nominale) sono molto convenienti, spesso si tende a sopravvalutare le proprie capacità di restituzione delle rate mensile ed a richiedere un importo troppo elevato, che in alcuni casi si rivela di difficile sostenibilità.

A questo proposito vi consigliamo, di utilizzare i nostri strumenti di calcolo, per verificare la capacità di rimborso sulla base del reddito disponibile ed individuare il prodotto più indicato alle vostre esigenze.

Nella sezione dedicata, è possibile stabilire l’importo massimo ottenibile per un prestito, calcolare con esattezza l’ammontare della rata mensile del prestito, calcolare il Taeg applicato al prestito e scoprire in tal modo il costo totale del finanziamento.

E’ infine possibile calcolare il piano di ammortamento del finanziamento, verificando la composizione di capitale e interessi di ciascuna rata.

A cura di: Alessia De Falco

Parole chiave

doppio quinto cessione quinto taeg tan prestiti online

Nella sezione News di PrestitiOnline.it riportiamo le novità del mercato dei finanziamenti e dei settori ad esso collegati con articoli scritti da professionisti esperti di prestiti e credito al consumo che collaborano con importanti testate nazionali e scrivono su blog specializzati. Puoi contattare la Redazione all'indirizzo: redazione@gruppomol.it.
PrestitiOnline.it è un marchio di PrestitiOnline S.p.A., società che fa parte di Gruppo MutuiOnline S.p.A., quotato al segmento STAR di Borsa Italiana. PrestitiOnline.it opera in qualità di broker e garantisce una totale imparzialità e autonomia rispetto a gruppi bancari e società finanziarie confrontati; il servizio è gratuito per il cliente, sono gli istituti finanziari convenzionati con PrestitiOnline che si fanno carico della commissione.