logo PrestitiOnline.it
Altri marchi del Gruppo
PRESTITI PERSONALI PRESTITI AUTO CESSIONE DEL QUINTO CREDITI REVOLVING CONSOLIDAMENTO DEBITI GUIDE E STRUMENTI

ABI: a marzo una nuova crescita dei prestiti

2/05/2017

ABI: a marzo una nuova crescita dei prestiti

Come ogni mese l’ABI, Associazione Bancaria Italiana, fotografa l’andamento dei prestiti dell’economia nazionale, analizzando le diverse categorie di acquirenti e la situazione degli istituti eroganti.

Il rapporto evidenzia che i finanziamenti a famiglie e imprese nel mese di marzo hanno fatto registrare una crescita dell’1,4% su base annua. I volumi sono in accelerazione anche rispetto al mese di febbraio, +1%, un periodo già positivo e il cui andamento è stato trattato nell’articolo "La primavera dei prestiti è già iniziata".

Sempre a marzo, gli interessi applicati sul totale dei prestiti alla clientela si sono attestati su un tasso medio del 2,82%, un valore che risulta essere il nuovo minimo storico (2,85% il mese precedente e 6,18% a fine 2007). Per quanto riguarda il finanziamento alle imprese, l’interesse è risultato pari all’1,56% contro l’1,49% di febbraio (era il 5,48% a fine 2007), mentre il tasso sulle nuove operazioni per comprare un’abitazione è sceso al 2,13%, (2,16% a febbraio 2017, 2,02% a dicembre 2016).

Dal lato degli istituti di credito si rileva che le sofferenze nette, i crediti nei confronti di soggetti in stato d’insolvenza calcolati al netto delle svalutazioni, si sono ridotte a 77 miliardi di euro, una cifra mai così bassa dal 2014 e in forte diminuzione rispetto agli 86,8 miliardi di euro del dicembre 2016. Il rapporto tra i crediti inesigibili e gli impieghi totali si abbassa al 4,41% (era il 4,89% a fine 2016 e lo 0,86% prima della crisi).

Esaminando la situazione dei depositi (in conto corrente, certificati di deposito, pronti contro termine) si nota un incremento a fine marzo di oltre 54,5 miliardi di euro rispetto a quanto rilevato nello stesso mese del 2016 (+4,1%). Si conferma inoltre la diminuzione della raccolta a medio e lungo termine, tramite obbligazioni, scesa rispetto a 12 mesi fa del 12,3%. In base a questi due risultati, l’andamento della raccolta complessiva (depositi e obbligazioni) ha fatto segnare un +0,5%, un dato che inverte la variazione negativa di febbraio (-0,03%). Continua ad attestarsi su bassi livelli lo spread fra il tasso medio dei prestiti e quello della raccolta a famiglie e società non finanziarie: durante il terzo mese dell’anno ha raggiunto i 183 punti base (erano 184 nei 28 giorni precedenti), lontano dunque dai 329 rilevati a fine 2007.

Qualche dato in più sulla clientela privata viene messo a disposizione dall’Osservatorio di PrestitiOnline.it. Dal bollettino risulta che le finalità di prestiti più richieste dai clienti sono la ristrutturazione casa, l’acquisto dell’auto usata e la liquidità, rispettivamente con il 23,99%, il 20,45% e il 17,7%. La durata ideale per restituire la somma ricevuta è ancora una volta quella dei 60 mesi.

Un esempio di simulazione utilizzando il comparatore messo a disposizione da PrestitiOnline.it aiuta a capire la reale convenienza a domandare un finanziamento in questo periodo.

Ipotizzando al 26 aprile la richiesta per una vettura nuova – residente 35enne della provincia di Livorno che sceglie di sottoscrivere un prestito di 15.000 euro in 60 mesi – l'offerta migliore è quella di Younited Credit che con Prestito Personale propone una rata mensile di 280,33 euro al Tan fisso del 4,6% e Taeg al 6,02%. I costi di istruttoria sono variabili in base all’importo ottenuto (in questo caso 450 euro) mentre tutte le altre spese sono pari a zero. Alla fine dei 5 anni il cliente avrà restituito una somma di 16.819,67 euro.

A cura di Paola Campanelli
Come valuti questa notizia?
ABI: a marzo una nuova crescita dei prestiti Valutazione: 5/5
(basata su 1 voti)
Segnala via email Stampa
PRESTITI PERSONALI
PrestitiOnline S.p.A.
Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi presso OAM n. M18
Iscrizione RUI sez. E n. E000497146 presso IVASS
P. IVA 06380791001 - Copyright 2000-2018
logo Gruppo MutuiOnline
PrestitiOnline S.p.A. fa capo a Gruppo MutuiOnline S.p.A., società quotata al Segmento STAR della Borsa Italiana
Per ulteriori informazioni, visita www.gruppomol.it
 
Protected by Copyscape DMCA Copyright Detector