Altri marchi del Gruppo:
MutuiOnline.it
FondiOnline.it
Segugio.it
Chiama gratis 800 97 97 90 Chiama gratis 800 97 97 90

Euro zona: aumentano i prestiti alle famiglie

Pubblicato il 15/04/2017

L’Euro zona strizza l’occhio al credito al consumo. La ripresa dei prestiti sta coinvolgendo praticamente tutto il Vecchio Continente, come ha recentemente reso noto la Bce.

Secondo le rilevazioni, nel febbraio di quest’anno i finanziamenti alle famiglie sono cresciuti al tasso più rapido dal 2010, registrando un aumento del 2,3%.

Diversa la situazione legata ai finanziamenti alle imprese, per cui si registra un rallentamento al 2,0% dal +2,3% del mese precedente, la percentuale più bassa da giugno.

Le famiglie accedono con rinnovata fiducia al prestito, anche grazie alle condizioni particolarmente vantaggiose dei tassi, per effetto delle politiche monetarie a livello europeo.

Secondo un sondaggio Reuters, a dicembre, nella zona euro, la massa monetaria in circolazione, è aumentata del 4,7%.

Questi andamenti particolarmente brillanti erano già stati evidenziati, in relazione al territorio nazionale, nel nostro approfondimento "La primavera dei prestiti è già iniziata": dalle misurazioni effettuate a fine febbraio da parte di Abi, è emerso che i finanziamenti a famiglie e imprese sono aumentati dell’1,8% su base annua, un risultato migliore rispetto al +1,5% del mese precedente.

In relazione ai tassi, basandoci sull’Osservatorio di PrestitiOnline.it, a febbraio abbiamo avuto una media dell’8,98% per i tassi dei prestiti finalizzati, dato che rappresenta il miglior valore della serie storica dopo l’8,92% del precedente semestre.

Buona anche la performance dei personali con una media del 10,49%, praticamente analoga ai livelli pre-crisi del 2008. Diamo di seguito qualche linea guida su come orientarsi nel mercato prestiti, visto che le offerte sono molte e, se non si è esperti del settore, spesso non è facile valutare.

Partiamo dalla definizione di prestito: in pratica la banca o una finanziaria, dopo aver fatto uno screening sull’affidabilità del cliente, procede ad erogare un importo da rimborsare, con l'applicazione di interessi fissi o variabili e di eventuali altri costi.

Il primo punto è capire i tassi e i costi. A questo proposito sono utilissime le simulazioni sui comparatori web come PrestitiOnline.it: inserendo pochi dati è possibile avere una panoramica sulle offerte più indicate alle proprie esigenze.

Vediamo qualche esempio, ipotizzando un prestito auto nuova, uno dei comparti più attivi nel mercato prestiti, anche in relazione ai risultati da record del 2016 in ambito immatricolazione e al positivo inizio dell’anno in corso.

Ne avevamo parlato nella recente news "Gli italiani continuano a sognare un’auto nuova": secondo l’Acea, Associazione europea di costruttori di automobili, nel mese di gennaio sono state immatricolate 1.170.220 autovetture, con un incremento del 10,2% rispetto a gennaio 2016. 

Al 5 aprile, se richiedessimo un finanziamento di 30.000 euro da rimborsare in 60 mesi, l'offerta più conveniente è quella di Agos, con rata mensile di 577,89 euro e Taeg 6,04%.

Va ricordato che il prestito può essere richiesto solo se si è maggiorenni e non si sono superati i 70 anni di età (anche se quest’ultimo parametro varia a seconda della banca).

Il requisito base è avere un reddito dimostrabile e capiente: spesso le banche non concedono il prestito se sono attive altre forme di finanziamento che vanno ad intaccare il reddito mensile.

Quando richiedete un prestito, anche se di piccolo importo o “prestito veloce”, dovete sempre fare attenzione al contratto che, obbligatoriamente, deve contenere delle informazioni, come ad esempio l'indicazione esatta della somma e delle modalità con cui verrà erogata, il tasso di interesse praticato, l’indicazione specifica del Taeg, l’ammontare delle rate e la loro scadenza. Se cambiate idea, potete sempre avvalervi del diritto di recesso, da esercitare entro 14 giorni.

Vi ricordiamo che PrestitiOnline.it mette a disposizione dei consumatori una sezione dedicata con guide tematiche e strumenti per il calcolo della rata ed il piano di ammortamento, così da avere sempre chiare le opzioni disponibili e scegliere al meglio.

A cura di: Alessia De Falco

Parole chiave

prestiti in europa prestiti personali prestiti auto nuova taeg agos

Nella sezione News di PrestitiOnline.it riportiamo le novità del mercato dei finanziamenti e dei settori ad esso collegati con articoli scritti da professionisti esperti di prestiti e credito al consumo che collaborano con importanti testate nazionali e scrivono su blog specializzati. Puoi contattare la Redazione all'indirizzo: redazione@gruppomol.it.
PrestitiOnline.it è un marchio di PrestitiOnline S.p.A., società che fa parte di Gruppo MutuiOnline S.p.A., quotato al segmento STAR di Borsa Italiana. PrestitiOnline.it opera in qualità di broker e garantisce una totale imparzialità e autonomia rispetto a gruppi bancari e società finanziarie confrontati; il servizio è gratuito per il cliente, sono gli istituti finanziari convenzionati con PrestitiOnline che si fanno carico della commissione.