logo PrestitiOnline.it
Altri marchi del Gruppo
PRESTITI PERSONALI PRESTITI AUTO CESSIONE DEL QUINTO CREDITI REVOLVING CONSOLIDAMENTO DEBITI GUIDE E STRUMENTI

Pasqua in viaggio con un piccolo prestito

7/04/2017

Pasqua in Italia? La risposta sembrerebbe proprio di sì, viste le preferenze del pubblico di viaggiatori del web in questo periodo di festa. Il nostro è, a oggi, un Paese sicuro che mette insieme i gusti più disparati, visto che è possibile scegliere tra il mare, le dolci e verdi colline, la montagna, l’arte delle città e ogni altra straordinaria bellezza che regala il Bel Paese.

In una indagine della ispano-statunitense Olta eDreams Odigeo (l’agenzia internazionale del portale di vacanze) realizzata in collaborazione con Trivago, la nostra è la seconda destinazione più prenotata dai turisti stranieri per Pasqua dopo la Spagna, registrando il 28% in più di posti riservati rispetto al 2016. L’Italia sarebbe in classifica prima di Francia, Regno Unito, Portogallo, Germania, Stati Uniti, Marocco, Paesi Bassi e Turchia.

In testa alle preferenze di chi prenota un viaggio in Italia ci sarebbero le città d’arte, che sono la meta più ambita per le vacanze di Pasqua da francesi, tedeschi, spagnoli, inglesi e belgi.

In pole position c’è Roma, seguita da Venezia e Firenze. Le ultime due sono anche le mete più care d’Italia, insieme a Sorrento: ci vogliono in media 212 euro per una stanza di albergo a Venezia, 174 euro a Sorrento e 154 a Firenze.

Per chi avesse voglia di concedersi una Pasqua a regola d’arte in una di queste città meravigliose, ricordiamo che su PrestitiOnline.it è possibile ottenere un finanziamento anche per piccole somme, in tempi rapidi e con estrema facilità. Basta andare nella sezione dedicata ai prestiti personali e inserire la finalità “viaggi e vacanze”, per confrontare le migliori offerte e richiedere il finanziamento gratis e senza impegno, ricevendo l’esito in soli due giorni lavorativi.

Tornando alla ricerca che raccoglie i dati dei portali di eDreams e Trivago e parlando di prenotazioni, i dati dicono che il popolo più solerte è quello dei norvegesi, che prenotano in media 64 giorni prima della partenza, i cinesi sono invece i più “ritardatari”, con solo 18 giorni di anticipo. In mezzo ci sono gli italiani, che prenotano in media 33 giorni prima della partenza.

Uscendo dall’Italia, la classifica internazionale vede in testa alle prenotazioni di Pasqua la metropolitana Londra, mentre tra le città italiane la meta più ambita è Milano, al quinto posto nella lista delle destinazioni di tutto il mondo, seguita da Catania al sesto posto, Palermo al decimo posto e Napoli al tredicesimo posto. Gli italiani che passeranno la Pasqua fuori dal Paese saranno ancora a Londra, poi Amsterdam, Parigi e Barcellona.

Da eDreams Odigeo arrivano anche notizie sulla modalità della prenotazione: sarebbero il 30% le quelle effettuate attraverso lo smartphone ed è proprio l’Italia che vede crescere il canale mobile guadagnando il 26% nel mese di febbraio di questo anno rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, quindi troviamo la Germania con il 24% in più e la Spagna che guadagna il 18%. Lo smartphone viene utilizzato non solo per la ricerca della destinazione, ma anche per prenotare e, durante il viaggio, trovare i luoghi, informarsi, recensire.

Il mobile si usa soprattutto per la prenotazione last minute o a ridosso della data di partenza: gli stessi dati dell’indagine di eDreams rilevano che su 17 milioni di clienti in tutto il mondo, il 40% di chi prenota al telefono lo fa nei 7 giorni che precedono la partenza, mentre il 52% delle prenotazioni sono per vacanze della durata massima di 7 giorni.

Se ci soffermiamo sui dati del nostro Paese, vediamo come gli italiani abbiano usato per Pasqua i giorni disponibili: ha prenotato per tre notti il 34%, quattro notti il 18% e due notti l’11,7%.

Come dicevamo prima, il prezzo di una vacanza può essere anche sostenuto ricorrendo a un finanziamento. Supponendo che a richiederlo sia un 47enne residente a Milano con un impiego a tempo indeterminato, per la somma di 1.000 euro da restituire in 24 mesi. La soluzione migliore sarà quella della finanziaria Agos. Piccolo prestito prevede una rata di 46,39 euro mensili al Tan fisso del 6,15% e Taeg 13,03%. Le spese iniziali sono di 16 euro e non è previsto alcun costo di istruttoria. Le carte richieste sono un documento d'identità, il codice fiscale e l’ultima busta paga per i dipendenti, il modello unico per gli autonomi o il cedolino pensione per i pensionati.

A cura di Paola Campanelli
Come valuti questa notizia?
Pasqua in viaggio con un piccolo prestito Valutazione: 5/5
(basata su 2 voti)
Segnala via email Stampa
Numero verde 800 97 97 90
PRESTITI PERSONALI
Importo richiesto
 Euro
Durata del finanziamento
mesi
Finalità del finanziamento
Assicurazione
Anno di nascita
Tipo di impiego
Impiego attuale
Impiegato da
del
Domicilio
PrestitiOnline S.p.A.
Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi presso OAM n° M18
Iscrizione R.U.I. sez. E n. E000497146 presso IVASS
P. IVA 06380791001 - Copyright 2000-2017
logo Gruppo MutuiOnline
PrestitiOnline S.p.A. fa capo a Gruppo MutuiOnline S.p.A., società quotata al Segmento STAR della Borsa Italiana
Per ulteriori informazioni, visita www.gruppomol.it
 
Protected by Copyscape DMCA Copyright Detector