logo PrestitiOnline.it
Altri marchi del Gruppo
PRESTITI PERSONALI PRESTITI AUTO CESSIONE DEL QUINTO CREDITI REVOLVING CONSOLIDAMENTO DEBITI GUIDE E STRUMENTI

Gli italiani continuano a sognare un’auto nuova

16/03/2017

Il 2016 è stato un anno eccezionale sul fronte delle immatricolazioni auto in Europa, con l'Italia che ha mostrato l'accelerazione più ampia. Era dal 2007 che nel Vecchio Continente non si registravano cifre del genere: stiamo parlando di oltre 15 milioni di acquisti di auto. L'Italia finalmente torna a segnare la migliore performance (+15,8%), seguita dalla Spagna (+10,9%), dalla Francia (+5,1%), dalla Germania (4,5%) e dal Regno Unito (+2,3%).

Secondo Romano Valente, Direttore Generale dell’UNRAE, l’Associazione delle Case automobilistiche estere - l’Italia resta quarta nella classifica europea per volumi venduti, anche se prima per rateo di crescita tra i 5 Major Markets. “Resta da poter seguire l’esempio virtuoso di altri Paesi che hanno messo in campo azioni strutturali di stimolo alla sostituzione del parco anziano per migliorare la qualità dell’aria e stanno consentendo una consistente e rapida immissione sul mercato di veicoli più ecologici e più sicuri, in modo da poter più facilmente rispettare gli obiettivi fissati dalle normative europee in materia di qualità dell’aria e sicurezza della circolazione”, ha precisato Valente.

Il 2016 è stato, infatti, l'anno delle auto con alimentazione alternativa. In Europa ne sono state vendute oltre 609 mila, il 4,1% in più rispetto all'anno precedente. 

I buoni risultati raggiunti nel 2016 fanno ben sperare per l'anno nuovo, che sembra essere iniziato con numeri all'altezza dei precedenti. Nell’Unione Europea il 2017, infatti, comincia con una crescita a doppia cifra. Nel mese di gennaio sono state immatricolate 1.170.220 autovetture, con un incremento del 10,2% rispetto a gennaio 2016, rivela l’ACEA, l’Associazione europea di costruttori di automobili. 

L'Italia abbandona però il suo ruolo trainante, registrando nel primo mese del nuovo anno un incremento delle immatricolazioni del 10,1%, dopo aumenti di quasi il 16% sia nel 2015 che nel 2016. Restano sostenute, invece, le richieste di finanziamento per l’acquisto di un’auto nuova, confermandosi tra le primissime finalità di un prestito. Se stai cercando il finanziamento più adatto alle tue esigenze, vai su PrestitiOnline.it, il comparatore di prestiti che ti permette di risparmiare centinaia di euro. Facendo una simulazione al 1° marzo, scopriamo che un impiegato quarantenne milanese che richieste un prestito per l’acquisto di un’auto nuova di 10.000 euro, da rimborsare in 36 mesi, troverà in Agos – Credito Personale la soluzione migliore. La rata mensile proposta è di 303,54 euro, con Taeg al 6,15% e spese iniziali di 16 euro. Se invece decidesse di investire 5.000 euro per l’acquisto di un’auto usata, con Findomestic – Credito Banca pagherà una rata mensile di 152 euro (Taeg al 6,11%, zero le spese iniziali). 

Tornando alle immatricolazioni, a gennaio in Europa le vendite di autovetture sono trainate soprattutto dai cinque maggiori mercati, che coprono oltre il 75% delle immatricolazioni, con la Spagna ancora in pole position (+10,7%). Sopra la media sono anche i risultati della Francia (+10,6%) e della Germania (+10,5%) mentre il mercato del Regno Unito si è dovuto accontentare di un +2,9%.

Secondo Gian Primo Quagliano, presidente del Centro Studi Promotor, la buona intonazione della domanda in Europa è dovuta essenzialmente a due fattori. Da un lato nei paesi della fascia meridionale della zona euro la pesante contrazione delle vendite nella fase più difficile della crisi economica ha determinato un accumulo di domanda di sostituzione che si sta scaricando gradualmente sul mercato compatibilmente con l’entità della ripresa economica in atto e con il clima di fiducia delle famiglie e delle imprese. Dall’altro, nei paesi meno colpiti dalle difficoltà economiche (ed in cui quindi le immatricolazioni hanno già superato i livelli ante-crisi) si registra una forte pressione sulla domanda per effetto dalle formidabili innovazioni tecnologiche che hanno investito l’automobile negli ultimi anni determinando una rapida obsolescenza delle auto in uso e quindi una forte spinta all’accelerazione delle sostituzioni.

Buone dunque le prospettive per l'intero anno, con livelli che potrebbero superare quelli ante-crisi in tutta l'Europa.

A cura di Cristina Fortarezzo
Come valuti questa notizia?
Gli italiani continuano a sognare un’auto nuova Valutazione: 5/5
(basata su 1 voti)
Segnala via email Stampa
Numero verde 800 97 97 90
PRESTITI PERSONALI
Importo richiesto
 Euro
Durata del finanziamento
mesi
Finalità del finanziamento
Assicurazione
Anno di nascita
Tipo di impiego
Impiego attuale
Impiegato da
del
Domicilio
PrestitiOnline S.p.A.
Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi presso OAM n° M18
Iscrizione R.U.I. sez. E n. E000497146 presso IVASS
P. IVA 06380791001 - Copyright 2000-2017
logo Gruppo MutuiOnline
PrestitiOnline S.p.A. fa capo a Gruppo MutuiOnline S.p.A., società quotata al Segmento STAR della Borsa Italiana
Per ulteriori informazioni, visita www.gruppomol.it
 
Protected by Copyscape DMCA Copyright Detector