logo PrestitiOnline.it
Altri marchi del Gruppo
PRESTITI PERSONALI PRESTITI AUTO CESSIONE DEL QUINTO CREDITI REVOLVING CONSOLIDAMENTO DEBITI GUIDE E STRUMENTI

Il rifinanziamento delle Banche che fa bene al credito

7/02/2017

L’ultimo Bollettino Economico della Banca d’Italia traccia un bilancio sul settore prestiti dell’ultimo trimestre 2016.

Dall’analisi risulta che le politiche di offerta del credito a imprese e famiglie sono rimaste invariate rispetto ai tre mesi precedenti mentre è proseguita, per entrambe le categorie di soggetti, la riduzione dei margini applicati alla media dei finanziamenti. Dal lato della domanda, come si può leggere in "Torna la fiducia nel credito, i prestiti fanno cifre da record", si rafforza quella dei privati sia per finalità di consumo che per l’acquisto di abitazioni, merito dei bassi tassi di interesse e dell’exploit del mercato immobiliare.

Le banche italiane hanno segnalato di aver fatto ricorso a operazioni di rifinanziamento a lungo termine (i cosiddetti TLTRO), ovvero il credito concesso dalla BCE a condizioni particolarmente favorevoli. La liquidità è stata (e sarà) utilizzata per erogare prestiti a imprese e famiglie, un’operazione che ha avuto un impatto positivo sulle condizioni di prestito praticate alla clientela.

I risultati dei sondaggi condotti in dicembre presso le aziende segnalano condizioni di accesso al credito differenziate in base alle categorie e ai settori di attività economica – accomodanti per le manifatturiere di media e grande dimensione, restrittive per quelle più piccole e operanti nel comparto delle costruzioni.

Le rilevazioni della Banca d’Italia sottolineano anche il calo dei crediti deteriorati sul totale dei finanziamenti, scesi di tre decimi di punto (ora al 2,6%). In particolare, l’indicatore è diminuito di quattro decimi per i prestiti alle imprese, attestandosi al 4,1%, e di due per quelli alle famiglie (fermi all’1,7%).

Parlando di prestiti non possiamo non ricordare le condizioni particolarmente favorevoli dei prodotti presenti su Prestitionline.it, il portale leader in Italia che confronta i finanziamenti più convenienti delle migliori banche e finanziarie.

Simulando una richiesta di 10 mila euro da restituire 48 mesi per l’acquisto dell’arredamento (da parte di un impiegato 33enne che abita nella provincia di Roma), si distingue per convenienza Prestito Personale di Younited Credit che propone una rata mensile di 228,94 euro e Tan del 4,70% (Taeg 6,16%). L’unica spesa da considerare è quella di istruttoria, pari a 250 euro da versare inizialmente. Il cliente può sempre può rimborsare in tutto o in parte il credito che gli è stato concesso e solo se l’importo è superiore a 10.000 euro dovrà versare all’istituto un indennizzo variabile. Sarà pari all’1% della somma se la durata residua del contratto è superiore a 1 anno, mentre risulterà dello 0,5% se la stessa è inferiore ai 12 mesi. La prima rata sarà pagata dal soggetto entro e non oltre il secondo mese successivo alla data della messa a disposizione della totalità delle somme.

A seguire troviamo Prestito Personale di Santander con una rata di 232,79 euro, Tan fisso del 5,55%, Taeg del 5,89%, costi iniziali per 26 euro e annuali di 3 euro. Il prestito è destinato a privati con reddito dimostrabile e con un'età compresa tra i 18 e gli 80 anni a fine contratto. Le spese assicurative sono facoltative, pari al 4,50% dell'importo finanziato per durate fino a 48 mesi e al 6,00% per durate superiori. La scadenza delle rate mensili è prevista al giorno 1 o al giorno 15 di ciascun mese: la prima scadenza è in funzione della data di erogazione del finanziamento ma in ogni caso la prima rata non verrà addebitata prima di 20 giorni dalla data di erogazione del prestito. Il cliente riceverà il bonifico sul proprio conto corrente.

A cura di Paola Campanelli
Come valuti questa notizia?
Il rifinanziamento delle Banche che fa bene al credito Valutazione: 5/5
(basata su 2 voti)
Segnala via email Stampa
Numero verde 800 97 97 90
PRESTITI PERSONALI
Importo richiesto
 Euro
Durata del finanziamento
mesi
Finalità del finanziamento
Assicurazione
Anno di nascita
Tipo di impiego
Impiego attuale
Impiegato da
del
Domicilio
PrestitiOnline S.p.A.
Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi presso OAM n° M18
Iscrizione R.U.I. sez. E n. E000497146 presso IVASS
P. IVA 06380791001 - Copyright 2000-2017
logo Gruppo MutuiOnline
PrestitiOnline S.p.A. fa capo a Gruppo MutuiOnline S.p.A., società quotata al Segmento STAR della Borsa Italiana
Per ulteriori informazioni, visita www.gruppomol.it
 
Protected by Copyscape DMCA Copyright Detector