logo PrestitiOnline.it
Altri marchi del Gruppo
PRESTITI PERSONALI PRESTITI AUTO CESSIONE DEL QUINTO CREDITI REVOLVING CONSOLIDAMENTO DEBITI GUIDE E STRUMENTI

Quanto costa una ristrutturazione? Ecco la mini guida

30/01/2017

Non sempre è semplice stabilire a priori il budget di una ristrutturazione che, come dicevamo qualche giorno fa, è la finalità più richiesta da chi accede a finanziamenti personali. Spesso entrano in gioco, infatti, fattori non previsti, difficilmente quantificabili all’inizio dei lavori.

E così a volte ci si trova davanti ad amare sorprese, quali ad esempio il raddoppio dei costi preventivati. Ecco perchè è importante fare sempre una valutazione accurata, avvalendosi di un’impresa o di un professionista.

Per avere un’idea iniziale, è possibile fare una stima, individuando gli elementi che andranno ad incidere maggiormente sulla ristrutturazione e quantificando il costo al metro quadro, che rappresenta il punto di partenza per arrivare al calcolo del costo complessivo dei lavori.

A seconda dello stato dell’immobile e delle finiture richieste, avremo valori differenti.
Il costo varia anche in base ad altre voci, che spesso non vengono considerate.
Prendiamo ad esempio le parti da demolire o rimuovere: ci riferiamo in modo particolare a muri e pavimenti. Se ci pensiamo bene, abbattere una parete di mattoni forati o una in calcestruzzo armato non sono proprio la stessa cosa, per cui il costo della lavoro sarà differente nei due casi.

Stesso discorso per i pavimenti: se decidiamo di rimuovere solo lo strato superficiale costituito da parquet o piastrelle, non avremo grandi spese. Se invece bisogna intervenire facendo tracce a pavimento, occorrerà rimuovere anche il massetto, con una spesa superiore.
Anche la scelta dei materiali di costruzione incide notevolmente sul preventivo.

Materiali come i mattoni forati o il Gabeston vengono impiegati per le opere murarie che comportano scarichi e prevendono ad esempio un rivestimento in piastrelle. Il cartongesso viene impiegato per dividere ambienti e, pur avendo un costo più alto, permette di evitare le rasature a gesso che hanno costi abbastanza elevati.

Le voci a cui in assoluto occorre prestare maggiore attenzione sono i rivestimenti e gli impianti idraulico ed elettrico.
Per quanto riguarda i capitolati, la strategia migliore e più conveniente è scegliere il giusto compromesso tra budget e resa estetica, tenendo anche conto degli spazi da rivestire.

In ogni caso è preferibile scegliere, soprattutto nel caso di grandi spazi, un prodotto qualitativamente valido, ma a un prezzo ragionevole. E’ un discorso che si applica anche agli impianti, che, di fatto, rappresentano il costo maggiore del preventivo, comportando il maggior impiego di manodopera e un aumento di circa il 30% del preventivo. In questo caso infatti vengono coinvolti l’elettricista, ma anche l’operaio che deve realizzare la traccia per il passaggio dei tubi.

I costi degli impianti vengono determinati sulla base dei punti luce o punti acqua; nelle ristrutturazioni più importanti si fanno stime a corpo, includendo in un forfait tutte le opere idrauliche necessarie, come ad esempio quelle dei servizi e della cucina.

Ricordiamo che un valido aiuto a chi si appresta a ristrutturare casa è dato dai Bonus fiscali per ristrutturazione e risparmio energetico, di cui abbiamo recentemente scritto nel nostro approfondimento "Come usufruire delle detrazioni fiscali per interventi edilizi".

Per chi avesse necessità di finanziare il budget per la ristrutturazione, sono disponibili soluzioni dedicate. Il sito PrestitiOnline.it permette di richiedere in pochi click prestiti ristrutturazione, individuando i prodotti più convenienti ed adatti alle proprie esigenze.

Per avere maggiori dettagli sulle caratteristiche di questa tipologia di finanziamento, PrestitiOnline.it mette a disposizione delle pagine di approfondimento per conoscere l'argomento in tutte le sue sfaccettature: ivi troverete la descrizione delle finalità dei prestiti, le modalità di richiesta e i dettagli sulla documentazione da presentare.

Volendo avere un’idea delle offerte più vantaggiose, possiamo fare una simulazione: al 26 gennaio, per un finanziamento di 30.000 euro da rimborsare in 60 mesi, troviamo tra le offerte più convenienti quella di Agos, con una rata mensile di 577,20 euro e Taeg 5,99%.

Potete inoltre consultare la sezione i migliori prestiti personali di oggi, aggiornata ogni giorno con le offerte più vantaggiose.

A cura di Alessia De Falco
Come valuti questa notizia?
Quanto costa una ristrutturazione? Ecco la mini guida Valutazione: 5/5
(basata su 7 voti)
Segnala via email Stampa
Numero verde 800 97 97 90
PRESTITI PERSONALI
Importo richiesto
 Euro
Durata del finanziamento
mesi
Finalità del finanziamento
Assicurazione
Anno di nascita
Tipo di impiego
Impiego attuale
Impiegato da
del
Domicilio
PrestitiOnline S.p.A.
Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi presso OAM n° M18
Iscrizione R.U.I. sez. E n. E000497146 presso IVASS
P. IVA 06380791001 - Copyright 2000-2017
logo Gruppo MutuiOnline
PrestitiOnline S.p.A. fa capo a Gruppo MutuiOnline S.p.A., società quotata al Segmento STAR della Borsa Italiana
Per ulteriori informazioni, visita www.gruppomol.it
 
Protected by Copyscape DMCA Copyright Detector