logo PrestitiOnline.it
Altri marchi del Gruppo
PRESTITI PERSONALI PRESTITI AUTO CESSIONE DEL QUINTO CREDITI REVOLVING CONSOLIDAMENTO DEBITI GUIDE E STRUMENTI

Troppi finanziamenti? Il consolidamento può essere una soluzione

17/01/2017

Negli ultimi anni il consolidamento debiti è diventato una tendenza piuttosto diffusa nel mondo del credito al consumo. Attraverso questa procedura è possibile ridefinire i dettagli dei finanziamenti in corso, unificandoli in un nuovo prestito.

Sicuramente è una scelta utile ad ottimizzare le uscite familiari: in pratica il consumatore che ha debiti in corso si rivolge ad un istituto di credito o una finanziaria che si occupa di accorpare e ridefinire il debito accorpandolo presso un unico ente, beneficiando in questo modo di una dilazione delle tempistiche di pagamento e un alleggerimento dell’importo delle singole rate.

Per la banca o la finanziaria, il consolidamento rappresenta una forma di fidelizzazione della clientela che ovviamente fa riferimento ad un unico interlocutore, spesso con una rata di rimborso più facile da gestire. Si tratta di una soluzione che viene incontro alle famiglie, che a volte incorrono nel problema del sovraindebitamento: secondo le associazioni consumatori, ci troviamo di fronte a una mancanza di sensibilizzazione verso le scelte economiche e finanziarie che spesso portano a impegnare più del 30% del reddito disponibile all’interno del nucleo familiare.

Non si tratta di una situazione allarmante come in altri Paesi, quali Gran Bretagna o Stati Uniti, dove la facilità dell’accesso al credito ha spesso causato un livello di indebitamento insostenibile e una preoccupante erosione della capacità di spesa. Occorre ugualmente prestare attenzione, visto che esistono delle verifiche sulla solvibilità dei clienti e anche sulla capacità di rimborso dei debiti.

Gli istituti di credito che concedono il consolidamento analizzano i debiti in essere e riconteggiano la somma necessaria all’estinzione, rimborsando le somme agli altri istituti e chiedendo al cliente il pagamento delle rate secondo il nuovo piano di ammortamento.

L’importo massimo ottenibile varia in base al profilo del cliente e alle caratteristiche del finanziamento richiesto: viene utilizzato per l’estinzione dei debiti esistenti e, eventualmente, la quota eventualmente rimanente viene assegnata come liquidità aggiuntiva.

E’ possibile comparare le offerte disponibili sul mercato utilizzando il comparatore messo a disposizione da PrestitiOnline.it.

Oltre alla pagina dedicata agli istituti di credito convenzionati, all'interno delle schede tecniche di prodotto è possibile non solo leggere le caratteristiche specifiche, ma anche consultare le tabelle con i prospetti per l’ottimizzazione del rapporto importo/durata e i piani di ammortamento.

Proviamo a fare una simulazione al 10 gennaio, ipotizzando di chiedere il consolidamento di un debito di 10.000 euro da rimborsare in 60 mesi. Tra le proposte troviamo Younited Credit, che propone una rata mensile di 188,21 euro e Taeg 6,15%. L’unica spesa da prevedere è quella di istruttoria, pari a 260 euro da versare inizialmente.

Sempre nell’ambito consolidamento debiti, una soluzione interessante è quella proposta da Agos, la cui rata mensile è pari a 217,42 euro e Taeg 11,68%. In questo caso abbiamo spese iniziali pari a 16 euro, mentre le altre spese sono a zero. Il bonifico, una volta superata la fase di valutazione, è accreditato direttamente sul conto corrente del cliente.

Infine troviamo l’offerta di Compass, che permette di ottenere finanziamenti fino a 30.000 euro. In questo caso è possibile, direttamente dal sito PrestitiOnline, fissare un appuntamento in filiale per valutare il prestito. Ricordiamo che in tutti i casi i documenti da presentare sono il Codice fiscale o la Tessera sanitaria (copia fronte/retro), la Carta d’identità in corso di validità (copia fronte/retro) e un Documento di reddito, oltre all’attestazione del codice Iban e Bic.

Per tutte le ulteriori informazioni è possibile consultare la sezione dedicata ai prestiti per consolidamento debiti sul sito PrestitiOnline.it, dove sono sempre disponibili aggiornamenti sui prodotti, sulle promozioni e le novità del settore.

A cura di Alessia De Falco
Come valuti questa notizia?
Troppi finanziamenti? Il consolidamento può essere una soluzione Valutazione: 4,7/5
(basata su 3 voti)
Segnala via email Stampa
ARTICOLI CORRELATI:
Sì ai prestiti nel primo semestre 2017 pubblicato il 8 settembre 2017
Sospensione rate prestito: come fare pubblicato il 27 luglio 2017
Matrimoni: un prestito aiuta a dire sì pubblicato il 23 maggio 2017
Euro zona: aumentano i prestiti alle famiglie pubblicato il 15 aprile 2017
I prestiti più convenienti di novembre pubblicato il 18 novembre 2017
Numero verde 800 97 97 90
PRESTITI PERSONALI
Importo richiesto
 Euro
Durata del finanziamento
mesi
Finalità del finanziamento
Assicurazione
Anno di nascita
Tipo di impiego
Impiego attuale
Impiegato da
del
Domicilio
PrestitiOnline S.p.A.
Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi presso OAM n° M18
Iscrizione R.U.I. sez. E n. E000497146 presso IVASS
P. IVA 06380791001 - Copyright 2000-2017
logo Gruppo MutuiOnline
PrestitiOnline S.p.A. fa capo a Gruppo MutuiOnline S.p.A., società quotata al Segmento STAR della Borsa Italiana
Per ulteriori informazioni, visita www.gruppomol.it
 
Protected by Copyscape DMCA Copyright Detector