Altri marchi del Gruppo:
MutuiOnline.it
FondiOnline.it
Segugio.it
Chiama gratis 800 97 97 90 Chiama gratis 800 97 97 90

Ecobonus 2017: ecco le detrazioni per gli interventi sui condomini

Pubblicato il 05/12/2016

Aggiornato il 12/12/2016

Le nuove strategie della riqualificazione energetica puntano in maniera decisa sui condomini.
Negli ultimi anni gli ecobonus volti a rendere più efficienti le abitazioni hanno racconto ampio consenso e dato stimoli all’economia del Paese.

Questo successo è destinato a protrarsi negli anni, grazie al rinnovo delle detrazioni anche per il 2017 e, soprattutto, grazie all’introduzione di importanti novità. Prima tra tutte la così detta “deep renovation”, che consiste nel rinnovamento radicale e profondo di vecchi edifici.

Si tratta di un fenomeno ancora poco diffuso sul territorio nazionale, dove fino ad oggi le detrazioni fiscali del 65% hanno contribuito a finanziare in prevalenza interventi su abitazioni private.

Tuttavia intervenire sui palazzi, in particolare quelli costruiti nei decenni del boom edilizio e ormai lontanissimi dagli standard energetici più moderni, potrebbe essere la chiave di volta per il boom edilizio.

A questo proposito, dopo mesi di valutazione, è stato confermato quello che molti si aspettavano da mesi, ossia, l’estensione dell’ecobonus ai progetti di riqualificazione profonda dei condomini. Cosa significa? Molto semplice: l’ecobonus 2017 coprirà anche gli interventi di realizzazione di cappotti interni o esterni, coibentazione di tetti e altre superfici esposte. 

L’obiettivo è di interventire per prima cosa sull’isolamento termico dell’edificio.
Ad oggi l’ostacolo principale riguarda la gestione finanziaria, perchè molti inquilini non possono o non vogliono anticipare i soldi necessari a coprire l’intervento. Per questo il Governo ha pensato di rendere particolarmente vantaggiose le detrazione dedicate a questo comparto: vediamole in dettaglio.

I bonus fiscali per l’efficientamento energetico nei condomìni prevedono scaglioni graduati in base all’entità dei lavori e ai risultati raggiunti. E’ previsto un bonus del 65% come per le singole abitazioni, che però può arrivare al 70% se l’intervento riguarda almeno il 25% dell'involucro edilizio, come nel caso del cappotto termico.

L’incentivo può arrivare addirittura al 75% se finalizzato al miglioramento della prestazione energetica invernale ed estiva. Secondo quanto previsto dalla Legge di Stabilità, gli incentivi saranno validi per le spese sostenute dal 1° gennaio 2017 al 31 dicembre 2021. 

Il rimborso delle tranche avverrà in cinque anni anzichè in dieci come per le unità immobiliari private e le detrazioni verranno calcolate su un totale di spesa di 40.000 euro, moltiplicato per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio. 

Secondo il disegno di legge, si stima che il benefit per il settore edile sarà notevole: circa 300 milioni di euro di fatturato. Tutti gli interventi dovranno essere certificati tramite Attestato di prestazione energetica, così come già avviene per le singole abitazioni. 

Inoltre verranno effettuate verifiche a campione a cura dell’Enea, per controllare le effettive prestazioni raggiunte: se fossero discordanti con quanto dichiarato, il bonus verrà revocato. Dove i condomini non potessero procedere alla richiesta del bonus, si potrà cedere quest’ultimo a imprese e altri soggetti che faranno da intermediari, ad eccezione di istituti di credito e finanziarie.

Per accedere ad un finanziamento personale ad interessi vantaggiosi c'è PrestitiOnline.it, il sito che ti permette di trovare la migliore offerta di prestito, in pochi click!

A cura di: Alessia De Falco

Parole chiave

ecobonus condomini deep renovation enea legge di stabilità

Nella sezione News di PrestitiOnline.it riportiamo le novità del mercato dei finanziamenti e dei settori ad esso collegati con articoli scritti da professionisti esperti di prestiti e credito al consumo che collaborano con importanti testate nazionali e scrivono su blog specializzati. Puoi contattare la Redazione all'indirizzo: redazione@gruppomol.it.
PrestitiOnline.it è un marchio di PrestitiOnline S.p.A., società che fa parte di Gruppo MutuiOnline S.p.A., quotato al segmento STAR di Borsa Italiana. PrestitiOnline.it opera in qualità di broker e garantisce una totale imparzialità e autonomia rispetto a gruppi bancari e società finanziarie confrontati; il servizio è gratuito per il cliente, sono gli istituti finanziari convenzionati con PrestitiOnline che si fanno carico della commissione.