logo PrestitiOnline.it
Altri marchi del Gruppo
PRESTITI PERSONALI PRESTITI AUTO CESSIONE DEL QUINTO CREDITI REVOLVING CONSOLIDAMENTO DEBITI GUIDE E STRUMENTI

Ecobonus 2017: anche la domotica tra gli interventi detraibili

15/11/2016

Le case degli italiani sono sempre più “intelligenti” grazie agli interventi di domotica. Negli ultimi anni questa scienza è passata da essere un pallino per pochi appassionati di tecnologie a un benefit fruibile dalle famiglie all’interno delle abitazioni, grazie anche agli incentivi e alla possibilità di beneficiare degli ecobonus per coprire questo tipo di interventi.

Tra le detrazioni al 65%, già nel 2016, erano state incluse le installazioni di impianti di domotica, volti a controllare le apparecchiature di climatizzazione e riscaldamento dell’acqua calda sanitaria da remoto. Sembra ora che questa importante novità verrà confermata per il prossimo triennio.

L’Agenzia delle Entrate si era espressa in merito lo scorso maggio, integrando la disciplina del testo di legge con la circolare 20/E. Nel documento si legge che anche gli interventi di “building automation” possono beneficiare del bonus fiscale del 65% per il risparmio energetico, senza limite di spesa. Peraltro la normativa evidenzia come l’agevolazione sia richiedibile indipendentemente dall’esecuzione di altri interventi di riqualificazione energetica.

L’Agenzia delle Entrate ha specificato che tra le spese detraibili rientrano tutte quelle “per l'acquisto, l'installazione e la messa in opera di dispositivi multimediali per il controllo da remoto degli impianti di riscaldamento o produzione di acqua calda o di climatizzazione delle unità abitative”. Come accennato in precedenza, la legge 208/2015 non ha fissato un tetto per i costi agevolabili: si tratta di un’eccezione nel panorama degli sconti fiscali per la casa, che ha scatenato i dubbi e le richieste di chiarimento da parte dei contribuenti. 

Cosa può fare la domotica per le nostre abitazioni? Sicuramente renderle più smart, consentendo la gestione da remoto di elettrodomestici e sistemi di sicurezza: azioni come ad esempio l’accensione delle luci, l’apertura di porte e tapparelle, la gestione della climatizzazione e dei sistemi di sicurezza attraverso telefoni cellulari, smartphone e rete internet fino a qualche anno fa erano pura fantascienza. Oggi attraverso questa sinergia è possibile aumentare il comfort della propria abitazione, intervenendo anche sul risparmio energetico.

Peraltro si tratta di soluzioni incrementali, che possono essere sviluppate modularmente nel tempo: un impianto di domotica può partire con funzioni minime a cui ne verranno aggiunte altre in base alle sopravvenute necessità, senza ulteriori opere murarie.

Uno dei principali vantaggi della domotica residenziale è che può essere applicata non solo sulle nuove costruzioni, ma anche sulle ristrutturazioni, coinvolgento quindi l’immenso patrimonio residenziale “usato” presente nel nostro Paese. Si stima che proprio la domotica residenziale costituirà nei prossimi anni il settore di punta delle ristrutturazioni sulle abitazioni, con il 75% del fatturato totale.

Uno studio condotto da Smart Hut sui dati consolidati 2015 e sulla serie storica del biennio precedente, evidenzia che in Italia la domotica genera in media 400 milioni di euro di ricavi annui, con una crescita media annua del 28%. Sempre secondo i dati Smart Hut sono i dispositivi con filo a generare la maggior parte del fatturato (circa il 60%), mentre i dispositivi Wireless, si attestano al 31%. Quest’ultimo settore si prepara ad avere un impulso negli anni a venire, grazie alla sua semplicità e rapidità di applicazione.

Per chi volesse investire in domotica per la propria casa, è possibile ricorrere ad un finanziamento, scegliendo tra quelli disponibili sul sito PrestitiOnline.it. Il comparatore permette di confrontare le offerte più convenienti ed adatte alle proprie esigenze, richiedendo gratuitamente un preventivo.

A cura di Alessia De Falco
Come valuti questa notizia?
Ecobonus 2017: anche la domotica tra gli interventi detraibili Valutazione: 5/5
(basata su 1 voti)
Segnala via email Stampa
ARTICOLI CORRELATI:
Migliori offerte di Prestiti - Ottobre 2017 pubblicato il 17 ottobre 2017
Migliori offerte di Prestiti - Settembre 2017 pubblicato il 22 settembre 2017
Sì ai prestiti nel primo semestre 2017 pubblicato il 8 settembre 2017
Migliori offerte di Prestiti - Agosto 2017 pubblicato il 28 agosto 2017
Migliori offerte di Prestiti - Luglio 2017 pubblicato il 24 luglio 2017
Numero verde 800 97 97 90
PRESTITI PERSONALI
Importo richiesto
 Euro
Durata del finanziamento
mesi
Finalità del finanziamento
Assicurazione
Anno di nascita
Tipo di impiego
Impiego attuale
Impiegato da
del
Domicilio
PrestitiOnline S.p.A.
Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi presso OAM n° M18
Iscrizione R.U.I. sez. E n. E000497146 presso IVASS
P. IVA 06380791001 - Copyright 2000-2017
logo Gruppo MutuiOnline
PrestitiOnline S.p.A. fa capo a Gruppo MutuiOnline S.p.A., società quotata al Segmento STAR della Borsa Italiana
Per ulteriori informazioni, visita www.gruppomol.it
 
Protected by Copyscape DMCA Copyright Detector