logo PrestitiOnline.it
Altri marchi del Gruppo
PRESTITI PERSONALI PRESTITI AUTO CESSIONE DEL QUINTO CREDITI REVOLVING CONSOLIDAMENTO DEBITI GUIDE E STRUMENTI

Il Parlamento europeo aggiorna le classi di efficienza energetica

19/07/2016

Dopo avervi parlato negli scorsi giorni della difficoltà degli italiani nel rinunciare all'auto, oggi vi parliamo del trend che vede i consumatori sempre più attenti al consumo energetico nell'acquisto di un elettrodomestico, non solo per contenere la bolletta ma anche per un maggiore rispetto verso l'ambiente.

Il Parlamento Europeo ha così deciso di rivoluzionare le classi di efficienza energetica, approvando una nuova scala di classi che va da A a G, con l'obiettivo di spingere l'industria a tenere il passo con il progresso tecnologico. Secondo i deputati, fissare requisiti più severi fornirà incentivi per un ulteriore miglioramento dell’efficienza energetica.

A essere più severi sono i requisiti per la classe A, poiché la maggior parte degli apparecchi attualmente sul mercato è conforme ai requisiti della "classe A" cosi come istituita nel 2010, ma nel tempo si sono aggiunte le classi A+, A++ e A+++.

"Il voto di oggi - spiega il relatore, l'eurodeputato Dario Tamburrano - ha dato nuova linfa alle etichette di efficienza energetica, rendendo il sistema di etichettatura più forte, più sicuro, più chiaro e orientato al futuro. Innovazioni come la base di dati, il codice 'Quick Response' e soprattutto il riferimento a elettrodomestici intelligenti, vanno verso un sistema di etichettatura energetica 2.0". "Sono sicuro che i negoziati con il Consiglio miglioreranno ulteriormente la capacità di servire al meglio gli interessi dei cittadini europei e diventare uno dei più potenti strumenti per raggiungere i nostri obiettivi di efficienza energetica nell'UE", ha aggiunto.

Nel testo modificato, si afferma che "le etichette riscalate per i gruppi di prodotti esistenti" dovrebbero essere introdotte tra i 21 mesi e i 6 anni (in relazione al tipo di prodotto) dall'entrata in vigore della normativa, in modo da "garantire una scala A-G omogenea". I requisiti per le etichette riscalate dovrebbero valere almeno 10 anni, e qualsiasi successivo riscalaggio di etichette nuove sarà avviato quando il 25% dei prodotti venduti nel mercato dell'Unione rientrerà nella classe di efficienza energetica più elevata A, oppure il 50% dei prodotti venduti nel mercato dell'Unione rientrerà nelle classi A e B.

Vale la pena ricordare che la legislazione sull’etichettatura dell’efficienza energetica si applica ai prodotti connessi all'energia che hanno un notevole impatto, diretto o indiretto, sul consumo di energia e che una famiglia italiana composta da 3-4 elementi in media consuma 2.700 kWh l'anno, spendendo circa 435 euro. Per l’acquisto degli elettrodomestici, invece, si spendono in media 2.500-3.000 euro a famiglia, cifra  davvero pesante ma che può essere facilmente finanziata. Per trovare la migliore offerta di prestito personale basta andare sul web e utilizzare il comparatore PrestitiOnline.it, che con pochi click riuscirà a farvi trovare l'offerta migliore sul mercato. Ad esempio un lavoratore dipendente milanese che vuole chiedere in prestito 3.000 euro per l’acquisto degli elettrodomestici di casa, da restituire in 1 anno, con Rat@web pagherà una rata di 259,44 euro al mese, mentre con Santander 259,58 euro, con TAEG rispettivamente all’8,19% e all’8,55%.

A cura di Cristina Fortarezzo
Come valuti questa notizia?
Il Parlamento europeo aggiorna le classi di efficienza energetica Valutazione: 0/5
(basata su 0 voti)
Segnala via email Stampa
Numero verde 800 97 97 90
PRESTITI PERSONALI
Importo richiesto
 Euro
Durata del finanziamento
mesi
Finalità del finanziamento
Assicurazione
Anno di nascita
Tipo di impiego
Impiego attuale
Impiegato da
del
Domicilio
PrestitiOnline S.p.A.
Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi presso OAM n° M18
Iscrizione R.U.I. sez. E n. E000497146 presso IVASS
P. IVA 06380791001 - Copyright 2000-2017
logo Gruppo MutuiOnline
PrestitiOnline S.p.A. fa capo a Gruppo MutuiOnline S.p.A., società quotata al Segmento STAR della Borsa Italiana
Per ulteriori informazioni, visita www.gruppomol.it
 
Protected by Copyscape DMCA Copyright Detector