logo PrestitiOnline.it
Altri marchi del Gruppo
PRESTITI PERSONALI PRESTITI AUTO CESSIONE DEL QUINTO CREDITI REVOLVING CONSOLIDAMENTO DEBITI GUIDE E STRUMENTI

Prestiti, il miglior risparmio secondo gli esperti

30/05/2016

Le famiglie italiane tornano a richiedere prestiti. Il momento fortunato vissuto dal mercato del credito ha portato le banche a spingere su offerte commerciali aggressive per vincere sulla concorrenza, proponendo prodotti finanziari sempre più vantaggiosi.

Un’analisi dal lato dell’offerta arriva dall’Istituto Tedesco Qualità e Finanza in collaborazione con Corriere Economia, che ha confrontato le offerte dei principali intermediari e misurato il grado di soddisfazione dei clienti sulla qualità dei servizi.

L’indagine evidenzia che la ripresa del credito al consumo è avvenuta nel 2015 grazie alla crescita della fiducia delle famiglie, che hanno ripreso a spendere accettando anche di indebitarsi. Le erogazioni finalizzate agli acquisti hanno accelerato sensibilmente, aumentando durante lo scorso anno del 13,9%.

La rivitalizzazione ha riguardato anche la cessione del quinto, la formula che permette di rimborsare il prestito in rate mensili che non possono superare il quinto dello stipendio o della pensione. La soluzione prevede che il finanziamento non possa superare i 120 mesi e la trattenuta delle quote venga effettuata direttamente in busta paga dal datore di lavoro o dall’INPS.

“La cessione del quinto”, commenta Sara Pinto, curatrice dello studio, “è una tipologia di prestito interessante per il richiedente perché, contrariamente a quanto succede per le erogazioni bancarie, non si va a indagare, né sulla sua storia passata, né sulla finalità del prestito e per la banca è un prodotto sicuro perché è garantito dalla retribuzione e dal Tfr, oltre che dalla copertura assicurativa obbligatoria contro il rischio vita e perdita di lavoro”.

Per valutare la convenienza economica dei prestiti, l’Istituto tedesco ha comparato il Tasso annuo effettivo globale (Taeg) per quattro profili di prestito più diffusi, due di finanziamento personale (dipendente e pensionato) e due sulla cessione del quinto.

Per i primi sono stati ipotizzati un importo di 7.000 euro da rendere in 24 mesi (richiesto per liquidità da un libero professionista, con un reddito mensile netto di 3.000 euro) e uno da 20.000 euro rimborsabile in 6 anni (domandato per il consolidamento del debito da un impiegato con un reddito mensile di 1.500 euro); per la cessione del quinto invece si parla di 20.000 euro (dipendente pubblico con un reddito mensile netto di 1.300 euro) e 10.000 euro (pensionato con reddito netto di 1.100 euro al mese), entrambi con rimborso in 120 mesi.

I Taeg ottenuti variano sensibilmente. Per il prestito finalizzato all’ottenimento di liquidità si va dal 7,39% al 10,4%, mentre il consolidamento del debito ha tassi che variano dal 6,22% al 12,58%, un divario sull’ammontare da restituire tra le varie banche che può arrivare a quasi 3.700 euro.

La ricerca ha assegnato a ogni Istituto un voto da 1 a 10 a seconda delle migliori condizioni proposte. A conquistare il top per i prestiti è stata Cofidis, seguita da Intesa Sanpaolo e Findomestic, mentre per i finanziamenti concessi con la cessione del quinto ha prevalso Ibl Banca, quindi Unicredit e Fiditalia. Per quanto riguarda la valutazione delle società in base alla comunicazione con i clienti, all’assistenza e ai servizi offerti online e tramite app, sale sul gradino più alto del podio Agos Ducato.

A cura di Paola Campanelli
Come valuti questa notizia?
Prestiti, il miglior risparmio secondo gli esperti Valutazione: 0/5
(basata su 0 voti)
Segnala via email Stampa
Numero verde 800 97 97 90
PRESTITI PERSONALI
Importo richiesto
 Euro
Durata del finanziamento
mesi
Finalità del finanziamento
Assicurazione
Anno di nascita
Tipo di impiego
Impiego attuale
Impiegato da
del
Domicilio
PrestitiOnline S.p.A.
Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi presso OAM n° M18
Iscrizione R.U.I. sez. E n. E000497146 presso IVASS
P. IVA 06380791001 - Copyright 2000-2017
logo Gruppo MutuiOnline
PrestitiOnline S.p.A. fa capo a Gruppo MutuiOnline S.p.A., società quotata al Segmento STAR della Borsa Italiana
Per ulteriori informazioni, visita www.gruppomol.it
 
Protected by Copyscape DMCA Copyright Detector