logo PrestitiOnline.it
Altri marchi del Gruppo
PRESTITI PERSONALI PRESTITI AUTO CESSIONE DEL QUINTO CREDITI REVOLVING CONSOLIDAMENTO DEBITI GUIDE E STRUMENTI

Credito, il successo ritrovato del settore dei prestiti

25/05/2016

Dopo aver chiosato qualche giorno fa sulla rivincita del credito al consumo e il contestuale avvicinamento ai livelli del periodo pre-crisi, oggi continuiamo a dare evidenza a questa ripresa netta del mercato dei prestiti. Infatti vale la pena di continuare a parlare di questo trend di crescita iniziato in sordina alla fine del 2014 e che ora sta assumento proporzioni rilevanti.

Le richieste di finanziamento del mese di aprile inoltrate dalle famiglie italiane a istituti di credito e finanziarie ha fatto segnare un aumento del 13% sullo stesso mese del 2015, che a sua volta si era caratterizzato per l’incremento a doppia cifra rispetto all’anno precedente.

Le rilevazioni sono state effettuate dall’Eurisc, il Sistema di Informazioni Creditizie del CRIF (Centrale Rischi Finanziari) in cui confluiscono i dati di oltre 78 milioni di posizioni creditizie, che ha registrato un numero di domande mai così elevate dal lontano 2011.

L’intero comparto beneficia non solo dell’ottima performance dei prestiti finalizzati all’acquisto di beni e servizi, saliti lo scorso mese del 18,4% rispetto allo stesso periodo del 2015, ma anche del ritrovato vigore di quelli personali che nell’ultimo mese hanno fatto segnare un +7,4%, il miglior risultato degli ultimi quattro anni.

Complessivamente la crescita delle richieste nei primi quattro mesi del 2016 risulta pari a un +10%, una percentuale che conferma come gli italiani siano tornati a rivolgersi agli intermediari per finanziare i propri acquisti, consapevoli di poter far fronte alle rate mensili in maggiore tranquillità. 

Bene l’importo medio domandato per entrambe le tipologie di finanziamento che sempre nel dato cumulato dei primi quattro mesi si è attestato a 8.577 euro (+5,5%), un ammontare comunque lontano rispetto a quanto registrato nel 2008 (-10,7%).

Nel dettaglio, l’ammontare medio per i prestiti finalizzati è risultato pari a 5.513 euro contro i 5.131 del corrispondente periodo del 2015 (+7,4%) mentre per i prestiti personali si è attestato sui 12.553 euro contro i precedenti 11.506 (+9,1%).

L’indagine analizza anche la distribuzione per classi di importo che nell’aggregato di entrambe le tipologie vede la preferenza da parte dei clienti delle somme inferiori ai 5.000 euro per una quota del 47,3%, che sale per quelli finalizzati al 64,3%. I prestiti personali invece vedono la concentrazione della domanda nella classe di importo compresa tra i 10 e 20.000 euro, con il 29,9% del totale.

Infine la durata dei finanziamenti evidenzia tra gennaio e aprile che il 48,8% dei prestiti richiesti prevede piani di rimborso superiori ai 36 mesi, con il chiaro obiettivo da parte delle famiglie di far incidere il meno possibile il peso delle rate sul reddito disponibile.

Per chiunque volesse richiedere un prestito, può consultare tutte le finalità principali all'interno delle comode guide offerte da PrestitiOnline e, una volta scelta quella più consona alle proprie esigenze, effettuare un preventivo di finanziamento in pochissimi click.

“Il mese di aprile conferma il trend di progressivo recupero della domanda di prestiti da parte delle famiglie”, spiega Simone Capecchi, Executive Director di CRIF, “riflettendo l’aumento dei consumi e degli acquisti di beni durevoli. La dinamica positiva appare sostenuta anche dalle favorevoli condizioni applicate sui prestiti e dalle offerte commerciali proposte dalle aziende di credito, sempre più articolate e flessibili”. Lo stesso Capecchi è convinto che il progressivo miglioramento dello scenario economico, i tassi ai livelli minimi e l’ulteriore ridimensionamento dei livelli di rischiosità del comparto, potranno contribuire a incentivare la crescita durante tutto il 2016.

L’attuale convenienza dei prestiti si riscontra anche dai preventivi effettuati su Prestitionline.it, il sito che vi permette di consultare quotidianamente le migliori offerte di prestito personale

Simulando la domanda di un cliente tipo – 40enne di Milano e acquisto di una nuova auto tramite un finanziamento di 10.000 euro in 84 mesi – è possibile conoscere le proposte più vantaggiose delle principali banche.

Al 25 maggio l’offerta migliore è quella di Credito Auto Findomestic con una rata di 146,33 euro mensili al Tan fisso del 6,05% (Taeg 6,22%). Non sono previste spese iniziali e il totale versato sarà di 12.291,33 euro.

Su livelli simili troviamo Credito personale Rat@web, con una quota mensile da versare di 146,09 euro. Il prestito prevede il pagamento di un'imposta di bollo pari a 16 euro e il rimborso alla fine dei tre anni sarà pari a 12.299,19 euro, con un Tan del 6,00% e Taeg al 6,25%.

A cura di Paola Campanelli
Come valuti questa notizia?
Credito, il successo ritrovato del settore dei prestiti Valutazione: 0/5
(basata su 0 voti)
Segnala via email Stampa
Numero verde 800 97 97 90
PRESTITI PERSONALI
Importo richiesto
 Euro
Durata del finanziamento
mesi
Finalità del finanziamento
Assicurazione
Anno di nascita
Tipo di impiego
Impiego attuale
Impiegato da
del
Domicilio
PrestitiOnline S.p.A.
Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi presso OAM n° M18
Iscrizione R.U.I. sez. E n. E000497146 presso IVASS
P. IVA 06380791001 - Copyright 2000-2017
logo Gruppo MutuiOnline
PrestitiOnline S.p.A. fa capo a Gruppo MutuiOnline S.p.A., società quotata al Segmento STAR della Borsa Italiana
Per ulteriori informazioni, visita www.gruppomol.it
 
Protected by Copyscape DMCA Copyright Detector