Altri marchi del Gruppo:
MutuiOnline.it
FondiOnline.it
Segugio.it
Chiama gratis 800 97 97 90 Chiama gratis 800 97 97 90

Prestiti: saper scegliere in 6 mosse

Pubblicato il 11/10/2016

Aumenta la fiducia dei consumatori italiani e di conseguenza la propensione a indebitarsi per fare acquisti richiedendo un prestito.

La maggior attitudine non cambia alcune regole base per valutare qual è il finanziamento più conveniente e adatto alle proprie esigenze, ed ecco allora alcuni utili consigli per indirizzare la scelta.

1. VALUTARE IL TAEG

Il più importante indicatore per capire la convenienza di un prestito è l'ammontare del Taeg (Tasso Annuo Effettivo Globale). Il tasso effettivo è una variabile che misura il reale costo del debito e tiene conto sia degli interessi applicati sull’importo richiesto che di tutte le spese accessorie ricomprese nel servizio degli intermediari, come i costi di istruttoria, di incasso e gestione rata, l’imposta di bollo/sostitutiva sul contratto, le spese di chiusura della pratica e delle singole comunicazioni periodiche.

Su PrestitiOnline.it è possibile calcolare il TAEG per conoscere il vero costo del finanziamento, in modo da valutarne la reale convenienza.

2. SCEGLIERE UNA RATA ADEGUATA

Quando si stipula un prestito è consigliabile che la quota mensile da restituire non superi il 30% dello stipendio, in quanto una rata troppo alta potrebbe aumentare il rischio d’insolvenza. Per non avere problemi in futuro è importante tenere presente la propria capacità reddituale, optando per la soluzione più adatta alle proprie esigenze e maggiormente sostenibile nel tempo.

3. VERIFICARE L’EVENTUALE PRESENZA DI UNA COPERTURA ASSICURATIVA

È bene controllare che siano previste delle coperture assicurative al momento della sottoscrizione del contratto.

Nella maggior parte dei casi l’assicurazione sul prestito è facoltativa, anche se la banca o la finanziaria potrebbe richiederla come condizione fondamentale per erogare il finanziamento se si richiedono importi molto elevati o se il debitore è considerato come soggetto a rischio. La copertura diventa obbligatoria solo in caso di prestito con cessione del quinto.

L’assicurazione è una spesa che può aumentare l’importo mensile di oltre il 5%, ma è opportuno valutarla attentamente: la compagnia infatti salda il debito residuo nel caso in cui il richiedente non riuscisse a far fronte al prestito per il verificarsi di eventi negativi (infortuni permanenti, improvvisa disoccupazione).

4. DISTINGUERE FRA CONTRATTO DI ACQUISTO DEL BENE E CONTRATTO DI FINANZIAMENTO

Nei prestiti finalizzati il contratto di acquisto del bene e quello di finanziamento sono distinti, in quanto indicano rispettivamente il rapporto consumatore-venditore e consumatore-intermediario.
Per questo motivo il debitore, in caso di problemi con il commerciante che ha venduto il prodotto (ad esempio per difetti del bene acquistato), deve continuare a pagare le rate del prestito.

Il mancato versamento ricadrebbe sull’affidabilità creditizia del risparmiatore e sulla possibilità che possa richiedere in futuro ulteriori finanziamenti. 

5. VALUTARE I COSTI IN CASO DI ESTINZIONE ANTICIPATA

Il cliente deve tener conto che per esercitare il diritto di estinzione anticipata deve corrispondere una penale di indennizzo. Se il periodo residuo del contratto è superiore a un anno, la sanzione ammonterà all’1% dell'importo che viene rimborsato in anticipo, mentre se la vita del contratto è inferiore ai 12 mesi la percentuale applicata sarà dello 0,5%.

La penale di indennizzo non è dovuta quando il debito residuo è inferiore ai 10 mila euro.

6. CONFRONTARE I PRESTITI CON UN COMPARATORE

Per scegliere il miglior finanziamento è bene farsi un’idea raccogliendo informazioni su internet e confrontando le diverse proposte di banche e finanziarie. Un metodo di sicura affidabilità per orientarsi in questo ambito, è quello di utilizzare il comparatore di PrestitiOnline.it, che permette di selezionare comodamente da casa le migliori offerte di prestito sul mercato.

A cura di: Paola Campanelli

Parole chiave

prestiti finanziamenti taeg copertura assicurativa estinzione anticipata

Nella sezione News di PrestitiOnline.it riportiamo le novità del mercato dei finanziamenti e dei settori ad esso collegati con articoli scritti da professionisti esperti di prestiti e credito al consumo che collaborano con importanti testate nazionali e scrivono su blog specializzati. Puoi contattare la Redazione all'indirizzo: redazione@gruppomol.it.
PrestitiOnline.it è un marchio di PrestitiOnline S.p.A., società che fa parte di Gruppo MutuiOnline S.p.A., quotato al segmento STAR di Borsa Italiana. PrestitiOnline.it opera in qualità di broker e garantisce una totale imparzialità e autonomia rispetto a gruppi bancari e società finanziarie confrontati; il servizio è gratuito per il cliente, sono gli istituti finanziari convenzionati con PrestitiOnline che si fanno carico della commissione.